Pagine

sabato 11 ottobre 2014

Lecce - CASERTANA 2-0


LECCE: Caglioni, Mannini, Donida, Papini, Martinez, Abruzzese, Sacilotto (60’ Gomes), Salvi (83’ Carini), Carrozza, Moscardelli, Lepore (54’ Doumbia). 
A disp. Petrachi, Rosafio, Rullo, Della Rocca. 
All. Lerda
CASERTANA: Fumagalli, Bruno, Bianco, Rajcic (65’ Cunzi), Idda, Murolo, Antonazzo, De Marco (46’ Marano), Diakitè(75’ Alessandro), Mancosu, Cissè. 
A disp. D’Agostino, D’Alterio, Mattera, Chiavazzo. 
All. Gregucci
ARBITRO: Colarossi di Roma 2
RETI: 21’ Moscardelli, 58’ Doumbia
AMMONITI: Marano, Salvi, Cissè
NOTE: rec. 2’ e 5′. Spettatori 4045, con circa 200 tifosi da Caserta.
 

24 commenti:

  1. Oggi è stata una bruttissima prestazione dei nostri, ma a lecce ci puo stare. Non ci abbattiamo e andiamo avanti. Forza Casertana

    RispondiElimina
  2. Purtroppo dopo 4 vittorie consecutive la sconfitta ci può stare anche xke abbiamo perso contro una delle squadre che dovrà lottare x vincere il campionato, qundi era una sconfitta prevedibile.
    Anche se non abbiamo giocato molto bene non credo bisogni allarmarsi piu di tanto, si sa che è un campionato difficile ed equilibrato.
    Andiamo avanti.
    FORZA CASERTANA e FORZA JUVECASERTA

    RispondiElimina
  3. La gara di Coppa ci ha distratto........

    RispondiElimina
  4. Gregucci via da Caserta.

    RispondiElimina
  5. Bicchiere mezzo vuoto: se siamo a 14 punti è solo perché abbiamo fatto punti con le ultime della classe... a volte senza neppure vincere (vedi Reggina ed Aversa). Ogni volta che incontriamo una corazzata (vedi Juve Stabia e Lecce) ci autoannientiamo, e loro vincono facile.
    Ma dico io, ma una volta che sia una, giocare a viso aperto contro una big no, eh? Oggi impalpabili è un eufemismo. Basti pensare allo svarione di oggi di Murolo, che invece dall'inizio del campionato è sempre il migliore in campo.

    RispondiElimina
  6. La cosa più triste non è il fatto di aver perso una partita perché abbiamo giocato uno schifo, ma il fatto di aver giocato talmente da schifo che contro di noi ha segnato perfino Moscardelli.

    RispondiElimina
  7. Sapete solo criticare sosteniamo la nostra squadra sosteniamo i nostri colori....oggi a orescindere come abbiamo giocata la partita era difficile contro una corazzata come il lecce volevo dire una cosa a michele non e vero che abbiamo vinto solo con squadre inguagliate vedi matera .......sostenete non criticate ....amate e non odiate

    RispondiElimina
  8. A Lecce una sconfitta ci puó stare, è vero, ma non IL MODO in cui questa sconfitta è maturata. Quello assolutamente no.
    Oggi è scesa una sola squadra in campo: il Lecce. Noi ci siamo affidati solo alla speranza che la casacca verde ci portasse ancora fortuna.

    RispondiElimina
  9. Abbiamo giocato male e dobbiamo farne tesoro.
    Forza Casertana.

    RispondiElimina
  10. Member: Provincia di Caserta12 ottobre 2014 10:14

    A Lecce non abbiamo fatto neanche mezza azione in attacco (STRANO, visto che in settimana contro la Lupa Roma c'è stato ampio turnover in attacco), mentre in difesa, oltre al liscio di Murolo (pensava di avere la gamba 20 cm piú lunga?), ci siamo fatti completamente surclassare...lo dico sinceramente: il 2-0 è un risultato bugiardo, MERITAVAMO DI PERDERR 7-0.
    Il Lecce in area nostra ha fatto quello che voleva, non abbiamo capito nulla.
    Se in porta avessimo avuto un portiere normale anziché SaracinescaFumagalli che ha parato anche l'impossibile, a quest'ora non stareste sottovalutando la sconfitta.

    RispondiElimina
  11. Ogni volta che la Casertana subisce una rete, subito dopo la partita il gufo che staziona nelle parti alte della tribuna del Pinto, e che si reca persino in trasferta, partorisce pacchiane analisi della gara del tutto nefaste per la Casertana. Evidentemente non ancora rassegnato a scelte societarie da costui non condivise. Si rassegni signor gufo, altrimenti corre il rischio di rovinarsi il fegato e la carriera.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nome e cognome, please.

      Elimina
    2. angelo galeone15 ottobre 2014 04:37

      Metti Ameno le iniziali di costui...visto che fai tanto il gradasso e parli sapendo bene chi è! ! Altrimenti il GUFO SEI PROPRIO TU IGNORANTE E pure Vigliacco visto che ti nascondi dietro Tastiera ed ANONIMATO!! madonna che gente in giro.

      Elimina
    3. CHE CAZZO NE SAI CHE SIA LUI??? FATTI UN ESAME DI COSCIENZA E COLLEGA QUEL TUO MINUSCOLO CERVELLINO SE CE N È RIMASTO QUALCOSA....PRIMA DI SCRIVERE CAZZATE IMBECILLE CACASOTTO DIETRO UN PC PIRLAAA!!!!

      Elimina
  12. Lello classe 7512 ottobre 2014 11:07

    Intanto ieri Sa e Bn hanno continuato a vincere. E la differenza tra noi e loro non è nella distanza di punti ed il campionato è lungo per recuperare, ma che loro sono cinici sia in casa che in trasferta. Non è possibile fare la partita perfetta a Messina e la partita squallida a Lecce. I salentini magari pensano pure di averci annientati, ma la verità è che la squadra la cattiveria l'ha lasciata a Caserta, a Lecce è arrivata scialba.
    La vera Casertana non si sarebbe fatta annientare cosí vergognosamente.

    RispondiElimina
  13. FORSE MOLTA GENTE SI ERA ILLUSA DI VINCERE IL CAMPIONATO!
    IL NOSTRO OBIETTIVO E' UNA SALVEZZA TRANQUILLA!!!
    GIA' TROPPE CRITICHE MA A LECCE SI PUO' PERDERE SENZA ALZARE POLVERONI!
    AVANTI FALCHI! FORZA CASERTANA!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Frecciarossa-blu12 ottobre 2014 13:36

      Veramente il nostro Presidente ha ESPLICITAMENTE dichiarato che il nostro obiettivo sono i playoff. L'ha dichiarato ad inizio calciomercato, e l'ha rimarcato nel corso del tempo.
      E comunque tu le partite le puoi perdere se ti impegni al massimo, e la rosa del Lecce è piú esperta della nostra, ci può stare che perdi.
      Ma ieri a Lecce abbiamo fatto la solita prestazione impalpabile che facciamo dall'inizio dell'anno: ZERO SCHEMI E ZERO GIOCO.
      Solo che quando giochi contro squadre scarse come Reggina ed Aversa qualche gol lo segni, e contro Paganese Cosenza e Messina se ti va di culo vinci pure, ma contro Lecce Benevento e Salernitana, se non è per Fumagalli, come dice qualcuno, possiamo tranquillamente perdere 5-0 ogni volta.

      Elimina
  14. Quante squadre retrocederanno in serie D???????

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 3 retrocessioni per girone
      1) la squadra classificata al 20° posto in ogni singolo girone retrocede automaticamente al Campionato Nazionale Dilettanti;
      2) la determinazione delle altre due squadre, per ogni singolo girone, che debbono retrocedere al Campionato Nazionale Dilettanti, avviene dopo la disputa di play-out tra le squadre classificatesi al 19°, 18°, 17° e 16° posto, secondo la seguente formula:
      a) la squadra sedicesima classificata disputa una gara di andata ed una gara di ritorno con la squadra diciannovesima classificata; la gara di andata viene disputata sul campo della squadra diciannovesima classificata;
      b) la squadra diciassettesima classificata disputa una gara di andata ed una gara di ritorno con la squadra diciottesima classificata; la gara di andata viene disputata sul campo della squadra diciottesima classificata;
      c) a conclusione delle due gare di cui ai punti a) e b), in caso di parità di punteggio, dopo le gare di ritorno, per determinare la squadra vincente si tiene conto della differenza reti; in caso di ulteriore parità viene considerata vincente la squadra in migliore posizione di classifica al termine del campionato;
      le squadre che risultano perdenti nelle gare di cui ai punti a) e b), verranno classificate, rispettando l’ordine acquisito nella graduatoria al termine del Campionato al diciottesimo e diciannovesimo posto e, conseguentemente, retrocedono al Campionato Nazionale Dilettanti.

      Elimina
  15. Vedendo i filmati e le foto di ieri....ma non credo che siamo arrivati alle 200 unita'...da quello che mi hanno riferito e da quello che ho visto...non piu' di 140....

    RispondiElimina
  16. Enrico Since 190812 ottobre 2014 15:57

    Quoto il pensiero di Freccia rossoblu. Spero vivamente che Lombardi faccia un altro cazziatone alla squadra che non ripetano mai piú una prestazione come quella di ieri (conto sul Presidente, perché Gregucci inculca motivazioni come il Governo italiano inculca ottimismo nel futuro).
    Voglio ricordare che c'è gente che s'é presa un giorno di ferie dal lavoro per fare 500km ad andare e 500 a tornare. Se devo tornare a Foggia o a Barletta per sostenere la mia squadra che in trasferta ha bisogno di me, lo faccio con piacere, ma per rivedere quello spettacolo visto ieri, Lombardi me lo dicesse prima che me ne resto a casa.

    RispondiElimina
  17. Da Caserta a Lecce sono 420 kilometri scarsi, che cavolo vai dicendo.
    Siamo proprio una tifoseria da serie D.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 80km non cambiano la sostanza. Tenit semp che dicer

      Elimina
  18. Enrico Since 190812 ottobre 2014 17:37

    Ma uno scrive 500 per fare cifra tonda e quello puntualizza pure.
    Grazie, Franco.

    RispondiElimina

Commenti soggetti a moderazione degli amministratori.