Pagine

lunedì 18 giugno 2012

Casertana: la settimana decisiva (LA QUARTA)

Dopo la settimana in cui Verazzo doveva decidere se tenere o lasciare;
dopo la settimana di ultimatum, con decorrenza primo giugno (quando il Presidente Verazzo aveva consegnato simbolicamente la società nelle mani del sindaco), in cui ci sarebbe dovuto essere il passaggio definitivo;
dopo la settimana del "tira e molla", in cui da una parte Verazzo chiedeva 150.000 € (il sito della società  si pronuncia ufficialmente per riportare la notizia come "infondata"... ma poi, i soldi, sotto una forma o sotto un'altra forma, li vuole veramente), e, dall'altra parte, si stava stabilizzando la ripartizione della quota (40% Bizzarro - 30% Di Vico/Pascarella - 30% Cedi Sigma);
ebbene, è triste ammetterlo, ma da allora, NIENTE E' CAMBIATO!!!
E quando pensiamo che al peggio non c'è mai limite, ecco che adesso spuntano nuove indiscrezioni.
Se prima c'era una labile speranza che la cordata esistesse veramente, e portava avanti la trattativa, anche se con tempi biblici (a detta dei più maliziosi, per oltrepassare la data del 30 giugno, evitando scaltramente di fare domanda di ripescaggio), ci stiamo rendendo conto che, in realtà, altri "personaggi indesiderati" per la piazza di Caserta, si sono proposti per rilevare la società (insomma, abbiamo fatto mezzo passo avanti e 365 indietro). Il tutto accompagnato da una tempesta mediatica.
Come se il problema fosse davvero se "Verazzo ha fatto bene/ha fatto male" a rispedire al mittente la proposta.
Le nostre domande sono ben altre:
Le intenzioni della famosa cordata sono già evaporate?
Abbiamo perso un mese parlando di aria fritta?
Esistono davvero problemi insormontabili, che in altre piazze non siano riuscite ad eludere con un  pizzico di decisione ed un po' di determinazione?
Vale la pena far passare 20 giorni stando dietro alla storia dei libri contabili, senza andare né avanti né indietro nella trattativa?
Cordata o non, quale sarà il futuro della squadra?
Il 30 giugno si avvicina: i contratti di Ferraro, Majella, Di Ruocco, Di Matera, Ginobili, Burgos, e tutti gli altri sono in scadenza: verranno confermati?
Diteci di che morte morire.
FORZA CASERTANA!!!
Emiliano

69 commenti:

  1. L'articoletto spiega tutto: questa situazione è la schifezza della schifezza della schifezza e ll'ommin.
    Io mi domando come, queste persone, possano essere considerate "imprenditori".

    RispondiElimina
  2. Questo Calà non è altro che il Mino Raiola dei presidenti: l'ennesimo pizzaiolo italiano che espatria, si fa 4 soldi, e torna in patria sempre con le pezze al culo, ma convinto di comandare il mondo

    RispondiElimina
  3. Colonna rossoblu18 giugno 2012 14:26

    Io una proposta ce l'avrei: mettere i sigilli al Pinto.
    Quando arriverà l'imprenditore serio (passassero anche 5, o 10 anni. In fondo, ne abbiamo aspettati 20) che avrà un progetto serio, riapriremo i cancelli.
    Gli facciamo firmare una clausola che dice che, se nel giro di poco tempo (a seconda se partiamo dalla 3' categoria o dall'Eccellenza) non andiamo in Lega Pro, si impegna a pagare una penale di 1.000.000 di euro alla città di Caserta.
    Ragazzi, è l'unico modo che abbiamo per tutelarci da questi immondezzari che ci girano intorno.
    Altrimenti, ogni estate saremo circondati da questi pagliacci.

    RispondiElimina
  4. Ed e' in base alla proposta di "Colonna Rossoblu" che ribatto sul fatto di fidarsi di Verazzo... alla fine c'e' poco da dargli addosso, e' stato lui a riportare credibilita' nella societa', e' stato lui a svolgere lavori di agibilita' al Pinto di tasca sua, cosi' come egli stesso pochi giorni fa' ha dichiarato che da solo non ce la farebbe a sostenere le spese x allestire una squadra pronta a vincere un campionato di serie "D"! Io lo ritengo una persona seria, sa che non puo' illudere la piazza rossoblu' e allora a detto chiaramente come stanno le cose, e nonostante tutto continua a difendere la CASERTANA stessa da questi fantomatici imprenditori che vogliono farsi publicita'affiancando il loro nome a quello della CASERTANA stessa...! Almeno lui in un modo o nell'altro ha dimostrato di essere innamorato della squadra!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La tifoseria si è rotta le scatole di stare in serie D.
      Vogliamo uno che ci faccia salire di categoria.
      Noi il nostro lo facciamo: sostenere la squadra in casa ed in trasferta.
      Verazzo 2 anni fa è venuto dicendo: "A Caserta raggiungeremo l'inimmaginabile".
      L'anno scorso ha detto: "Con me si apre un ciclo: sarò il nuovo Moccia".
      Sul fatto che abbia portato credibilità alla società, c'è MOOOOOOOLTO da sindacare (basti vedere l'altissimo tasso di diserzione al Pinto, dalla prima giornata in poi).
      Le spese per sostenere i lavori di rifacimento al Pinto (anche se, nella partita contro il Casarano, chi era in tribuna può assicurarti che ci pioveva dentro) gliele posso anche riconoscere;
      ma non si può transigere sul fatto che dichiari di non riuscire a sostenere le spese per allestire una squadra vincente: se 2 anni fa, con i suoi spropositati proclami di vittoria, ha fatto il passo più lungo della gamba, perché ripetersi quest'anno? Perché ingaggiare Feola inizialmente, che sapevi che non ti avrebbe mai fatto vincere un campionato, e solo dopo ingaggiare Ferraro?
      Non hai soldi, e poi paghi 2 stipendi a 2 allenatori diversi?
      E lo stesso vale per i calciatori.
      Lo ringrazio per quello che ha fatto e sta facendo per Caserta, ma non puoi dire: "Faccio il Presidente, ma non ho i soldi". Allora siamo bravi tutti a fare i Presidenti coi soldi degli altri.

      Elimina
  5. I giornalisti avevano visto giusto: sono 3 settimane che scrivono "sta nascendo la Casertana del futuro".
    Ed infatti: la merda che sta venendo fuori, è quella che mangeremo per i prossimi decenni.

    RispondiElimina
  6. Non regge l'ipotesi che la cordata non prenda la società prima del 30 giugno per la presunta paura che la piazza prema sulla presentazione della domanda di ripescaggio... quel milione di euro di fidejussione lo spenderesti in buona parte per allestire un organico vincente che con la vincita del campionato avresti in parte a disposizione nell'annata successiva in serie C.
    Abbiamo aspettato tutto sto tempo... stiamo a vedere un anno in più?
    La verità è che la Casertana l'anno prossimo farà un campionato di anonimato a metà classifica ed il Pinto sarà sempre più vuoto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siiiiii, come no.
      La favoletta che la Casertana si stipa i soldi della fideiussione per fare lo squadrone l'anno successivo, guarda, me la raccontavano i miei prima di farmi addormentare quando ero bambino.
      E adesso tengo quasi 30 anni.
      Ogni anno la stessa scusa, e l'anno successivo sempre squadra "non vincente".
      Anche l'anno scorso, Verazzo fece capire che con quei 400.000 euro risparmiati per la fideiussione, avrebbe fatto lo squadrone quest'anno.
      Siiiiiiiiiiii.
      Chi non ha un milione per fare la fideiussione, non ha nemmeno i soldi per allestire lo squadrone.
      Che poi se vieni ripescato, il milione di fideiussione, a giugno dell'anno prossimo, te lo ridanno, e tu ti sei fatto un campionato in Lega Pro.
      Invece tutti i Presidenti della Casertana, da 20 anni a questa parte, preferiscono spendere anche 800.000 euro l'anno, ma assicurarsi un posto di metà classifica in serie D (che è quello che vogliono loro).

      Elimina
    2. La fidejussione è una forma di garanzia che rafforza la posizione del debitore nei confronti del creditore. Essa può essere rilasciata direttamente dall'istituto bancario del soggetto richiedente o finanziamento/prestito o da terzi, qualora il debitore non abbia sufficienti garanzie inerenti al rimborso del credito.
      Quindi non sono soldi spesi, ma semplice garanzia, finito il campionato quei soldi sono a disposizione della società....allora nun c facimm pijà p cul dicendo che li conserviamo per l'anno successivo. Ho fatto bene a disertare, ormai è tutto finito. Andate un po a leggere quanti leccaculo vanno su facebook a ringraziare il sindaco. Caserta e i casertani fann schifo....si salvano solo quei ragazzi che sono li sui gradoni ogni maledetta domenica...che a quanto pare non ci saranno più nella prossima stagione...almeno lo spero.

      Elimina
  7. Sergio tu hai perfettamente ragione, io volevo semplicemente far intendere che rispetto agli ultimi presidenti avuti a Caserta questo si e' distinto e forse ha peccato di inesperienza calcistica ma diciamolo chiaramente: i soldi li ha cacciati eccome.. anzi forse ha cacciato di piu' di quello che doveva visti i risultati "negativi" ottenuti... !
    Chiarisco che non sono un pro Verazzo, ma do a Cesare quello che e' di Cesare! Forse appena arrivato credeva che qualcuno durante il cammino l'avrebbe affiancato economicamente ma alla fine vista anche la sua parte politica rispetto all'amministrazione attuale del comune di Caserta e' rimasto solo...!

    RispondiElimina
  8. Anonimo (PERCHÈ NON VI METTETE MAI UN CAVOLO DI NOME?), condivido a pieno il tuo pensiero.
    Verazzo è partito in quarta nel mondo del calcio, ma poi strada facendo si è lasciato andare.
    I soldi non c'entrano nulla: molti Presidenti della Lnd che quest'anno hanno vinto il campionato, hanno meno disponibilità economiche di Verazzo.
    Anche io sostengo il Presidente, ma gli devo contestare questa cosa: la mancanza di progetto.
    Stagione 2010/2011, con un budget limitato, ha messo su un mezzo squadrone: bastava cambiare l'allenatore e fare qualche innesto; invece ha smembrato la squadra. Mi spieghi che motivo c'era? Qui non c'entrava né il Comune che gli era avverso per lo stadio, né la classe imprenditoriale che non lo ha appoggiato.
    Stagione 2011/2012, con un budget limitato ha messo su uno squadrone. Con lo stesso budget, cosa ci vuole a riconfermare la squadra e l'allenatore in blocco, visto che tutti vorrebbero restare a Caserta? Non gli è bastato l'errore dell'estate scorsa (sempreché l'abbia fatto in buona fede)? Potrebbe riconfermare tutta la rosa di tasca propria, anche senza l'aiuto di sindaco e cordate varie.
    E poi in più ci sarebbe la catena di supermercati che fa da sponsor.
    Per vincere non servono Di Vico/Pascarella/Bizzarro, ma servono Majella & co... e questo, Verazzo, SE VUOLE, può garantirlo.

    RispondiElimina
  9. Che piaga questi intrusi che vengono sul blog solo a mettere zizzania.

    RispondiElimina
  10. DI QUESTI CAMPIONATI CI SIAMO ROTTI! MERITIAMO DI PIU'! CHI NON HA MANTENUTO LE PROMESSE VADA A CASA! X RESTARE IN D COI PAESELLI NON CI VUOLE LO SCEICCO!

    RispondiElimina
  11. casapullarossoblu19 giugno 2012 08:53

    Comunque vada anche quest'anno non ci sarà progettualità! Ed è questo il vero dramma amici miei!
    Inutile sperare che arrivi una cordata a metà giugno; le stagioni si programmano molto prima ed è inutile allestire un presunto squadrone 10 giorni prima dell'inizio del campionato perchè non si vince così!!
    PROGETTUALITA', lo sto dicendo da mesi ma a Caserta pare che non si possa programmare NULLA!
    Abbiamo perso l'ennesimo anno...

    RispondiElimina
  12. Sangue RossoBlu19 giugno 2012 12:09

    Faccio un appello ai moderatori del blog: fate un post ed intitolatelo: "Casertani, è il momento di reagire"!
    Diamoci appuntamento domenica fuori lo stadio, TUTTI I TIFOSI!
    Io personalmente porto la catena del mio vecchio Ciao della Piaggio, e chiudiamo il cancello principale del Pinto.
    Simbolicamente mettiamo questi famosi sigilli.
    Franco, tu che hai rapporti diretti con la società, col sindaco, e coi gruppi organizzati, potresti fare un invito formale.
    Poi, magari, potremmo anche accogliere la proposta di Colonna Rossoblu: questo fatto della penale mi piace. Così i prossimi presidenti che vogliono venire a Caserta per farsi pubblicità, ci pensano 2 volte prima di prendere in giro la città.
    Secondo me la tifoseria dovrebbe dare qualche segnale forte.
    Siamo al DICIANNOVE GIUGNO!
    Se la organizziamo per domenica, oggi che è martedì abbiamo tempo per preparare il tutto.
    Fatemi sapere la vostra. Poi ognuno aggiunga qualcos'altro di costruttivo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non ho nessun rapporto con la società. Parlavo con raffaele e Bruno Verazzo su facebook.
      penso che lo possano fare tutti

      Elimina
  13. Teniamo ben presente che siamo troppo in avanti per poter parlare di progetto.
    Se la cordata rileva la società, situazione molto lontana dalla realizzazione, ma vi dirò che inizio ad aver paura che anche l'anno prossimo possa assere, se ci sarà questo benedetto passaggio, un anno di transizione poichè tanti club sono partiti con la progettazione da oltre un mese e noi purtroppo non siamo nemmeno al punto di partenza.
    Questo è il periodo per bloccare gli under migliori che fanno fare la differenza a qualsiasi formazione che voglia vincere...

    Resto comunque sempre più dell'idea che più si avvicinerà la data di scadenza di presentazione di iscrizione in D (12 luglio) e più il silenzio resterà tale, come lo è nelle ultime settimane...
    amici ci aspetta un'altra stagione mediocre e sinceramente se così sarà dopo tanti troppi anni mi farò da parte come tanti amici delusi che si sono defilati nel tempo.

    La proposta di chiudere simbolicamente in Pinto è da accogliere, ma questi passaggi deve volerlo in toto il tifo organizzato.
    Ormai ogni estate si organizza una manifestazione e probabilmente i tempi sono maturi perchè ciò avvenga anche quest'estate, magari con zero risultato ma dimostrando, nonostante tutto, quando è forte l'amore verso quei colori magici....che ci fan venire i brividi...

    RispondiElimina
  14. Chiudiamo il pinto!Sono favorevole alla chiusura simbolica dei cancelli ma non di domenica! la domenica la citta' e deserta, amministratori e politi a mare! meglio di lunedi o un giorno lavorativo..poi tutti e ripeto tutti sotto " il castropignano" che da anni e' la rovina del casertano! solo la mia citta'! antonio'66

    RispondiElimina
  15. Anche io la penso come Antonio66: chiusura del Pinto sì, ma non di domenica.
    Aggiungerei un'altra proposta: facciamo che ognuno di noi porta una catena, o anche un semplice lucchetto, da attaccare ai cancelli.
    Facciamo la versione calcistica dei lucchetti di Ponte Milvio a Roma e Ponte Vecchio a Firenze.
    Sopra ogni lucchetto scriviamo "(nome) + Casertana".
    Naturalmente non deturpiamo nulla. Le chiavi non le buttiamo mica. I catenacci li leveremo quando qualcuno ci leverà da questo schifo di categoria.
    Voglio vedere se non viene qualche televisione o quotidiano nazionale. Se poi intervistano me: faccio i nomi e metto a figura di merd@ tutte le m.rde che hanno usurpato il nome della Casertana in questi ultimi venti anni.

    RispondiElimina
  16. X CICCIO 89:
    Scusami se non mi sono firmato prima!!!
    Caro Ciccio nella 1à parte del tuo messaggio non hai fatto altro che confermare la mia tesi:Io contesto le tue stesse cose a Verazzo, ma ti ripeto i suoi calcoli erano altri! Lui sperava di essere affiancato da qualcuno ma trovandosi da solo, con dei lavori di agibilita' da effettuare al pinto, e una classe politica locale che non ha mosso un dito ha preferito non premere il piede sull'accelleratore, anche se l'ultimo campionato credo che lui abbia provato a vincerlo altrimernti non avrebbe mai preso Ferraro ma si sarebbe continuato con Feola. Ripeto apprezzo la sua onesta', dichiarando apertamente che da solo non puo' sostenere una squadra di d vincente che poi la verita' non e' questa ma sta' sul fatto che se vince il campionato e la situazione resterebbe come quella attuale come farebbe a sostenere tutto da solo????
    Per quanto riguarda i lucchetti alo Pinto anche io sono propenso alla proposta!

    SAN FELICE A CANCELLO ROSSOBLU'...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusa tu, non era indirizzato a te. Lo so che tu ti firmi sempre (ci sono altri che scrivono e non si firmano mai).
      Sì, infatti, ribadisco che io la penso come te. Anche io ringrazio Verazzo, per quanto di buono ha fatto per la causa rossoblu. Purtroppo, essendo neofita nel mondo del calcio, ha commesso qualche errore.
      Il mio non era uno sfogo contro Verazzo, ma una proposta di fare in mondo che altri eventuali Presidenti futuri, evitino di fare gli stessi errori di Verazzo.
      Abbienti o non abbienti, si facessero due conti in tasca prima di occupare la poltrona di Viale Medagli D'Oro.
      Senza pensare: "se alle prossime elezioni vincesse Marino...", "se qualche altro imprenditore mi avallasse economicamente...", etc...
      Se Verazzo ha un impero edile non indifferente, non credo che una mattina si sia svegliato e abbia detto: "Oggi faccio il costruttore".
      Poi ti ripeto, spero che rimanga lui, con questa squadra, e con qualcuno che lo sostenga. SUBITO

      Elimina
  17. Tante buone proposte, io ci sto.
    Prima proporrei un incontro immediato con le parti, entro brevi termini, poi la chiusura del Pinto.
    Sia ben chiaro, è l'unico modo che abbiamo per difendere il falco.
    Sarebbe bello, poi, far firmare un patto tra il nuovo Presidente e la tifoseria: una fideiussione, una garanzia di un milione di euro a favore della città sportiva: se veniamo promossi, i soldi tornano a chi li ha cacciati; ma se entro un anno (massimo due, ma solo se il secondo è il prosieguo del progetto del primo)non veniamo promossi, quel milione va destinato al rifacimento dello stadio, del manto erboso, etc... e inoltre, quel presidente deve anche cedere GRATUITAMENTE la squadra al comune.
    Dettando le nostre condizioni, verranno meno pagliacci e più imprenditori seri. Facciamo capire che a Caserta comandano i casertani.

    RispondiElimina
  18. il 30 giugno sarò al pinto .......cosi mi delizierò con i ricordi,ormai non ci restono che quelli!!!!!!! maddaloni rossoblu

    RispondiElimina
  19. Ehi, ragazzi, la vostra idea di mettere i catenacci al Pinto si è gia sparsa in tutta la città.
    Pensate che stamattina a piazza mercato stavano 2 ragazzini vicini a un mezzo: hanno aperto la catena, se la sono fottuta, e hanno lasciato il mezzo lì.
    So' cambiati i tempi. :D

    RispondiElimina
  20. Mentre noi stiamo discutendo su chi sarà il prossimo presidente, l'Agropoli, che punterà alla promozione in Lega Pro, ha ingaggiato Pasquale Carotenuto.
    Se l'anno prossimo capitiamo nello stesso girone, sarà l'ennesimo ex che si aggiungerà a tutti quelli già affrontati quest'anno.
    E noi ancora lì a stare dietro a questo teatrino.

    RispondiElimina
  21. Piacenza e Triestina = fallite al 100%
    Campobasso, Melfi, Giulianova = fallite al 90%
    Per molte altre società si prospetta un bagno di sangue.
    DISPIACE PER TUTTE! Indistintamente.
    Quest'anno la riforma si farà, ed anche qualche ripescaggio ci sarà.
    E non che non ne approfitteremo neppure quest'anno.
    VIA DA CASERTA, VECCHI E NUOVI.
    Siete tutti dei Joseph Cala, dal primo all'ultimo.

    RispondiElimina
  22. Realtà dei fatti19 giugno 2012 17:31

    Io dico che non ci saranno sviluppi fino al 30 giugno, giorno dell'incontro di beneficenza con le vecchie glorie.
    Il giorno seguente, sui giornali, ci saranno le solite interviste ai calciatori che diranno che Caserta è una piazza importante che non merita questa categoria, e le solite interviste a Del Gaudio, Verazzo, i pagliacci, che diranno: "Ci siamo presi un po' di tempo per decidere, ma nei prossimi giorni ci incontreremo e valuteremo il da farsi". Ah dimenticavo: tutti diranno "Per il bene della Casertana".
    E così fino a metà luglio.
    Solidarietà al popolo dell'Emilia, che è la cosa più importante.

    RispondiElimina
  23. BIZZARRO INFAME!!!!!!!!
    Scrivete questo, sui muri.

    RispondiElimina
  24. FRANCO, I RAGAZZI TI HANNO CHIAMATO IN CAUSA. MA ADDÒ STAI, STAI UN'ALTRA VOLTA IN GERMANIA?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me ven a chiagner. Mentre noi stiamo decidendo con Del Gaudio, Paolo Marzo e Polverino chi sarà il prossimo sfigato che acquisterà la Casertana. Da altre parti stanno gia programmando il prossimo campionato. E a 5 km da noi se stann accattan u titolo i D con un presidente ricchissimo.
      PACE A NOI

      Elimina
  25. Accattan o'titol e' D'''''' cosi si scrive Franco

    RispondiElimina
  26. FRANCO PRIMA APRI UN POST CON LE RICHIESTE DI PROPOSTE E POI QUANDO UNO TE LE FA DICI ISCRIVETEVI A FACEBOOK E VEDETEVELA VOI? ONORE AI CASERTANI VERI

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho scritto iscrivetevi a facebook e vetevela voi???
      bah
      oggi sono stato al comune. Chiacchiere su chiacchiere il Sindaco ha detto che dobbiamo aspettare questo week-end per via di un problema logistico. Da quello che ho capito la cedi sigma dovrebbe sponsorizzare con 700mila €. C'è sempre Bizzarro che non metterà nemmeno 1€ ma sarà direttore tecnico.

      Elimina
  27. quindi e' una cosa positiva franco?

    RispondiElimina
  28. Ma allora perché evangelizzare così tanto Bizzarro?
    La sua figura è legata all'aver portato il Marcianise in C1... ma con i suoi soldi e la sua competenza tecnica.
    Mò che viene a Caserta, porta solo la competenza tecnica?
    I soldi li lascia a Parma? A fa che?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che Bizzarro non vuole più mettere soldi e perderli. Siamo sfigati, a Marcianise ha messo soldi a palate per non avere nulla in cambio dalla politica ne ritorno economico in termini calcistici. Adesso qui vuole vederci chiaro. E quindi aspetta notizie positive sul fronte politico e in termini di sponsorizzazioni.
      E con la squadra che andrà in campo siamo a zero

      Elimina
  29. Scusa, Franco, ma se tu sei stato alla riunione, vuol dire che lo sapevi.
    Un piccolo appunto per la prossima volta: vedi che qui siamo tutti affamati di notizie, che facciamo proposte per incontrare i delegati, e tu che sei l'artefice del blog, scrivi continuamente qui sopra, non hai fatto un post apposito per informarci?
    Tu puoi rispondermi: "Se ti informavi ne venivi a conoscenza anche tu"!
    Ok, ma se sul blog dei tifosi della Casertana non trovo notizie, mi dici dove posso attingere informazioni?
    Io sarei venuto di corsa. E come me anche qualche altro che frequenta assiduamente il blog.
    Comunque, speriamo che queste riunioni non ci siano più, e si cominci a creare sul serio una Casertana vincente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ci sono andato perchè sono sceso in bici per farmi una passeggiata e mi ha chiamato un amico tifoso anche lui come noi dicendomi ma non sai nulla??? vieni al comune che stiamo mettendo uno striscione e vogliamo parlare col sindaco. io non ho avuto nemmeno il tempo di prepararmi altrimenti avrei fatto una diretta sul blog col mio cellulare, e, sarei stato in grado di farlo visto che in precedenza ho fatto vedere per 10 minuti la partita della casertana in diretta. Ho provato anche a postare sul blog, ma stranamente il telefonino oggi stava imballato e non mi ha fatto nemmeno pubblicare la foto dello striscione...
      cmq cercherò in questi giorni di saperne di più.
      cmq di cifre si parla di 700mila€ della CEDI SIGMA e altre quote minoritarie che metterebbero altri compreso verazzo. no bizzarro che al momento vuole solo l'area tecnica... con pasquariello che dice il sindaco starebbe gia chiamando alcuni giocatori. vabbè poi queste so cose strane perchè ti fa capire che gia si sta lavorando.
      bah. natuppoc i pacienz

      Elimina
    2. Ok, grazie.
      Mi sembrava strano che tu non avessi fatto propaganda.
      Comunque chiedi al tuo amico di informarci prima, che la prossima volta più siamo, meglio è.

      Elimina
  30. per me restano solo chiacchiere... ci vogliono fatti reali e tangibili...
    bizzarro dg e pasquariello ds... e il presidente chi sarà il cedi campania? ma la cordata che fine ha fatto?
    vedo ancora molto molto nuvolosa la cosa...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beato te che almeno riesci a vederla nuvolosa. Io neanche quella!....

      Elimina
  31. Falco che vola21 giugno 2012 22:57

    Archiviato il teatrino di quei due morti di fame Di Vico/Pascarella, inizia il teatrino con altri imprenditori.
    Quindi, resettiamo tutto: si ricomincia.
    Altra trattativa; altra settimana di stop per consultarsi; altra richiesta di Verazzo; altra settimana di silenzi pensando ad una controproposta; altra rottura di genitali.
    Cambiando l'ordine dei fattori, il prodotto non cambia.

    RispondiElimina
  32. Sempre e solo " UNIONE SPORTIVA CASERTANA' 1908"! anche a 104 anni sei sempre il mio unico ed eterno amore! innamorato di una 104enne! odio l'azzurro...odio il granata...antonio66

    RispondiElimina
  33. XCHE' OSANNARE UN TOSSICO CHE NON HA FATTO MAI NIENTE X LA CASERTANA? IL TITOLO DI C1 HA PREFERITO PERDERLO PIUTTOSTO DI DARLO AI CASERTANI!!! BIZZARRO CHIACCHIERONE NON 6 NESSUNO!

    RispondiElimina
  34. In questo periodo i casertani stanno osannando troppo 2 personaggi.
    Il primo è un beneventano che ci ha preso per il culo (scusate l'espressione) 2 estati fa davanti a tutta Italia; a dicembre dello stesso anno dichiarò che in un futuro, non troppo lontano, gli sarebbe piaciuto essere associato alla Casertana; oggi, nonostante gli si sia prospettata la possibilità, con tanto di tappeto rosso steso sotto i suoi piedi, comunque fa il prezioso.
    Quell'altro, invece, ovunque si giri, sta facendo casini su casini. Ha barattato il complesso di Sant'Antonio (dal valore PLURIMILIONARIO) col pezzo di terreno adiacente, che tra parcheggio ed edificio, non varrà più di qualche migliaio di euro.
    Il complesso del Belvedere, l'ha SVENDUTO per quattro soldo, ad un privato, riconoscendogli, tra l'altro, un sacco di agevolazioni.
    Il complesso ospedaliero universitario, non ricordo cosa, ma sui giornali comunque sta scritto che l'hanno contestato perché ha fatto qualche str..zata.
    E vi ho elencato solo quello in cui è invischiato in questi ultimi giorni.
    Per non parlare della Casertana: è un mese che dice che si è impegnato in prima persona per formare una grande società. Peccato che abbia portato 2 individui, che ci hanno fatto perdere solo tempo; quell'altro, che dice che non ne vuole sapere di sborsare soldi, ma solo che vorrebbe giocare a fare il ds; la Sigma, che vorrebbe entrare, ha chiesto al sindaco di convincere Verazzo a far vedere i libri contabili, e da un mese il sindaco non è stato capace di farseli consegnare.
    Ditemi voi come possiamo andare avanti.
    Io metterei i catenacci allo stadio Pinto, e a Palazzo Castropignano innanzitutto.

    RispondiElimina
  35. ladri e papponi fuori dai coglioni! AVANTI FALCHI!

    RispondiElimina
  36. Sangue Rossoblu22 giugno 2012 15:51

    E questo è niente. Hai dimenticato di riportare che i concerti nel casertano vanno fatto solo nei palazzetti, a meno che non siano feste di piazza.
    Eppure, per qualche amico suo, ha fatto apposita deroga, affittando Piazza Mercato (sempre per 4 soldi) per il concerto di Emma.
    Ma queste cose nessuno ha il coraggio di scriverle su Facebook al caro sindaco? O sono tutti impegnati a ringraziarlo per aver concesso di insediare un MacDonald laddove c'era il Gran Caffè Margherita?

    RispondiElimina
  37. del gaudio dimettiti

    RispondiElimina
  38. Colonna rossoblu22 giugno 2012 20:04

    Intanto Del Gaudio ci aveva rassicurato che prima del week-end avremmo avuto il quadro completo della situazione.
    Il week-end inizia domani, quindi nel giro di qualche ora dovremmo leggere qualche notizia?
    Ho capito, và... Emiliano, comincia a preparare il post "quinta settimana decisiva".

    RispondiElimina
  39. c avet scaruppat u cazzzz

    RispondiElimina
  40. Member: Provincia di Caserta23 giugno 2012 18:38

    I giornalai di Caserta saranno pure cazzari, ma saranno sempre meglio dei giornalai aversani.
    Andate a leggere l'articolo "Aversa non è Casertana", scritto sul sito www.corrierediaversaegiugliano.it.
    Vi invito a leggere l'articolo: la tristezza che si evince dall'inferiorità manifestata da questo pseudo giornalaio lascia basìti.
    Per fortuna ad Aversa la maggior parte delle persone, avendo un quoziente intellettivo superiore alla media, la pensa diversamente.
    Siccome quel sito non dà la possibilità di lasciare commenti, inviterei tutti voi a mandargli una mail.
    Anche se nella maggior parte di noi, GIUSTAMENTE, prevarrebbe il buon senso di non dare importanza a quell'accozzaglia di sciocchezze.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho letto.
      Più che un articolo, mi sembra la frustrazione di uno che ha vissuto gli ultimi 30 anni della sua vita con le idee un po' confuse su tutto.
      Queste sono esternazioni personali che avrebbe dovuto scrivere su un blog privato, e non arrogarsi la presunzione di scriverlo su un sito a titolo di "giornalista".

      Elimina
    2. non è la prima volta. scrive sempre con questi toni verso Caserta.

      Elimina
    3. Mai letto niente di più patetico per farsi un po' di pubblicità ed ergersi a paladino della giustizia dei suoi conterranei.
      Io sono cittadino casertano, e voglio il bene non solo della mia città, ma di tutta la Provincia, riconosco che Spezzaferri ha puntualizzato, con garbo, una certa situazione.
      Altra gente, invece, presa dal più sfrenato fanatismo, non riconosce un Ente previsto dalla Costituzione, prediligendo alcune realtà comunali, tirandole in ballo come se fosse la formazione del fantacalcio.
      Cosa commentare? Si creassero anche loro una Padania virtuale.

      Elimina
    4. rizzo e franco a pecora!

      Elimina
  41. I nostri pensieri sono proiettati esclusivamente sulla Casertana, tutto ciò che è estraneo non ci deve interessare minimamente...

    Anche quest'altra settimana è terminata...Del Gaudio bla bla bla!

    RispondiElimina
  42. teniamo gia i nostri guai adesso ci mettiamo a pensare un povero coglione!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  43. La Figc convocherà un tavolo tecnico per consentire al patron della Lazio una deroga con cui poter gestire in contemporanea due società partecipanti a campionati professionistici. La Federcalcio dice 'sì' a Claudio Lotito. Giancarlo Abete ha concesso l'autorizzazione al presidente della Lazio necessaria a poter iscrivere il Salerno Calcio al prossimo campionato di Lega Pro. La novità, riportata dal 'Corriere dello Sport', mette definitivamente la parola fine a possibili imbarazzi e polemiche.
    L'articolo 16 delle Noif, secondo cui un presidente di serie A non può essere proprietario, totalmente o in parte, di squadre di Lega Pro, non può essere modificato. Ma un tavolo tecnico formato dal presidente federale e dai tre vice Tavecchio, Macalli e Albertini studierà una deroga provvisoria per eliminare il 'conflitto di interessi' che avrebbe interessato Lotito. Il patron biancoceleste, l'estate scorsa rilevò l'ex Salernitana dopo il fallimento insieme al cognato Marco Mezzaroma e al primo tentativo è riuscito a portare la squadra campana alla vittoria del campionato di serie D.

    RispondiElimina
  44. Tra Albertini che da quando è diventato vice Presidente della Federcalcio sta facendo solo guai, e i pisciaiuoli che non passa giorno in cui non hanno favoritismi, non so dove siamo messi peggio.
    Voglio vedere quando faranno un incontro di Coppa Italia Lazio 1 vs Lazio 2, come la mettono nome.

    RispondiElimina
  45. si hanno centrato al primo tentativo........in un girone di squadre mediocre e sopratutto laziale,facendo diventare gaeta un comune della campania "questo è il calcio moderno" Ma questo non giustifica affatto che noi siamo nella MERDA da 20 anni. MADDALONI ROSSOBLU

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In questo calcio fa sempre più Skyfo.
      Non contanto più programmazioni societarir, vivai e tifoserie... contano solo compromessi e faviritismi.
      Pisciaiuoli razza protetta

      Elimina
  46. Sta' per Ripartire la "nostra" Casertana! Hanno fatto bene a mantenere la riservatezza dell'operazione che in settimana verra' resa nota! Si riparte...Avanti Caserta...Avanti Falchi! Napoli & Salerno...Merda! antonio'66

    RispondiElimina
  47. Realtà dei fatti24 giugno 2012 16:55

    Facessero subito, perché stanno girando notizie sullìinteresse della Turris per il NOSTRO Di Ruocco che non mi piacciono proprio.

    RispondiElimina
  48. speriamo che non si prendono anche il nostro DI MATERA futuro RONALDO!

    RispondiElimina
  49. SPERIAMO CHE NON VADA VIA IL NOSTRO SCEICCO VERAZZO! COLUI CHE PROMISE DI FARCI RITORNARE GRANDI! RIDICOLO! SIAMO STANCHI DI QUESTA MERDA!

    RispondiElimina
  50. Anonimo, sei il solito CRETINO!
    Che tu sia un infiltrato in questo blog, si capisce dal fatto che ironizzi sui giocatori buoni. Di Ruocco ti dà un calcio al sedere e si fa una corsa di 100 metri, prima che tu riesca ancora a girarti per vedere chi è stato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah bella questa.
      Di Ruocco oltre ad essere forte, è anche un under.
      E di under validi ce ne sono pochissimi.

      Elimina
  51. SIETE TIFOSETTI DI SERIE D! RIVOGLIO IL CALCIO CHE CONTA! MERITIAMO DI PIU'!

    RispondiElimina

Commenti soggetti a moderazione degli amministratori.