Pagine

sabato 7 maggio 2016

Casertana - Paganese 4-2

CASERTANA: Gragnaniello, Rainone, Pezzella, Capodaglio, Bonifazi (60’ Tito), Murolo (69’ Agyei), Finizio, Mancosu, Alfageme (69’ Giannone), Marano, Jefferson. In panchina: Signoriello, Guglielmo, Varsi, Som, Cesarano, Matute, De Filippo, Negro. Allenatore: Nicola Romaniello
PAGANESE: Borsellini, Bozi (61’ Grillo), Bocchetti, Carcione, Sirignano, Penna (81’ Schiavone), Deli (77’ Cassata), Corticchia, Cunzi, Vella, Della Corte. In panchina: Maione, Esposito, Magri, Guerri, Palmiero,, Tommasone. Allenatore: Gianluca Grassadonia
RETI: 49’ Alfageme (C), 57’ Alfageme (C), 64’ Carcione (P), 68’ Jefferson (C), 73’ Giannone (C), 86’ Carcione su rig. (P)
ARBITRO: Nicolò Sprezzola della sezione di Mestre (assistenti: Christian Zanardi di Genova e Anderson Gleison Marques di Saronno)
NOTE: Ammoniti: Murolo, Capodaglio, Gragnaniello (C); Deli, Vella (P). Espulso: Bocchetti al 71’ per doppia ammonizione (P). Angoli: 5-2. Fuorigioco: 1-0. Recupero: 1 nel primo tempo; nel secondo tempo. Spettatori: 1.500

32 commenti:

  1. A parte I 1500 presenti oggi..tutti I casertani devono solo vergognarsi!!!!vip da palazzetto di c.morrone e tifosi del napoli!!!siete una merda!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io vedo anche tanti juventini (che hanno fatto caroselli ultimamente), milanisti interisti e romanisti a caserta...Questi sono bravi?

      Elimina
  2. Sinceri complimenti a Corvino Lombardi Panno ne e tutto lo staff. Anche quest'anno hanno migliorato la posizione della casertana.Entrati nel 2013 hanno superato due categorie e quest'anno i play-off che costituiscono un'autentica impresa a fronte della conclamata strafottenza di questa città sportivamente verognosa. La risposta della città di oggi con soli 650 paganti nonostante si lotti per la B è allucinante. Invito la dirigenza a non mollare perché lo zoccolo duro è garantito a Pordenone ( come è probabile) ci saremo!! Parlando di calcio giocato occorre verificare i giocatori fisicamente in forma poiché occorre valutare l'eventualità dei supplementari e rigori. Oggi ho visto benissimo Jefferson Bonifazio e Alfageme , importante la parte giocata da Tito che secondo me oltre al suo ruolo può coprire anche quello di mangiacasale. Paradossalmente ritengo meglio giocare i play fuori casa visto che lo zoccolo duro ci sarà comunque col vantaggio di non avere le pressioni che si hanno in casa nel caso volessimo così definire le partite al pinto visto lo scarso pubblico che offre questa città sportivamente anomala e ridicola. Corsaro rossoblu

    RispondiElimina
  3. Inutile dare colpe a Gragnaniello, a questo o a quell'altro per i due gol subíti oggi dalla Paganese... a parer mio, sarebbe da soffermarsi sui punti persi a Pagani, in casa col Catanzaro, la sconfitta allucinante in casa col Cosenza, la vittoria buttata al vento in casa contro il Lecce, o a Martina; in pratica tutto il girone di ritotno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se fai i conti eravamo in serie B.......purtroppo quando la gente stava per ritornare in massa....la scoppola di benevento ha raffreddato tutti e fatto capire le vere intenzioni della società. ....1000 e passa in trasferts in c nn è roba da tutti...?....questo è tutto la gente nn ha ancora digerito il 6 a 0....a pordenone saremo anche più di 1000

      Elimina
  4. Da Pagani a Pagani con la devastante sconfitta di Benevento subita da 1.200 persone. Certamente senzi questi colpi psicologici e morali i numeri dei paganti ma non dei presenti sarebbero stato diversi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tu credi? io dico di no..xkè Caserta siccome è abituata a palcoscenici Nazionale ed Europei nn si abbassa a venire allo stadio per una partita di calcio di serie C e contro una squadra di nome Paganese e poi serviva un punto per andare ai play off x andare in B mica per la Champions League!!
      È UNA VERGOGNA!!! FANNO BENE A MOLLARE TUTTO E FARE PALAZZI IN QUELLO SCEMPIO DI CAMPO...le persone meritano l'eccellenza e serie D a vita!!! solo in questa Città si vedono ste cose....fortunatamente Corvino e Company sanno e si fidano solo dello zoccolo duro è va bene così....noi la porteremo in alto sia cn 40 persone ke cn 3mila o in 20mila...xkè noi siamo fieri dei nostri colori e sopratutto...SIAMO FIERI DI ESSERE CASERTANI...CASERTANI 100X100!!

      Elimina
  5. Ma che cazzo di scuse trovate. Le presenze sono state ridicole anche nel girone di andata con 7 punti di vantaggio. Questo schifo lo si riscontra sopratutto dal girone di ritorno della passata stagione. Ieri è stato certificato che Caserta ripudia la Casertana. Sacrosante le parole di Corvino: BASTA CON LE SCUSE DEL CAZZO. Vi fate reggere per i mille di Benevento che è a pochi metri da Caserta...la SPAL a Pisa e a Ancona parecchio distanti si è presentata con quasi 2000 tifosi al seguito .. A quelli con le palle (pochi) vi aspetto a Pordenone..temo che sarà l'ultimo canto del cigno ....visto che a Caserta quasi tutti stanno sulla riva del fiume aspettando i loro bei tempi dei vent'anni dilettantistici di merda. Corsaro rossoblu

    RispondiElimina
  6. e vero la partita di peneveniito ha influenzato molto peccato ma va bene non pensiamo al passato ma ora tutti uniti x lo sprint finale forza casertana

    RispondiElimina
  7. Enrico since 19088 maggio 2016 13:13

    Io non ho capito se Lombardi e Corvino ci stanno prendendo per i fondelli, o sono proprio limitati loro di natura.
    Un'altra volta con la storia dei 650 spettatori? Allora, a Caserta, vuoi che non abbiamo passati di serie A, vuoi che abbiamo troppi passati in serie D, la media spettatori è quella che è (il basket non c'entra nulla, chi spara che a Caserta si segue la Juvecaserta anziché la Casertana spara cazzate), quindi la ripresa non avviene dall'oggi al domani, ma gradualmente. La trasferta a Benevento è stato lo spartiacque: avessimo ben figurato, la media spettatori sarebbe aumentata, avessimo perso, sarebbe un po' diminuita... ma perdere 6-0 ha LETTERALMENTE AFFOSSATO LA TIFOSERIA, specie gli occasionali che dopo quella batosta hanno giurato che la Casertana per i prossimi 20 anni non la seguiranno piú. Non basta una vittoria contro la Paganese a riaccendere l'entusiasmo. Quindi che mi stanno a raccontare Corvino e Lombardi che sono delusi dai numeri sugli spalti. Non ci arrivano a pensare che lo zoccolo duro del tifo è sempre lo stesso, ma sono i tifosi saltuari che vanno spronati? Capisco il raggiungimento dei playoff è un ottimo traguardo che andava festeggiato con piú spettatori, ma un esame di coscienza non se lo sono fatti questi due?
    È un anno che si lamentano giustamente del numero basso di biglietti staccati, ma dopo la nostra dimostrazione d'affetto a Benevento, quest'uscita se la poteva risparmiare: il potenziale c'era, la scos sa per continuare su quella strada no.
    Ma non sto parlando di un semplice risultato, ma di una visione piú ampia della cosa: un tifoso che segue la propria squadra, che aveva sempre subíto in media, al massimo 1 gol a partita, si vede surclassato da SEI gol insieme, contro la squadra per cui il nostro Presidente ha partecipazioni nascoste, ti viene il dubbio che c'è del marcio dietro. E quando non c'è fiducia nella società, la risposta del pubblico latita. Questo ragionamento Lombardi e Corvino non lo fanno? Impossibile, ecco perché sarei anche propenso a pensare che Lombardi e Corvino ci prendano per i fondelli, addossando alla non massiccia tifoseria il motivo del loro desiderio di abbandonarci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che cazzo dici ma secondo te e'normale che una squadra che dopo anni e anni di campionati anonimi si sta giocando I playoff....debba essere seguita da 1500 tifosi.casertani vip di merda che pensano al basket e al napoli VERGOGNA!!!!!

      Elimina
    2. Enrico la penso diversamente. Anche le tue dono scuse del cazzo. Continui a rimarcare la batosta di Benevento coi 1200 al seguito. Quei 1200 sono quelli che frequentando sempre il pinto. Ma quale affossamento! Il Foggia dopo l'umiliazione di Andria ha continuatoa fare 10000 spettatoriba partita. Il Catanzaro dopo una stagione di merda ieri col Melfi per salvarsi ha fatto 8000 spettatori. Noi in lotta per la B 650 paganti. Finitela voi di prendere per il culo altro che Corvino e Lombardi! Il basket come presenze è sul podio. La verità è che sta città sportivamente ridicola se ne forte della Casertana. Vedi del marcio col Benevento? Allora fai l'esposto alla procura federale altrimenti non spariamo cazzate. Ricordatevi che per Caserta ridotta così Corvino e Lombardi sono un lusso. Non permetto che si getti fango sulla casertana. Corsaro rossoblu

      Elimina
  8. Un grazie al presidente Corvino e Lombardi per quello che avete fatto fino ad ora. Per quando riguarda l afluenza dei tifosi pochi e normale caro presidente ti ricordiamo che a Benevento eravamo in 1200 ma dopo quella mazzata i tifosi non si sono piu ripresi. Ti ricordo ancora una volta caro presidente Corvino e tu lo sai che se la casertana andasse in serie B i tifosi sono garantiti anche piu del benevento . Spero che la societa ha capito. Sempre forza casertana e ai casertani che tifano napoli dovete mettervi vergogna state tradendo il vostro sangue.

    RispondiElimina
  9. Ma Corvino piuttosto dovrebbe chiedersi sul perché tra gli oltre 2000 presenti vi sono stati solo 650 paganti.E poi la gestione dei diffidati
    fatta in modo assolutamente dilettantistico. Basta leggere oggi come le altre squadre non fanno giocare i diffidati preservandoli per i play off, o avendo fatto prendere la V infrazione a tempo debito.

    RispondiElimina
  10. Non voglio recriminare sui molti punti persi per tanti fattori negativi da ultimo il mancato terzo posto per un errore di Pezzella che ci costerà l'assenza di Gragnaniello ai playoff perché adesso parleremmo solo di una promozione diretta in B. Comunque essere partiti per salvarci e poi raggiungere bene o male i playoff è stato un traguardo inimmaginabile e poi secondo me giocare la prima partita in trasferta è paradossalmente meglio perché sarà seguito oltre che dai soliti irriducibili ma da tanti casertani nostalgici che vivono al nord. Dico questo perché nel nostro passato glorioso gli spettatori presenti a quest'ultima partita sarebbero stati almeno 8000. L'abbandono della tifoseria è dovuto principalmente ai venti anni di anonimato perdendo così una generazione intera che ora tifa Juve, Inter, Milan ma soprattutto Napoli che si è aggiunta ai tanti casertani che già tifavano per queste squadre. Ha continuato a tifare per i rossoblu il solito nocciolo duro che nel frattempo si è molto assottigliato mancando un vero ricambio di giovani falchetti. Si sta perdendo la casertanità perché Caserta è stata talmente inglobata a Napoli, cioè in una realtà che storicamente non ci appartiene perché Caserta fin dall'epoca dei Borbone era diventata il capoluogo della provincia di Terra di Lavoro, e continuando così svanirebbe inesorabilmente la nostra identità. Con i pochi e veri tifosi che hanno la Casertana nel cuore potremo fare la serie B solo con un Presidente come l'industriale Squinzi che non solo ha portato il Sassuolo in serie A che attualmente lotta per un posto in Europa League ma che si è comprato anche lo stadio di Reggio Emilia. Ma per noi resterà solo un sogno perché Caserta non ha mai avuto politici onesti e industriali seri (fatta eccezione per Moccia e Cuccaro) che hanno fatto gli interessi della città e della squadra. Perciò se siamo risorti dalle ceneri e da tre anni siamo ritornati a alti livelli dobbiamo ringraziare ancora una volta Corvino e Lombardi perché dopo di loro ci sarà il vuoto assoluto. Da casertano vero come ho fatto in oltre quarant'anni sarò sempre vicino alla magica per incitarla ora più che mai.

    RispondiElimina
  11. Io nun v capisc....pagherei oro la domenica x vedere la mia casertana. ..ma ci 800 km che ci dividono...e chi può se ne fotte. Mah

    RispondiElimina
  12. Pietro da Caserta8 maggio 2016 18:34

    Sono contentissimo dei play off e del traguardo raggiunto potendoci giocare una promozione miracolosa in B e quindi sognare x un altra settimana. Ma se guardiamo la realtà noi domenica faremo la solita prestazione del cazzo come quella fatta nelle ultime partite. Io non so se dobbiamo mangiarci le mani o è un gioco voluto dai giocatori, che palesemente non hanno voluto segnare il quinto gol, anzi hanno causato volontariamente il rigore. Quindi sognando x me siamo già in B ma la realtà mi dice che usciamo già domenica. Poi dico alla società "basta sempre con lo slogan della cittadinanza e dei pochi tifosi" tanto si è capito che loro non vogliono salire in B e quindi è inutile buttare fango sui CASERTANI, che nel momento giusto hanno affollato lo stadio. Tanto, io dico alla società, come risposta alle loro accuse/scuse, se ci dovevamo salvare 2000/3000 spettatori allo stadio sono piu che sufficienti.
    Finiamo la stagione nel miglior modo possibile con una partita dignitosa a Pordenone...senza fare scenate in campo o giocatori che secondo me causano di proposito azioni favorevoli agli avversari.

    RispondiElimina
  13. Dovevamo vincere e abbiamo vinto.
    Peccato che non noto entusiasmo, sta storia dei presenti allo stadio sta "distraendo" dai risultati comunque eccezionali. Adesso in massa a Pordenone sperando anche di incontrare i casertani del Nord.
    Forza Casertana e forza Juvecaserta.

    PS: il presidente del Pordenone con uno stadio da 3000 posti dichiara l'obiettivo di serie A entro il 2020......beh tanto di cappello.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anke il presidente del Quarto ex Promozione disse ke loro avevano tutte le carte in regola tramite il loro programma...progetto e disponibilità economica di andare in serie A nel giro di 8 anni...questo 2 anni fa...oggi il Quarto nn esiste più!! tra il dire e fare c'è di mezzo il mare!!

      Play off

      Il Pordenone è una bella squadra...peccato che domenica saremo i classici 50 persone ....perke se andiamo almeno in 200 con il nostro appoggio i nostri giocatori si sentono come se giocassero in casa!!

      Troppo demoralizzati siete....cavolo stiamo nei Play Off per andare in B invece di crederci e di istigare la Citta ad affrontare quella trasferta stiamo su sti blog e bar a criticare sempre!! io ero disposto a pagare oro 3 anni fa a trovarmi in questa situazione!! ma ke avete in questa testa!! ma ke pretendete!! invece di essere contenti scrivete solo ke siete amareggiati e delusi!! io veramente nn vi capisco!! poi grazie a quello grazie a questo...qua nn bisogna ringraziare nessuno e fidatevi ki fa questo tipo di sport nn lo si fa mai x senza niente...quindi fatevi un esame di coscienza...canccellate sti ultimi 25 anni di merda e torniamo con la mentalità di prima la mentalità di amare e di onorare x tutto lo stivale i nostri colori!! domenica siamo gli sfavoriti?? buono meglio ke nn ci temono e vengono ad affrontarci rilassati vi ricordo ke in squadra abbiamo vekki marpioni!! e poi è partita secca!! io gia nn vedo l'ora di stare li.....dai ragazzi un pò di entusiasmo....Franco cancella sti messaggi malinconici inizia a mettere e creare post ke coinvolgono e ke riesca ad accendere un po di entusiasmo se no qua tra un po veramente arriviamo a dire il rosario....e ke è...su cn il morale andiamo tutti a Pordenone facciamoci sentire ke Caserta esiste e vuole riemergere....forza ragazzi forza Casertana

      Elimina
    2. Ragazzi io ricordo bene quando la Casertana ha giocato l'ultimo anno in serie B : quasi 5000 abbonati , più dell'Empoli che giocava in A e molti più di tante altre squadre di B ! Il mio pensiero è uno solo : se Corvino dopo la sconfitta di BN avesse taciuto o al limite avesse dichiarato che si trattava di una giornata funesta sarebbe stato molto meglio invece ha solo gettato benzina sul fuoco ed ecco il risultato, ciò non mi impedisce di ringraziare la società ed i giocatori per averci fatto vivere un più che dignitosa stagione dopo tanti anni nell'anonimato !! FORZA CASERTANA A VITA ! RAF 53

      Elimina
  14. Caro Pietro non facciamo i soliti casertani che sono abituati solo a fantasticare. I giocatori lo fanno apposta e beccare gol? Se hai le prove segnalalo alla procura federale altrimenti non parliamo a vanvera. La società non vuole la b? Non sono così masochisti di spendere nel.mercato di gennaio lauti ingaggi s Jefferson matite già nome e potenza. La verità è che Caserta con i suoi papponi i suoi imprenditori e suoi politicibfi merda non vuole la b.Basta con le scuse del cazzo. Il fango addosso se la sta gettando da sola questa città che sta diventando un quartiere di merda di Napoli. Mettete in testa gli attuali dirigenti della casertana sono competenti e nessuno oggi è in grado di sostituirli! Ora puntiamo su Pordenone! Corsaro rossoblu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai ragione quindi invito a NON MOLLARE MAIIIIII, il tempo ci renderà giustizia ! FORZA FALCHI....e non pensiamo sempre a male cazzo !! La politica ed i politici casertani sono una lota e lo sanno tutti ma vivo sempre nella speranza che qualcosa possa cambiare non adagiandomi alla situazione di fatto , altrimenti che cazz campa a fà !! FORZA CASERTANA A VITA ! RAF 53

      Elimina
  15. bene siamo ai play off prossimo avversario il Pordenone , saremo senza Graganiello ci vorrà una Casertana cinica e spietata x avere ragione e molto attenta in difesa cosa che quest'anno non lo è stato però potrebbe essere che nei play off lo diventi + serrata ed attenta vedremo x ora FORZA CASERTANA ed ANDIAMO AVANTI!!!

    RispondiElimina
  16. invece di scrivere cavolate ora è il momento di stare molto vicini alla squadra servono tutti i tifosi di Caserta e provincia dove sono tutte le tifoserie di Caserta???? quanti siamo in totale ??? FORZA USCIAMO FUORI TUTTI
    la squadra ora vi chiede il vostro contributo + siamo è meglio è FORZA CASERTANA !!!

    RispondiElimina
  17. Enrico since 19089 maggio 2016 08:23

    @ corsaro
    Tu sei proprio lo specchio di questa tifoseria: offendi in maniera gratuita, credi di avere la verità in tasca, butti fango suquelli che non la pensano come te. Ci credo che qui sopra hai litigato con tutti.
    Come ti permetti di dire che le mie sono scuse del bip?
    Io allo stadio ci sono sempre andato, e sempre ci andrò, quindi posso parlare da tifoso "presente". Stavo cercando di analizzare il motivo di cotanto disinteresse della tifoseria locale.
    Io ho detto che abbiamo troppi passati di serie D (20 anni ti sembrano pochi?), quindi per riavvicinare vecchie e nuove generazioni ai colori rossoblu, ce ne vuole di tempo. Quella di Benevento è stata una vera e propria Caporetto. E lí ce ne erano di tifosi "sporadici", altro che i soliti dello stadio.
    Ora dopo quella partita, se anche avessimo vinto, certo non avremmo avuto la media degli 8000 (magari), ma almeno sto cercando costruttivamente di capire su quali punti lavorare perportare la massa allo stadio.
    Poi, se tu ti limiti a dire che Caserta è piena di papponi (avrai sicuramente ragione, se no non vivremmo questa situazione), ma senza muovere un dito, vivendo passivamente questa storia, allora vai da Corvino e digli che a 5000 spettatori non ci arriveremo mai piú, cosí non perdono piú tempo loro, né ci illudiamo noi.
    Un'ultima cosa: quando scrivi messaggi anonimi (22:55) e dopo poco (23:00) ne scrivi uno piú lungo, dicendole stesse cose, ma firmandoti... corsa', la gente non è scema. Buona giornata.

    RispondiElimina
  18. Ricordo che la nostra è una squadra molto tecnica, vedi Giannone, Mancosu, Negro ecc. L'unico problema è il recupero di Maiellaro, vista la sciocchezza evitabilissima di Gragnaniello. Quindi è inutile fasciarsi la testa prima; forza e coraggio.

    RispondiElimina
  19. @ enrico
    Tu sei l'emblema del generico pseudo sportivo di Caserta il cui hobby è quello di gettare fango sulla dirigenza della casertana che fa bene e sui tifosi che la sostengono. Detto da uno PRESENTE ANCHE IN TRASFERTA. Gente come te e la maggior parte a cadetta al fine di smerdare la dirigenza della casertana tende ad occultare il penoso problema di carenza di spettatori ovvero la strafottenza di Caserta. Sei arrivato a dire del marcio sull'asse Casetta Benevento: come ti permetti se hai le prove scrivi valla procura federale. Città demoralizzata per la batosta..ma fatemi il piacere.. Tutti i grandi club hanno avuto nella loro storie batoste. A Caserta si vive solo di chiacchiere e dietrologie vedi il primo posto x tutto il girone di andata con una media di 2200 spettatori e voi tiravate la scusa delle dichiarazioni precampionato di salvezza quando a settembre la squadra era già competitiva grazie agli acquisti di agyei alfageme e negro ( seppur forte tecnicamente si è rivelato un rottame ma a Caserta guardano le favole ve non l'efficienza dei giocatori). Penso di aver detto tutto su questo argomento pietoso del numero di spettatori e della strafottenza di Caserta ( corvino non è scemo inutile mettergli fumo negli occhi). Per chiudere rispetta la gente che la pensa come me se invia posvdello stesso mio tenore. Ho una certa età e tanti difetti ma ti assicuro che non cado in bassezze quali inviare messaggi non firmati . altrettanto buona giornata.corsaro rossoblu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Corsaro, vai in trasferta, embè? Ti giudichi migliore degli altri? Guallera sei e guallera resterai.

      Elimina
  20. E quelli che tifano Juve, Milan, Inter e Roma???
    Questi discorsi sono assurdi. Inutile dare la colpa al Napoli, perché a Caserta, per il 90% delle persone la Casertana è la seconda squadra e la prima non è sempre e solo il Napoli.

    RispondiElimina
  21. La differenza è che i tifosi di altre squadre di serie A amano e rispettano la Casertana, mentre per i tifosi del Napoli, colonizzatori e sopraffattori, esistono solo loro ed il Napoli.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma lascia stare il napoli che ha caserta siete tutti figli di juventini per non dire altro e pensa alla casertana che domenica gioca i play off e speriamo che torna in serie b cosi con il napoli in a e casertana benevento avellino e salernitana la nostra amata terra che e la campania potrà essere rappresentata da molte squadre della nostra regione tanto tu non capisci come ti senti quando vivi lontano dalla tua terra e devi aver a che fare con questi polentoni del nord percio voi del sud prima di tifare queste merde delle squadre del nord venite a viverci in questi posti e dopo vi rendete conto e imparerete forse a tifare squadre della nostra amata terra forza falchi torna in b

      Elimina
    2. Vivo al nord da dieci anni e sono pienamente d'accordo con te,trattano meglio gli stranieri che noi,cmq voglio dire che sono nato a CASERTA e tengo alla casertana,mio nonno mi portava al Pinto non al S.Paolo,cmq invece di beccarvi state vicino alla squadra che potrebbe essere un momento storico,sempre forza falchi e scusate l'intrusione,buona giornata a tutti. P.S.quanto mi piacerebbe sbattere fuori il foggia...

      Elimina

Commenti soggetti a moderazione degli amministratori.