Pagine

giovedì 22 ottobre 2015

Verso Ischia - Casertana


La Questura di Napoli ha vietato la trasferta per il clima che si è creato nelle ultime settimane.

Tensioni sia in casa gialloblu con la contestazioni dei sostenitori locali per la vicenda degli allenamenti lontano dall'isola, sia sulla sponda rossoblu dopo i fatti col Catania.
Aggiungiamoci che tra le tifoserie non corre buon sangue ed ecco spiegata la decisione.

Ma che caxxo ce ne fotte a noi delle loro contestazioni... E per quanto riguarda la partita con il Catania non è successo assolutamente nulla... Circa 35 tifosi etnei sono arrivati dopo 40 minuti dal fischio d'inizio... Hanno soltanto lanciato una torcia ad auto imbottigliate nel traffico cittadino. Per quanto riguarda gli agguati da parte nostra non ce ne sono stati. 

Si inventassero qualche altra cosa. Ma che motivazioni ridicole... Noi vogliamo andare a sostenere la nostra squadra prima in classifica. A questo punto dovrebbe essere chiusa anche per i loro sostenitori.. noi non facciamo mai mancare il nostro apporto alla squadra. 

La squadra ha bisogno del nostro calore... 


Eccoli i famosi scontri... niente di niente solo 30 coglioni che arrivano tardi e restano imbottigliati nel traffico e se la prendono con la digos e i vigili urbani e qualche passante che manco se li caca..

9 commenti:

  1. Perche ' privare la trasferta ? Ma quando mai abbiamo fatto a botte con quelli d ' Ischia ?

    RispondiElimina
  2. Da almeno 10 anni....si vede che sei un vecchio falco...ahahahaha

    RispondiElimina
  3. Ascolta ragazzino prenditi la confidenza con tuo padre quanto nu conosci chi scrive non ti allargare vecchio lo vai a dire s tuo padre io ho 46 anni mi chi cazzo mo fa fa ' i scrivere e poi a già sentir pure i scemenze mi sono rotto non scrivo piu .dora in avanti leggero ' le cose interessanti e le scemenze tipo come a scritti l anonimo di prima si vede che e ragazzetto col latte alla bocca . . leggero e non scriverò più . Ciao ai veri casertani che stimo e forza Casertana e JC. Sempre

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai rotto. Qua sopra la gente si offende a male parole di brutto, ma continua a scrivere. Tu invece OGNI VOLTA che qualcuno ti dice "A", tu puntualmente fai l'offeso e dici che non scriverai piú. OGNI VOLTA.
      E poi stai sempre qua.
      Avrai pure 46 anni, ma sei un muccusiello.

      Elimina
  4. Ho 46 anni anche io Genny e a 15 anni ero in curva sud coi mitici capi....ma che ti offendi scusa...vecchio falco non e un offesa...a me farebbe piacere...e datti una calmata va....so ragazzi.....saluti dal trentino....vecchio fb 81....

    RispondiElimina
  5. C'è stata sempre una grande rivalità con l'Ischia anke xke loro sono gemellati con il Perugia....xó quest anno stann rumpenn e scatul....invece di fare i commissari o altro tipo di forza dell ordine si sono incripati con noi!!!.....visto ke so bravi ad inventare xke nn inventano nuove favole?!?!?!?......mio figlio a 2 anni quando gli dicevo mo ti racconto una favola mi rispondeva: papà pinokkio agg rat fuoc rind u camin.....i 7 nani ormai so muort....capuccetto rosso ten pur ess i figli!! Aspettiano ke esce nata favol xke kest so vekkie.....

    Tutti contro dalla politica fino allo stato!! Fiero ed orgoglioso io sono Casertano!

    Sasà

    RispondiElimina
  6. guaglio non te la prendere dai...siamo primi....vinciamo sto campionato..vecchio fb 81...

    RispondiElimina
  7. Siamo forti a ischia vinciamo e poi domenica lo stadio pinto sara una bolgia. Se vinciamo il campionato ci vuole anche uno stadio ristrutturato con le due curve aperte perche saremo in tanti arriveranno da tutte le provincie. Forza casrrtana.

    RispondiElimina
  8. Lello classe 7524 ottobre 2015 12:24

    Permettetemi una domanda, forse la piú stupida da quando scrivo qui sopra: mi spiegate per quale motivo mi sono dovuto tesserare, per farmi abbonamento e quant'altro, io che non ho mai fatto male ad una mosca, ho la fedina penale pulitissima, se poi ad Ischia non mi ci fanno andare?

    RispondiElimina

Commenti soggetti a moderazione degli amministratori.