Pagine

domenica 22 giugno 2014

Casertana ancora alla ricerca dell'allenatore...

Casertana, Lombardi a TLP: "Ecco chi sarà il nuovo mister"
La Casertana ha alla fine scelto il nuovo allenatore per la Lega Pro unica: dopo che c'era stata l'ipotesi Auteri non sarà né Marra, né Sanderra, né Gregucci, e nemmeno Dionigi, ma sarà un ulteriore tecnico. Gli indizi ci portano a Salvatore Campilongo, ma per fare chiarezza abbiamo chiesto al presidente dei falchetti Giovanni Lombardi come stanno le cose. "Tutti i nomi circolati per la nostra panchina sono giusti - conferma Lombardi - Ovviamente qualcuno non l'abbiamo preso perché non conosceva la Prima Divisione, oppure perché a Caserta sarebbe venuto solo per soldi, e allora ho deciso di ricontattare Campilongo - nella foto - anche perché è stato il primo obiettivo. So che verrebbe a Caserta perché ha fatto il calciatore ed è legato alla piazza, e lui ha detto che sarebbe stato disponibile. Ci incontreremo domani - aggiunge il presidente - e speriamo che si possa mettere nero su bianco". Contatti in serata anche con l'ex tecnico di Gubbio e Cuneo Andrea Sottil. Il profilo del giovane allenatore piemontese piace e nelle prossime ore ci sarà un incontro fra le parti. 
Nei giorni scorsi la Casertana ha contattato anche mister Carlo Sabatini, ex tecnico di Mantova e Padova.
Ma dico io, non si poteva tenere Ugolotti e costruire la squadra con lui... 
Intanto il duro sfogo di Pannone a GoldWebTv
E' un fiume in piena il Direttore Generale della Casertana Nicola Pannone. L'ottimo operatore di mercato rossoblù ci ha rilasciato queste dichiarazioni rivolte non al Sindaco di Caserta Pio Del Gaudio bensì a coloro che adesso si stanno interessando direttamente della vicenda 'restyling Pinto' “Noi non facciamo falsi allarmismi. Perchè nel calcio professionistico esistono delle scadenze da rispettare e documentazioni da consegnare nei tempi previsti. Noi fino ad ora, non abbiamo potuto consegnare questi documenti. E non stiamo assolutamente bluffando. Semplicemente siamo realisti. Noi della Casertana abbiamo grande fiducia nel Sindaco Del Gaudio che sta facendo di tutto per metterci nelle condizioni giuste per poter disputare il campionato di C unica. E forse sarebbe opportuno un suo nuovo intervento diretto. Il 25 giugno avremmo dovuto consegnare la documentazione relativa all'affidabilità dell'impianto di illuminazione dello stadio Pinto. Non facendolo saremo deferiti e l'iscrizione è attualmente a rischio. Lunedì verrà a trovarci l'ingegnere della LegaPro che constaterà lo stato dei lavori (non c'è ancora il cantiere) e si renderà conto delle condizioni degli spogliatoi, che sono allagati e dei bagni (in uno stato vergognoso). Il protocollo di intesa tra la Casertana ed il comune di Caserta è stato oramai firmato il 30 maggio scorso e al 23 giugno ancora non è stato nemmeno posto in essere il cantiere. Ma le risorse economiche non erano state già stanziate? Addirittura mi è giunta voce che ancora non sarebbero iniziate le procedure per il bando di gara per l'impianto di illuminazione, né tantomeno abbiamo visto, in questo periodo, dipendenti del comune allo stadio per sistemare le problematiche più elementari dal punto di vista elettrico ed idraulico. Continuano, invece, nel migliore dei modi i lavori per la sistemazione del manto erboso, lavori che sono stati finanziati dalla Casertana”.

12 commenti:

  1. Finché non si rompe il c.... anche lombardi e s sfasc nata vot tutt cos. Il problema è la mancanza di organizzazione, ognuno dovrebbe fare il suo, ma sembra che ogni volta qualcuno si lava le mani. Ogni estate loro da un lato a fare da scarica barile e noi dall'altro a sperare che si aggiusta tutto. Chi vuole male alla casertana per questioni personali o di clientelismo se ne deve andare, ma no a fanculo, ma in esilio alle antille olandesi. Siamo stufi di essere presi per il culo.

    RispondiElimina
  2. Ufffff....Capilongo il nuovo allenatore....speriamo ke spicca il volo cm fece da giocatore....

    RispondiElimina
  3. Perfetto x tornare in D. Ma che amma fa mo' cu chella latrina infame i Campilong???? Tra l altro incapace anke in D e cacciato dall Ischia Ma davvero fate! ?!? Inoltre poi....Lombardi RICORDA Come c ha trattato a Ischia in quell immeritata sconfitta su autorete e non solo???? UN ALTRO CASO CAPUANO CM FALLIMENTO? ?? PRESIDENTE RIPENSACI PER FAVOREEEE

    RispondiElimina
  4. Ma l'anonimo contro-Campilongo è anche un infiltrato anti-Casertana^
    Campilongo vinse il campionato con l'Ischia perché seppe tenere su uno squadrone, poi è stato esonerato perché i calciatori non si impegnavano perché da mesi non percepivano lo stipendio.
    E comunque va bene dire che preferiremmo un allenatore di esperienza, ma non chiamarlo infame.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche dopo non prendevono soldi ma perche?e poi ê stato sempe mandato via Campilongo vattane!!

      Elimina
  5. No infame ma nfamonnnnnnn!!!Campilongo prima che vieni vattane!!!non dimenticherò mai i tuoi gestacci verso di noi con quel dotino vattene!!!!!!

    RispondiElimina
  6. Scusa, anche io sono un tifoso occasionale, vado al Pinto ma non in trasferta: che gestaccio fece Sasà-gol contro i casertani? E' stato peggio di quello che ci fece Olcese?

    RispondiElimina
  7. Menti Opache - Cerasol Park23 giugno 2014 11:08

    Ultim'ora: Campilongo non viene più.
    Gli screzi di cui sopra sono insanabili. Ma d'altronde è meglio cosí: Campilongo, Caserta non dimentica i suoi idoli, ma neppure i suoi traditori.
    Vattene a Rimini.
    Avanti un altro.

    RispondiElimina
  8. Sangue RossoBlu23 giugno 2014 11:42

    Spagna, Inghilterra e Russia:il primo che eaonera l'allenatore ce lo pigliamo noi, non voglio storie.

    RispondiElimina
  9. Sasà mai tradito Caserta!!! Il gestaccio se la invetato qualcuno ke a Iskia nn ci stava nemmeno!!! Sasà anke x 2mila euro al mese verrebbe di corsa!!!! Tradito x aver allenato una squadra rivale??? Ke poi stamm a parlà i l'Iskia!!! Allora Gregucci se viene amma sparà???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sasà mai tradito Caserta? Non te la ricordi l'esultanza a Frosinone quando ci rispedí in serie D? Ad Ischia ci mandò platealmente a quel paese quando noi fiachiavamo invece una decisione arbitrale. Finita la partita, in un'intervista disse che noi eravamo inferiori agli isolani.
      E mó che accoglienza gli dovremmo riservare, secondo te?

      Elimina
    2. Ma quale iskia maccaro frosinone e marcianise ricordi va be sei pure tu da tastiera sasa quel dito mettilo dove sai campilongo vattane

      Elimina

Commenti soggetti a moderazione degli amministratori.