Pagine

giovedì 14 giugno 2012

Proposte???

Ragazzi mi è venuta un idea.
Visto che ormai siamo nella merda da 18 lunghissimi anni, vogliamo vedere con i nostri occhi e sentire con le nostre orecchie chi è stato, chi è e chi sarà il problema della Casertana???
Propongo noi frequentatori del blog di andare tutti o magari una delegazione di 5 o 10  persone a farci una chiacchierata(civile) con il sindaco magari al comune o meglio ancora viste le belle giornate all'aperto di Piazza Vanvitelli. Io opterei per andarci tutti. Se siete daccordo cerco di contattare il Sindaco e proporre un giorno e un orario. Senza giornalisti e senza persone che si mettono lì a fare casino.
Se qualcuno ha una proposta migliore me la faccia sentire. Io sono stufo di aspettare a loro.
Voglio capire bene chi c'è dietro tutto questo schifo. Che programmi ci sono e se dobbiamo sempre campicchiare con campionati di media classifica.
Ps. se ci sarà bisogno andiamo ad incontrare anche Verazzo o Raffaele o qualsiasi altra persona che sia all'interno dell'organigramma della Casertana.

34 commenti:

  1. Proposta sensatissima.
    Bravo Franco.
    Però scusa, questa proposta perché non è stata avanzata dal tifo organizzato?
    Per tutto l'anno hanno intonato cori contro Verazzo e contro Del Gaudio napoletano... ma attivamente?

    RispondiElimina
  2. bella proposta...peccato che se in una giornata ti fai il sindaco,verazzo e la cordata..poni le stesse domande a tutti e tre e ti assicuro che ti daranno tre risposte diverse ognuna preclude l'altra.....in poche parole per essere più chiari " t regn'n e pall"...
    Lorenzo...casertano sempre meno fiero!!!

    RispondiElimina
  3. Sangue rossoblu14 giugno 2012 16:07

    Partiamo dai giornalai casertani: se nei loro articoli scrivono "la trattativa è in porto, ancora poche ore e ne sapremo di più", se ti va bene, sài qualcosa dopo 4/5 giorni di silenzio.
    Ma se stesso loro cominciano a scrivere "i tempi si allungano", allora stai sicuro che passeranno settimane prima di sapere qualcosa.
    Per ipotesi:
    1) Se andiamo da Del Gaudio, ci risponderà: "Ragazzi, anche io voglio il bene della Casertana. Il mio compito era quello di fare da tramite tra le parti. Se non si mettono d'accordo tra di loro, io, di più, non posso fare".
    2) Se andiamo da Verazzo, ci risponderà: "Ragazzi, anche io voglio il bene della Casertana. La cessione la voglio fare, ma se non c'è nessuno che la vuole comprere, io a chi la vendo? Io, di più, non posso fare".
    3) Se andiamo da uno dei Fantastici 4 della cordata, ci risponderà: "Ragazzi, anche noi vogliamo il bene della Casertana. Noi vorremmo rilevarla, ma se Verazzo gioca al rialzo, e non accetta la nostra controproposta, noi, di più, non possiamo fare".

    RispondiElimina
  4. Bravo Sangue rossoblu, è cio' che sta succedendo da 3 anni quando qualcuno , in via amichevole dinanzi un caffè o un aperitivo, apre il disorso e formula specifiche domande a Verazzo, al sindaco o alla cordata di turno.
    Che dire, non è un complotto contro la Casertana, ma è un disegno ben delineato che vuole (a causa anche della troppa vicinanza a Napoli) che Caserta resti nella cacca e non rialzi la testa perchè darebbe fastidio a realtà già consolidate economicamente e calcisticamente.
    Non illudiamoci piu'!!
    "CASERTANO MALTRATTATO"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per quale motivo al Nord tifano, a parte le solite Inter e milan, anche Brescia, Cremonese, Atalanta, etc..., mentre al sud iL Napoli risulta la squadra più seguita?
      Grazie, è l'unica. Hanno sempre fatto terreno bruciato intorno.
      È un napolicentrismo talmente forte, che non colpisce solo le Province limitrofe, ma la città stessa.
      Vi siete mai chiesti per quale motivo Napoli è l'unica metropoli ad avere una sola squadra in categorie superiori?
      Il Campania sono 30 anni che si fonde con quartieri di mezza Napoli, ma prima o poi la fanno fallire o cambiare nome.
      Juve Stabia ed Ischia, poi, ogni tanto fanno qualche campionato di B, C, ma poi chiusa parentesi, si torna in serie D, e i tifosi tornano a tifare 'o ciuccio.
      Adesso mi fermo qui, tanto già so che ci sarà il solito anonimo sfegatato partenopeo che non ammetterà la realtà e viene su questo blog solo a sfruculiare.

      Elimina
    2. I TUOI PARAGONI SONO RIDICOLI! CON LA SERIE A COSA C'ENTRIAMO? POI IO CONOSCO TANTI CAMPANI CHE TIFANO SQUADRE DEL NORD!!! PER ESSERE COSTRUTTIVI PENSIAMO A NOI!!!

      Elimina
  5. BIZZARRO STA PIENO DI DEBITI E NON PAGA GLI STIPENDI AI DIPENDENTI! IILLUUSSII !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ad onor del vero una voce all'orecchio era giunta anche a me. Ma non voglio crederC1!

      Rb ce*1908

      Elimina
  6. Ragazzi continuare a parlare di Napoli e della mentalità che manca non ci giova per nulla, anzi ci porta ad allontanare la vera situazione che ci riguarda.
    Analizzando il messaggio di Franco dove ci chiede quali proposte si potrebbero fare...
    io mi sento di fare un proposta forte che io in primo sarei disposto a portare avanti senza problemi.
    I gruppi della tifoseria organizzata insieme ai tifosi più caldi potrebbero dire sia al sindaco, sia a Verazzo, sia alla cordata che se non si chiude nell'immediato e non si fa in modo di avere realmente una società forte per tornare in serie C che se non si realizzerà nell'immediato tutto ciò tutti noi l'anno prossimo diserteremo lo stadio indipindetemente da chi gestirà la squadra.
    Io dopo tutti questi anni di prese per il culo dimostriamo compatti che stare senza calcio fatto a regola d'arte ormai non ci spaventa... senza pubblico il Pinto sarà una totale desolazione.
    So che come proposta è molto forte e che molti di noi non la pronderebbero in considerazione... ma piuttosto che continuare a vedere le altre società muoversi (ah sembra che Majella possa accordarsi con la Puteolana-Internapoli) e noi continuare a mangiare c@cc@... beh signori io preferisco non metterci più piede allo stadio fin quando non ci sarà un progetto serio e possibilmente vincente.
    Ora Fedayn Bronx, Crips, Rude Boys e tutti gli altri dovrebbero essere quelli che debbano decidere di fare questo passo...
    Rendiamoci conto che andando avanti così continueremo a stare in questo limbo infinito che francamente ha stancato tanta gente e che alla lunga stancherà anche noi che siamo gli ultimi romantici... quindi prendiamoli in contropiede e facciamo questo passo.
    Io sono disposto a privarmi del calcio alla domenica chi altro tra di voi sarebbe disposto a dire a muso duro a questa gente che siamo stanchi dei loro teatrini???

    RispondiElimina
  7. Non c'e' niente da aspettare! La Casertana Fc rimarra' nelle mani di verazzo per l'ennesimo campionato di transizione! Pascarella e Di Vico faranno calcio con l'intercasertana, che da voci di corridoio sembra che il prossimo campionato partecipera'all'eccellenza, tramite ripescaggio! andro' al pinto solo per una giusta causa il 30 giugno per la gara di beneficenza con in campo le vecchie glorie rossoblu'...il resto e' solo Merda come da 20 anni a questa parte! Odio eterno contro il colore azzurro & granata! antonio

    RispondiElimina
  8. G A M E O V E R
    Grazie a Verazzo, Del Gaudio , la "Cordata"....e le prese per il culo.
    Merde, andate via da Caserta e chiudete il Pinto.
    Rivogliamo la nostra dignità!!
    Meglio il Pinto chiuso che sti scempi e teatrini ridicoli.

    RispondiElimina
  9. CONCORDO PIENAMENTE ........... "MADDALONI ROSSOBLU"

    RispondiElimina
  10. Che bello collegarsi ad Internet alla ricerca di notizie sulla Casertana, e leggere che Campilongo, se non oggi, domani firmerà per l'Ischia; mentre Majella, se non va alla Puteolana, andrà al savoia.
    Guardate, se organizzate qualcosa, che ne so, un incontro col sindaco o con qualche imprenditore vecchia/nuova società, è meglio che a me non me lo dite, che se vengo con voi, non mi presento a mani nude; nel garage c'ho ancora il crick della 127 di mio zio (di quelli belli di una volta, che pesa 10 chili).

    RispondiElimina
  11. si ma anche se ci rompi la testa da la esce solo merda!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  12. Mo a rit verazz ke i riebt i pav iss e kill quatt sciem ra cordat nn so cazz i appara cintcinquant mil eur na cord sanna mettr in gann

    RispondiElimina
  13. LADRI E PAPPONI FUORI DAI COGLIONI! AVANTI FALCHI!

    RispondiElimina
  14. Ed anche questo venerdì non si è risolto nulla.
    Che palleeeeeeeeeeeeee

    RispondiElimina
  15. Risposte
    1. come fai a dire verazzo vattene ke è stato per 2 anni qui...lascia stare il fatto k nn siamo andati in c2 ma in ogni campionato ci ha portato dei giokatori allo stadio eccezionali (majella) e ha spesi e cacciati 2 3 milioni di euro di tasca sua permetti ke kiede a una nuova cordata 150 mila euro??? o no??

      Elimina
    2. Quanto ha speso verazzo? ma la finite di dire cazzate? ognuno apre bocca e dice quello che vuole...

      Elimina
    3. si va beh due - tre milioni di euro è il costo medio di una squadra di metà classifica di C1!
      ma che c@zzo vi frulla per la testa?!?

      Elimina
    4. SIETE CRESCIUTI NELLA MERDA E LI VI PIACE RESTARE! CHI HA GIRATO LO STIVALE , LOTTA X POTERLO RIFARE! CASERTANO MAI ARRESO!!!

      Elimina
  16. Il mio pensiero e' che Verazzo si sia reso conto che sto Di Vico e Pascarella soldi non ne vogliono cacciare perche' non ne hanno(ED E' VERO...!)Lui ha sempre ribadito che ogni sua azione sara' solo ed esclusivamente per il bene della CASERTANA ecco perche' alla "cordatina" ha chiesto 150.000 € mentre a Bizzarro la cede a titolo gratuito perche' sa che l'ex patron del Marcianise ci porterebbe in pochissimo tempo nelle categorie che ci competono.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. credete in quel tossico pieno di debiti!!!

      Elimina
  17. Odio la movida casertana16 giugno 2012 23:23

    E allora Bizzarro si dia una svegliata.
    Se gli hanno dedicato tutte quelle scritte sui muri della città, o caccia i soldi per comprarsi la squadra, o caccia i soldi per ripulire i muri.
    E possibilmente si decidesse il tutto lunedì, e si presentasse domanda di ripescaggio martedì.
    Altrimenti chiudete il Pinto, e non fateci soffrire più.
    Io la mia proposta l'ho fatta.

    RispondiElimina
  18. odio la movida casertana e gli snob.....

    RispondiElimina
  19. Hai ragione...ma pensa che il 90% Caserta e' cosi'.......

    RispondiElimina
  20. RIDICOLI!!! PROPONETE COSE COSTRUTTIVE!!! AMO E DIFENDO LA MIA CITTA'! AVANTI FALCHI!!!!!!!

    RispondiElimina
  21. Sammaritano l'hai preso nuovamente nell'ano! Citta' di Messina in serie D! Il vostro derby sempre e solo con la Juvesammaritana! SAN PRISCO ROSSOBLU'! CASERTA E' LA MIA PROVINCIA!

    RispondiElimina
  22. Bella, Lazzaro Luce, tu si che sei un mago a spendere soldi.
    Savoia e Città di Messina avevano speso la metà di quanto hai speso tu.
    Forza Capua e forza Casertana.

    RispondiElimina
  23. fa molto piacere che dalla vicina smwc arrivano questi sms.........caserta con tutta la provincia ci chiamiamo casertani. "maddaloni ROSSOBLU"

    RispondiElimina
  24. mo c mancav sul joseph cala e stam a complet kill nn ten ne dollar e ne l eur ha fat buon verazz a nn cia ra

    RispondiElimina
  25. Ragazzi l'imperativo di tutti noi veri tifosi rossoblu' deve essere quello di non screditare l'attuale presidente Verazzo; Io firmerei per un duo VERAZZO - BIZZARRO alla guida della nostra CASSERTANA!!! Non ci facciamo illudere da queste fantomatiche cordatine che vogliono fare calcio senza soldi... d'altronde Pascarella e' gia stato presidente della CASERTANA e sappiamo tutti come e' andata a finire, mentre sto DI VICO si e' impressionato x 150.000 € da cacciare x acquisire il titolo tanto e vero che ha riferito che lui a cacciare questa cifra preferisce fare una squadra vincente con L'intercasertana avendo anche molte possibilita' di ripescaggio quest'anno... Caro Di Vico io non contrasto la tua scelta ma L'intercasertana la puoi portare anche in serie "A" ma la domenica l'andrai a vedere sempre tu e i parenti dei tuoi calciatori...!!!

    SOLO CASERTANA 1908...!!!

    SAN FELICE A CANCELLO ROSSOBLU'!

    RispondiElimina

Commenti soggetti a moderazione degli amministratori.