Pagine

sabato 30 gennaio 2016

Casertana - Lecce 1-1

CASERTANA: Gragnaniello; Idda, Rainone, Murolo; Mangiacasale (45'+2' st. Giannone), Matute, Capodaglio (23' pt. Marano), Mancosu, Tito; Jefferson, De Angelis. 
A disp.: Maiellaro, Potenza, Bonifazi, Finizio, Pezzella, Varsi, De Marco, Negro, Alfageme, De Filippo. 
All.: Nicola Romaniello
LECCE: Perucchini; Freddi, Cosenza, Abruzzese; Lepore, Papini, Salvi, Legittimo; Doumbia (45'+8' st. Sowe), Moscardelli (37' st. Caturano), Surraco (45'+11' st. Lo Sicco). 
A disp.: Bleve, Liviero, Camisa, Lo Sicco, Sowe, De Feudis, Vecsei, Curiale, Beduschi. 
All.: Piero Braglia
Arbitro: Edoardo Paolini di Ascoli Piceno. Assistenti: Orlando e Meozzi di Empoli
Marcatori: 12° De Angelis (C), 59° Surraco (L).
Ammoniti - 26°pt. Murolo (C), 6° st. Lepore (L), 39° Idda (C) recupero 2' pt., 13' st.

Ennesima occasione sprecata... 
Primo tempo abbastanza equilibrato con la Casertana che crea qualcosina in più andando anche in goal e sprecando l'occasione di raddoppiare con Marano che si vede negare la gioia del goal grazie al palo che salva la porta di Perucchini.
Secondo tempo scialbo con solo qualche occasione, una delle quali, il goal del pareggio del Lecce. E non appena siglato il goal del pareggio, saliranno in cattedra gli uomini mandati dal designatore 
della LegaPro(Antonio Danilo Giannoccaro di Veglie in provincia di Lecce), con infortunio al secondo assistente dell'arbitro e uscita dal campo di entrambi. Si gioca con il solo Arbitro Paolini e i due assistenti che da quel momento saranno due tesserati delle rispettive squadre. 
Una partita che può valere il campionato arbitrata da un dilettante.
E noi ci caschiamo sempre come polli.

78 commenti:

  1. BRUTTISSIMA,ENNESSIMA BRUTTISSIMA prestazione della Casertana.
    Vittoria buttata dalla finestra. Gol regalato agli avversari.
    Peggio di così, non so cosa pensare. Ah, dimenticavo: gioco inesistente. O vinciamo con le giocat dei singoli, o ci attacchiamo al tram.

    RispondiElimina
  2. Mamma mia...nun c ha fann proprio. Ma che cazz fann!!!! Però pur l'arbitro. ..mah...m puzz nu poc

    RispondiElimina
  3. Ma vorrei sapere comm so trasut i lecces....misteri della vita....che partita strana. ..nn ho parole

    RispondiElimina
  4. Tutti allo stadio tutti allo stadio a vedere l'ennesima figura di merda, e poi si lamentano degli spettatori. Una squadra che già conosce il risultato dell'avversario si deve mangiare anche l'erba del campo per poter vincere. Che delusione e non ditemi che siamo sempre primi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma infatti nessuno ti ha obbligato a venire anzi nn venire piu ke voi venite a gufare..noi a fare km e sotto acqua e vento a vedere le partite arrivate oggi e criticate pure..statev a cas

      Elimina
  5. Il Barracuda di rione Cappiello30 gennaio 2016 22:58

    I 18 leccesi, leggendo sui vari siti, sono 18 leccesi residenti fuori Puglia, quindi avevano tutto il diritto di entrare.
    Sulla partita dico malissimo i nuovi: Jefferson insignificante, Matute l'oggetto misterioso.
    Va bene la salvezza tranquilla, ma regalare un primo posto cosí.
    Pessima partita.

    RispondiElimina
  6. Matteo via Acquaviva30 gennaio 2016 23:06

    Io lo sto dicendo dalla prima giornata: con Romaniello non si va da nessuna parte. Questa squadra si basa sulle giocate dei singoli: nel girone di andata siamo stati Negro-dipendenti, bastava lui a far vincere le partite. Se c'ero io in panchina facevamo gli stessi punti.
    Nelle ultime partite, Romaniello ha usato lo stesso metodo hastag #giocateallac@zzodicane#, solo che stavolta Negro non c'è.
    Saluto in anticipo il solito deficiente che invece di guardare la realtà dei fatti, darà la colpa ai gufetti tristi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non offendo..come stai offendendo te..la realtà dei fatti? La casertana è prima ..IDIOTA!! Poi in altro messaggio farò considerazioni critiche costruttive!! Corsaro rossoblu

      Elimina
    2. Matteo tu te le cerki poi nn dare la colpa a Corsaro...fortunatamente lo stadio è libero quindi nessuno ti obbliga a venire...e poi a tutta quella gente ke ieri per la prima volta è venuta al Pinto spero ke il pareggio di ieri ha fatto capire ke nn è cosa quest'anno salire in B quindi la prossima volta restate a casa nn venite a noi nn servite...siete venuti ieri a distanza di un anno e passa di cui molti cn accrediti e mo vi permettete pure di criticare la squadra e Romaniello??? mentre noi a combattere tutte le domenike!!! vogliamo i soliti 3mila il resto seguite e tifate le squadre di serie A!!! ....Forza Casertana e prepariamo la trasferta di Matera...pensamm i cos kiù serie...le altre vincono in casa e pareggiano fuori??? noi facciamo l'inverso....sempre 4 punti in 2 partite sono...Sasà

      Elimina
    3. Matteo via Acquaviva31 gennaio 2016 10:00

      Il solito bimbominkia. Guarda che io non ce l'avevo con te, ma se tu alla parola "deficiente" ti senti la coda di paglia, stai messo male (ce l'avevo con un certo anonimo dell'altro post... forse eri sempre tu, avrai "dimenticato" di firmarti?).
      E comunque che considerazioni costruttive vuoi fare. Te la faccio io la sintesi della partita: primo tempo: Casertana modesta, Lecce modestissimo. Siamo passati in vantaggio, potevamo raddoppiare, ma il palo ce l'ha negato.
      Secondo tempo: Casertana modestissima, Lecce modesto.
      Arrivati al punteggio dell'1-1, ad entrambe le squadre andava bene il pareggio. Col passare dei minuti, il Lecce ha visto che non siamo questa gran corazzata, ed ha cercato anche la vittoria.
      Nota antiromanelliana: le nostre uniche 2 azioni (gol e palo) non sono scaturite da schemi romanelliani, bensì
      da azioni in contropiede, perché i nostri attaccanti in velocità bruciavano sul posto i loro difensori.
      Per il resto, poca roba: nessuna verticalizzazione, nessun cross, nessun passaggio filtrante.
      Respingo con piacere al mittente il tuo IDIOTA: la Casertana è prima, ma così come non riesci più a vincere le partite, il primo posto diventerà presto un bel ricordo.
      La partita di ieri la annovero tra i 2 punti persi insieme a Paganese e Catanzaro.
      Per il resto non ti rispondo più: capisco Franco quando deve censurare i commenti dei bimbetti che vogliono solo litigare.

      Elimina
    4. matteuccio come hai perso tu 6 punti nelle ultime 3 gare cosi anke gli altri.....stai primo dalla prima giornata....nn la seguire piu tifosetto da telecomando nn siamo da B lo sappiamo da giugno a noi sta bene questa squadra modestina e un allenatore ignorante come Romaniello...noi 3mila andiamo pazzi per la nostra incapacità di gioco e di nn saper piu vincere...quindi nn rompere e fai il bravo grande uomo vissuto con grande esperienze da giocatore da allenatore e x finire da tifoso.....muccus i tastier in poke parole

      Elimina
    5. Bravo. Questo è da quando si è messo qui sopra che butta merda sulla casertana e su chi lo contraddice: offese a destra e manca quando poi la società sta facendo i salti mortali e siamo primi nonostante c'è chi è più attrezzato di noi. Lasciamolo perdere, evviva il vero casertano innamorato della squadra della sua città A PRESCINDERE.

      Elimina
  7. E perché li hanno fatti entrare dal campo...rischiando una reazione dei casertani

    RispondiElimina
  8. 1. oggi il settore ospite doveva essere kiuso anke x quelli di lecce ke vivono a Caserta era proibito entrare anke se doveva essere ceduto a noi....2. pareggiano e si fa male il guardialinea.....3. Matute!!! se quello è un giocatore e dopo tre partite quello ke ho potute osservare allora da domani mi alleno anke io e gli toglierò il posto.....4. Romaniello .... vi permettete pure di contestarlo?? e se Mancosu segnava quel goal alla fine però era buono....ma siate umile e coerente e pensate a riempire lo stadio anke la prossima al Pinto ke fate almeno la vostra parte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 5. Il palo l'ha preso Marano, non Mancosu.

      Elimina
    2. raptus parlo il tiro di Mancosu sull'ultima azione ...il miracolo del loro portiere

      Elimina
  9. uagliu quelli del foggia cominciano ad innervosirsi che siamo sempre primi...guardate de zerbi cosa ha dichiarato dalla rabbia ahahahha...a faccia loro....a matera per vincere...assolutamente...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ha detto che Benevento e Casertana hanno la stessa proprietà. Embè?

      Elimina
    2. Embè che?lo vedi che sono dichiarazioni al veleno a denotano nervosismo? Ahahah

      Elimina
  10. Analisi spietata sulla prestazione della casertana: primo tempo intenso, ripresa schifosa. Per fare il gioco di romaniello basato su intensità e pressing alto occorre condizione fisica che manca a causa di tanti giocatori fuori forma reduci da infortuni continui. Mancosu non da continuità al gioco (speriamo che già da Matera ritrovi la forma)poi ci si è messo l'infortunio di capodaglio fonte del gioco ( incredibilmente si infortuna la settimana dopo la cessione di rajcic , fino ad allora avevamo doppioni in regia adesso nemmeno uno), il vento sta girando contro. Qualcuno dice negro dipendente e quindi romaniello si appoggia a questo? In effetti negro fa la differenza ma è un altro infortunato di lungo corso. Rispondo: togliamo Sarno al foggia, melara al Benevento e surraco al Lecce e poi vediamo che fine fanno queste squadre! Ogni squadra di vertice ha il top player ma quello della casertana è quasi sempre out. Poi la difesa deve essere registrata: occorre inserire qualcuno più dotato tecnicamente e fisicamente e mi riferisco sopratutto a Bonifazio. Se uno ha qualità deve essere messo in campo a prescindere dall'età. Ricordate il 19nne Petruzzi quando si andò in B? Rivedete il gol del Lecce come i gol incassati in precedenza e riflettere! Come occorre riflettere sui colpi di testa beccati in piena area su calci piazzati a Melfi e contro il Lecce (almeno qui è andata bene).
    Egr Panno ne : ha la mia massima stima per l'eccezionale assemblaggio della squadra fatta questa estate ma adesso chiedo: Mature è irriconoscibile , quando l'ho visto in altre squadre era un animale di sostanza che si mangiava anche l'erba del campo. Giannone sicuro che serve. Ha caratteristiche di fantasista da foca da circo che si esibisce solitaria col pallone mostrando arte e zero sostanza. Non mi permetto di fare il tecnico ma riporto le parole di mister Colombo della reggiana espresse all'indomani della cessione di già nome alla casertana :" mi serve un giocatore che faccia salire la squadra, che faccia intensità partecipando al gioco e che attacca la profondità" ergo già nome non ha nessuno di questi requisiti. Dobbiamo fidarci del mercato di gennaio? Spero che non abbiamo preso figurine spremute che alterano equilibri tattici. Infine ribadisco: troppi infortuni, abbiamo i rottami o c'è qualcosa che non va nella preparazione fisica? Corsaro rossoblu

    RispondiElimina
  11. Si sa quando può giocare negro ?

    RispondiElimina
  12. Dottor Pannone noi allo stadio ci siamo venuti quindi a piangere questa volta non è Lei, ma noi che abbiamo assistito a questo scempio. Ma è possibile che ogni volta che dobbiamo fare una grande gara per attirare tifosi, si fanno sempre figure di merda.

    RispondiElimina
  13. Ragazzi, è inutile litigare tra di noi. Il nostro compito è quello di riempire i gradoni. Ieri l'abbiamo fatto. Il nostro compito é quello di tifare? Lo facciamo ogni volta.
    Adesso spetta ai calciatori. Una volta vincevamo tutte le partite, ad un certo punto del campionato eravamo a +8 sulla seconda.
    Ora siamo solamente a +2. Con i 6 punti persi a Pagani, contro Catanzaro e Lecce, saremmo tornati a +8.
    E per piacere, non ve ne uscite con le frasi del tipo "siamo ancora primi", che non portano utili.
    Purtroppo c'è stata una fase involutiva, soprattutto in difesa. Il gollettino l'abbiamo sempre fatto in ogni partita, ma una volta avevamo la miglior difesa, adesso subiamo un paio di gol stupidi ed evitabili a partita. Se perdiamo la prossima partita e le altre vincono, ADDIO primo posto. E con questa squadra perdendo il primo posto non lo riprendiamo piú. Ma veramente alcuni di voi preferiscono andare ai playoff anziché la promozione diretta?
    Quando tutta la tifoseria sarà compatta nel pensare che tutti questi pareggi sono dei campanelli d'allarme, remeremo dalla stessa parte. Tutti quelli che hanno la mentalità perdente che tanto siamo primi, si svegliassero perché dobbiamo "allungare" sulla seconda, e non stare di poco avanti alle altre e sentirne il fiato sul collo. Purtroppo pensiamo a questo perché sono 20 anni che inseguiamo e non vinciamo un campionato.

    RispondiElimina
  14. Cosenza e Matera hanno perso entrambe. L'amarezza di non aver vinto ieri contro il Lecce è ancora piú grande.

    RispondiElimina
  15. Danilo da Puccianiello31 gennaio 2016 17:47

    Non bisogna vedere solo gli schemi, ma anche le motivazioni che il tecnico impartisce ai calciatori. Ieri su Sportube vedevo il Foggia di De Zerbi che schemi o non schemi giocava col coltello tra i denti. I nostri invece ieri sera si adagiavano sull'1-0, e subíto il pareggio, si adagiavano sul pareggio. Non hanno cercato la vittoria con convinzione. Eravamo molli molli molli.

    RispondiElimina
  16. Allora vedi non capisci un tubo il Cosenza doveva perdere, vede rigore negato, perche'deve stare sotto al lecce. Così come il pareggio tra foggia e Benevento, rigore con fallo fuori area all'86, tutti risultati per favorire il lecce del sig.Giannoccaro. svegliatevi

    RispondiElimina
  17. Allora vedi non capisci un tubo il Cosenza doveva perdere, vede rigore negato, perche'deve stare sotto al lecce. Così come il pareggio tra foggia e Benevento, rigore con fallo fuori area all'86, tutti risultati per favorire il lecce del sig.Giannoccaro. svegliatevi

    RispondiElimina
  18. Danilo da Puccianiello31 gennaio 2016 18:22

    Prima vi inventate che il Palazzo vuole far vincere il campionato al Foggia. Adesso vi inventate che stanno favorendo il Lecce. Mi sa che nel mondo dei sogni di chi non capisce un tubo sei proprio tu, troll dei miei stivali.

    RispondiElimina
  19. Danilo, hai ragione, però il Foggia non ha vinto, sia con schemi che con motivazione.

    RispondiElimina
  20. Danilo tu credi ancora a babbo Natale e la befana.

    RispondiElimina
  21. Mi permetto di dire la mia sul momento della Casertana. Come al solito leggo commenti catastrofisti e penso che stiamo in vette. Io credo che molti giocatori della Casertana rispetto alla prima parte del torneo abbiano perso quello spirito sbarazzino e quella leggerezza che può permettersi chi non ha nulla da perdere. La Casertana ha fatto le prime 12/13 partite da Dio giocando un calcio semplice e veloce fatto di corsa e passaggi di prima. Uno spettacolo davvero. Quando ci si è resi conto che la cosa si cominciava a fare seria, quella voglia di pazziare è venuta meno. E mentre diminuiva crescevano le pressioni. Per questo la società ha investito sul mercato di riparazione con calciatori di esperienza, capaci di gestire le vertigini dell'altissima quota. Paradossalmente a questa squadra servirebbe perderlo il primo posto, per avere una scossa e ritornare a giocare come sa fare. Io voglio invitarvi a fare una riflessione. Se non regalavamo i pareggi a Pagani e a Catanzaro, pur singhiozzando, adesso stavamo a + 7 sulla seconda. Questo indica che se è vero che noi non siamo una corazzata è ancor più vero che chi ci insegue non è sicuramente il Real Madrid! L'allenatore del Lecce ha detto che le prime 4 del girone sono 4 corazzate. Io penso che sbagli. Quest'anno il livello è assai più basso dello scorso anno e penso che se ci fosse stata davvero una corazzata il torneo già l'avrebbe vinto da un pezzo. Il Foggia? E' quello dello scorso anno e non fece nemmeno i play off. Il Benevento? E' più scarso della formazione dello scorso anno, che era una vera e propria corazzata. Il Lecce? Lo abbiamo visto ieri, è una squadra compassata e lenta che vive di spunti individuali. Il Cosenza? E' solo una buona squadra senza alcuna pretesa e nonostante tutto sta lì! A Caserta c'è una pressione anomala, a volta ridicola. Abbiano due, tre siti che parlano di Casertana riportando anche quando un calciatore fa nu pirit. Molte volte l'articolo della gara è pubblicato il nanosecondo successivo al triplice fischio. Come se la qualità di un prodotto editoriale dipendesse da chi eiacula più precocemente. Io penso che l'ambiente deve rasserenarsi e stringersi attorno alla squadra. I ragazzi invece devono ritrovare la gioia di giocare al calcio. E chest è.....

    RispondiElimina
  22. Non riesco a capire tutte queste critiche ad una squadra che dopo i cambiamenti societari con Corvino Presidente si puntava ad un campionato dignitoso e nulla più. Poi grazie anche a Romaniello abbiamo fatto fino alla partita col Foggia un grande campionato. Ci sono stati commessi degli errori che si potevano evitare e non sempre in queste ultime partite siamo stati aiutati dalla fortuna. Occorre, tra l'altro, considerare che le squadre più titolate non è che sono state all'altezza delle loro ambizioni e fino ad ora stanno segnando il passo. In un girone così difficile con tante pretendenti non è sempre facile difendere la propria posizione perché ogni partita diventa una battaglia e tutte si impegneranno per battere la prima. La società inoltre considerato i risultati raggiunti, inaspettati dopo anni bui, ha rafforzato il collettivo per cercare di tentare il colpaccio o al limite il raggiungimento dei playoff. Lo sconosciuto Romaniello nonostante i numerosi infortuni capitati nei momenti cruciali ha cercato sempre di fare del suo meglio e poi non è sempre facile fare integrare subito i nuovi acquisti in schemi già collaudati. In questo momento un po' delicato occorre essere ancora più vicini alla squadra che ha bisogno solo di sostegno. Dobbiamo avere fiducia in questa Società che sa benissimo cosa fare, perciò cerchiamo di non drammatizzare perché nei momenti difficili viene fuori il vero tifoso. Sempre Forza Casertana.

    RispondiElimina
  23. Colonna rossoblu31 gennaio 2016 23:02

    Io non capisco tutto questo remissivismo inutile. Sto leggendo dei messaggi farneticanti e allo stesso tempo deliranti. Cioè, se uno sprona la Casertana a fare meglio, viene etichettato come snob e tifoso occasionale, mentre se la Casertana perda il primato, escono fuori tutti quelli felici che sono 3.000 intramontabili?
    Mah.Allora, io sono uno di questi 3.000, anzi 2.000, anzi 1.000, anzi io sono uno di quei 22 paganti di Casertana-Latina ultima giornata in serie D di 20 anni fa. Non lo so, posso scrivere, adesso che ho esposto il mio curriculum? Lo chiedo ai 3 baronetti qui sopra che decidono chi puó e chi non puó essere falchetto.
    Io mi sono fatto 20 anni di serie D, e adesso che sto accarezzando il sogno di fare quel passo in avanti che puó finalmente farci uscire dall'anonimato, devo lottare pure con quei 4 tifoselli che sono ancorati alla mentalità "io ho seguito la squadra in serie D, quindi anche se ci classifichiamo fuori dai playoff, non fa niente"?
    Proprio non capisco se a Caserta regna quest'atteggiamento da perdente. Poi non ci lamentiamo se questa città senza ambizioni viaggia negli ultimi posti della classifica tra le città piú vivibili d'Italia.
    Ragazzi, la Casertana è prima, e le squadre che ci tallonano, per fortuna, non sono delle corazzate, come purtroppo non lo siamo neanche noi. Ma porca miseria, ma lo vogliamo ammazzare questo campionato? Se in serie B non ci andiamo quest'anno, c'è il rischio che la questione Pinto non la risolveremo veramente mai piú, c'è il rischio che Lombardi e co. a giugno se ne vadano. Ma alcuni veramente vogliono questo? Mi sembra di leggere dai commdnte che alcuni sono piú felici di vantarsi di essere uno di quei pochi che seguiranno la Casertana contro Lacco Ameno e Morro d'Oro, che non farsi le trasferte a Bologna, Udine. Io mi ricordo che ero un ragazzino quando seguii la Casertana a Brescia, a Pisa, ad Ancona.
    Ma ragazzi, ma svegliatevi un po'. E comunque di quei 3.000 indissolubili, credo ci siano 2.995 innamorati della Casertana, ma non catastrofisti.

    RispondiElimina
  24. I trerribili di Caserta (uno dei tre)31 gennaio 2016 23:26

    Hai ragione, Colonna, il fatto è che per molti di loro la Casertana degli anni d'oro l'hanno rimossa definitivamente. Ho notato che per molti di loro la Casertana sia solo quella targata Trucco, Di Mascio, Verazzo. La Casertana non si abbandona mai, sia nel bene che nel male (emblematico lo striscione che abbiamo esposto nella partita contro il Lecce), ma alcuni tifosi purtroppo soffrono di vertigini, non sono abituati a stare in posizioni alte di questi campionati.
    Gente che dice che gli sta bene questa squadra modestina, o è un troll che viene qui sopra a destabilizzare, o è un ignorante del calcio e della vita.

    RispondiElimina
  25. Penso che il pareggio col Lecce sia un punto guadagnato e non due punti persi. Come si erano messe le cose potevamo anche perdere considerando anche che abbiamo giocato male. È un brutto momento come lo hanno passato anche le altre squadre nel girone di andata. Riguardo Romaniello, sicuramente non ha l'esperienza giusta ed anche io noto che durante la partita non ci sono cambi tattici dovuti alla "mano" dell'allenatore finalizzati ad una svolta della partita. Il grande merito di Romaniello è aver creato un buon gruppo che è sempre fondamento di grandi risultati. Ora ci sono tanti grandi nomi e stiamo facendo la fine del Benevento....la corazzata che non sa vincere. Noi continuiamo a fare la nostra parte e speriamo che si sistemino le cose altrimenti nel giro di poche giornate ci ritroveremo quarti e alla fine d campionato ci daranno che è stato comunque un successo.....però ora ci stanno facendo vivere un sogno e qua nessuno si vuole svegliare. La B è nostra e non si tocca!

    RispondiElimina
  26. Dimenticavo...quei tifosi del Lecce hanno avuto le palle di venire nonostante la chiusura del settore ospiti. Sarebbero residenti fuori Puglia quindi potevano comprare il biglietto. In fondo sono stati anche rispettosi nei nostri confronti si sono presi i fischi della tribuna e non hanno accennato reazioni. Per me da applausi!

    RispondiElimina
  27. filo diretto lombardi lotito trattativa per portare a caserta pestrin e bovo.. lombardi si sta muovendo.. è chiaro, ci vuole l'ok dei calciatori..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Visto che frequenti il sito "granatissimi", lasciaci una tua considerazione sulla questione Baronissi, grazie.

      Elimina
  28. bella gara peccato x il guardaline ,ma essendo esseri umani capita anche questo , ora nella prossima gara bisogna vincere a tutti i costi contro un buon Matera ci vorrà tutta l'armata ben carrozzata poi il secondo scontro contro il Benevento , JUVESTABIA,COSENZA gare tremende vedremo di gara in gara un passo alla volta piedi x terra e testa sul col collo è andiamo avanti FORZA MAGICA CASERTANA !!!

    RispondiElimina
  29. Signori, buongiorno a tutti. Dopo aver lasciato i commenti a caldo della partita contro il Lecce, archiviamo quella partita, e pensiamo alla prossima. Trasferta difficilissima a Matera. Contro il Lecce abbiamo giocato maluccio, abbiamo perso 2 punti ormai in tasca, ma per fortuna le altre big non ne hanno approfittato.
    Torneremo quelli del girone di andata?

    RispondiElimina
  30. Frecciarossa-blu1 febbraio 2016 10:32

    Io di calcio non ne capirò nulla, ma mi spiegate per quale motivo l'infortunio del guardialinee avrebbe condizionato il risultato? Posso capire se avessimo giocato stile Real Madrid e il guardialinee ci avesse annullato 10 gol, ma noi abbiamo giocato in maniera mediocre, il Lecce pure, e non c'è stata nessuna decisione arbitrale tale da aver condizionato la gara.
    Non vorrei che addossare l'intera prestazione della partita all'episodio del guardialinee fosse solo la ricerca di un caprio espiatorio per mascherare i veri problemi di questa squadra.

    RispondiElimina
  31. I trerribili di Caserta (uno dei tre)1 febbraio 2016 13:23

    A me sembra che su 100 utenti, gli unici tre che buttano fango e stiano sempre a mettere zizzania siano proprio Mimmo, Corsaro e Sasà.
    Matteo non mi sembra scriva qualcosa di offensivo, anzi il piú delle volte scrive cose giuste, e puntualmente questi tre lo attaccano gratuitamente. La passione usiamola per sostenere la Magica sui gradoni, se siete checche isteriche sfogatevi altrove. Qui non si litiga, si tifa solo Casertana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me sembra il contrario. A me risulta che siamo tra quelli che più difendono la casertana, i sacrifici fatti dalla società e l'onore e la dignità della nostra terra. Poi se vuoi provocare è un altro discorso. Comunque a te nessuno ti ha offeso, tu invece ci chiami checche. Complimenti per la tua uscita. Poi un uomo con le palle del tuo calibro si mette a perdere tempo con le checche?

      Elimina
  32. Non molleremo mai.....CASERTANA UNICO AMORE

    RispondiElimina
  33. Lascia perdere, se leggi gli ultimi 10 messaggi di Mimmo, 9 riguardano Matteo. Secondo me se lo sogna la notte. Parlando di cose serie, la vetta è lí, è confermata per un'altra settimana, ma non è consolidata.
    Tutti questi pareggi striminziti, se non sono supportati da un bel gioco, purtroppo sono solo il presagio di una battuta d'arresto.
    Siamo sempre primi perché anche le altre hanno pareggiato? E chi se ne frega delle altre. Noi abbiamo la squadra competitiva, e dobbiamo allungare sulla seconda, non farci raggiungere.
    Mi è piaciuta la risposta del pubblico sabato sera. Dobbiamo sostenere la squadra con lo stesso entusiamo anche a Matera. Stringiamo i denti, se la società ha fatto innesti in ogni reparto (e sembra voglia farne ancora uno) è segno che ci crede, occorre tutto il nostro apporto. Forza Casertana.

    RispondiElimina
  34. Per carità, qui la società sta facendo i salti mortali per farci fare il salto di categoria, riavvicinare la gente alla Casertana, far tornare le persone allo stadio.... ma dove ci avviamo quando si leggono frasi sconcertanti del tipo "statevene a casa? Meglio essere 3.000 che 5.000?" Poi glielo spiegate voi a Lombardi che ogni anno facciamo pochi abbonati perché preferite fare un campionato mediocre senza ambizioni, piuttosto che incitare l'allenatore e la squadra a fare meglio.
    Sabato siamo passati in vantaggio. Prima del gol eravamo una bolgia, dopo il vantaggio abbiamo scatenato l'inferno, ed anche dopo il gol del pareggio abbiamo sventolato bandiere, fatto sciarpate, intonato cori.
    È questo lo spirito combattivo di una tifoseria, altro che invitare la gente a starsene a casa, come fa qualcuno qui sopra. Anche a Matera a far vedere quanto valgono i casertani.

    RispondiElimina
  35. Pestrin ha detto no alla Casertana. Meglio cosí.

    RispondiElimina
  36. Già ma lombardi e a Milano...quindi lasciamolo fare...lui vuole la b ad ogni costo...dovremmo fargli una statua d oro a quello....

    RispondiElimina
  37. Sn d'accordo con te.....avrà fatto anche bene in passato ma a sentire le cronache pisciaiole sembrerebbe che passeggi in mezzo al campo......non serve uno che va a passeggio...ci occore una tigre a centrocampo.........scherzi della vita.....sabato ci voleva un regista e noi abbiamo dato via al martina f. uno dei migliori in giro in lega pro....mahh.....speriamo che la preparazione alla quale sn stati sottoposti i falchetti....dia i frutti sperati..........forza rossoblu....un applauso a tutta la società che sta lavorando per il bene della squadra

    RispondiElimina
  38. frequento un pò tutti i siti sportivi e calcistici, sono nato e vivo a salerno, il mio bisnonno era di casanova, essendo borbonico sfidò a duello un antiborbonico, chiaramente se sono qua a scrivere, la conclusione è semplice.. fu condannato al confino politico a vietri sul mare, amena cittadina vicino salerno.. a caserta c'è una via intitolata e che porta il mio cognome.. non dimentico le mie origini, i luoghi dei miei antenati.. vengo quasi tutti i giorni su questo sito.. a baronissi c'è questa forte identità per la salernitana, mi auguro la stessa cosa per una identità forte per la casertana in provincia ce, e che club napoli ce ne siano ben pochi.. mi chiamo bruno e quando scriverò mi firmerò bruno.. sono nato e vivo a salerno ma il mio sangue è anche casertano, i miei antenati sono di casanova e furono costretti a lasciare caserta nel 1863.. non dimentico le mie origini.. bruno.. ho firmato anonimo, adesso firmerò bruno..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Member: Provincia di Caserta1 febbraio 2016 19:40

      Bruno, di cognome o fai Ricciardi, o Tescione, o fai Santorio. Queste erano le famiglie piú in auge in quell'epoca.

      Elimina
  39. Danilo da Puccianiello1 febbraio 2016 19:44

    Notizia dell'ultima ora: preso Thomas Som dal Benevento.

    RispondiElimina
  40. mah che ne pensate di som? forse serve visto che idda murolo e l'altro tirano la carretta dall'inizio...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sta scritto che cederanno Varsi.

      Elimina
    2. I trerribili di Caserta (uno dei tre)1 febbraio 2016 20:08

      Direi che sull'asse Caserta-Benevento, sia in arrivo (Agyei e Negro) che in partenza (Cissé, Mattera, Bianco e Cruciani), ci siamo andati a guadagnare noi.
      Speriamo che anche il cavallo di ritorno Marano e il nuovo Som diano soddisfazioni.

      Elimina
  41. Invece di sparare puttanate del tipo mettere zizzanie checche o gettare fango, ve la do io la notizia concreta: CAPODAGLIO è ROTTO seriamente; recupero fisico un mese e mezzo se va bene ; altro mese di recupero atletico quindi lo si rivedrà a maggio. Danno tattico enorme!! Era il regista della squadra. Alla luce di ciò le ultime notizie danno che Lombardi stia cercando disperatamente un regista in queste due ultime ore di mercato. Che campionato di merda: in casertana monopoli agyei migliore in campo e gli avversari lo mandano in ospedale; in casertana Lecce primi 20 minuti Capodaglio migliore in campo e lo abbattono riducendoli a stampelle! Ma è possibile che va tutto contro alla casertana? Adesso gli acquisti saranno avventati , di questo mercato non mi fido. Troppi cambiamenti la squadra non ha più la compattezza di inizio stagione, era una squadra giovane ma completa tatticamente autentica rivelazione a fronte di squadre costate 10 volte di più. E' stata compatta e la rivelazione grazie al capolavoro di romaniello primo in classifica contro tutti i pronostici dal mese soldi settembre e qualche genio del cazzo lo critica anche ..ah dimenticavo a Caserta c'è l'usanza di gettare merda solo sulla casertana ( e non vantiamoci del numero di spettatori i dati ufficiali parlano in totale di 4000;spettatori in uno scontro diretto per la B). Grazie agli infortuni abbiamo fatto forzatamente tanti innesti che per assemblarli in poco tempi non ci riuscirebbe nemmeno Guardiola! Signori qui se non va come deve andare si fallisce per la gioia di tanti a Caserta e anche di qualcuno che scrive qui dentro!! Corsaro rossoblu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Passa 4000 spettatori non sono pochi visto l austerity la paura della gente di andare allo stadio ecc...la risposta c e stata.....certo non siamo paragonabili a Foggia e lecce come presenze per ora ma in serie b credo che avremmo sicuro una media di 5000...e non e poco...di questi tempi...saluti

      Elimina
  42. Non essere tragico....al posto suo gioca marano..quello che deve rientrare assolutamente e aguey ...un mostro....e ovviamente negro...insostituibile...vedrai che si aggiusterà tutto con quei due....saluti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Agey e Marano non giocano nello stesso ruolo di Capodaglio. Il sostituto naturale era il croato che però non ci stava ad essere una riserva. L'unica soluzione ora è arretrare Mancosu (playmaker) inserendo Giannone sulla trequarti. Con la rosa così ampia le soluzioni si trovano ....il difficile è ricreare l'affiatamento

      Elimina
  43. La camera ha rifiutato peccato...nom resta che pestrim...speriamo bene...

    RispondiElimina
  44. scusate ma e' sicuro che capodaglio e' rotto???

    RispondiElimina
  45. Som terzino ex Benevento....i giocatori dati x morti a Benevento di solito quando sono andati via o prima di giocare x quella maglia erano fenomeni.....speriamo ke abbiamo azzecchato anke questo acquisto

    Volevo dire una cosa a tutti...io sono Casertano dok...mi faccio ammazzare x la mia città e ki ne parla male e sputa in questo piatto....qualcuno ha detto il contrario....quel qualcuno prima di giudicarmi deve prima sapere le cose cioè quella persona ke abbiamo risposto male è un ragazzino ke ha voglia di sfottere e nn è coerente....nn si può dire grande Romaniello grande società e grande squadra quando si vince e la domenica dopo si pareggia fa na merda a tutti dopo aversi visto la partita su internet....odio gli incoerenti....baciamo per terra ke stiamo solo parlando di B....e se nn si raggiunge quel obbiettivo nn so se il prossimo anno ci goderemo un altro anno di C per salvarci...

    il resto è noia e kiakkiere....solo Casertana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Matteo via Acquaviva2 febbraio 2016 17:25

      Io ho detto "grande Romaniello"? Ma stai fatt 'i cap? Io ho sempre criticato, sia quando abbiamo vinto che quando abbiamo perso.
      Ma poi chi sei tu? Firmati, fricchettone.
      Qua avete tutti la puzza sotto al naso, mo perché sono pochi mesi che ho scoperto questo blog, tutti quanti a scrivere che sono ragazzino, solo perché voi magari scrivevate prima. Devo stare sotto il vostro schiaffo? Ve li do io un paio di schiaffi, vedete come vi faccio passare la voglia di fare i guappetielli da tastiera. Ma lo sapete quanti anni ho? Magari alzavo la gonna alle vostre mamme quando voi ancora non eravate nati.
      Secondo: io ho sempre espresso il mio pensiero sulla squadra, sull'allenatore, e sono sempre stato attaccato sempre e solo da quei due imbecilli... mo sta a vedere che il provocatore sono io, quando quei due non me li sono mai cagati neanche di striscio?
      Poi, coso delle 13:45, tu dici che difendi la tua città? Dov'eri quando Cipolla e Carciofo sputavano merda sulla Juvecaserta? Avevano preso chili di vaffanculo da tutto il blog, tranne da te.
      "Mi faccio ammazzare per la mia città". Ma dove?!
      Concludo, il mio pensiero è sempre lo stesso: Romaniello non ê assolutamente un bravo allenatore. Ha avuto il culo che in squadra gente come Agyei, Negro, De Angelis, Capodaglio e Mangiacasale giocano da soli, senza schemi. Lui faceva la formazione titolare, e basta. L'avete mai visto aggiustare una partita in corso? Ogni volta che perdevamo 1-0, l'avete mai visto fare cambio modulo? No, dall'1-0 siamo passati al 2-0.
      L'avete mai visto alzarsi dalla panchina e gridare ai calciatori sul come muoversi?
      Romaniello avrebbe schierato la formazione dall'inizio della stagione alla fine, giustamente. Ma siccome nel calcio esistono gli infortuni, un bravo allenatore saprebbe camaleonticamente cambiare. Romaniello, invece, sta sbattendo la testa contro il muro perché con i nuovi non ci sta capendo un cavolo.
      Non è cosa per lui avere una rosa ampia che ti permette di avere la possibilità di fare 100 possibili schemi diversi con 100 possibili formazioni diverse.
      Contro il Lecce, dopo il primo gol, solito schemino "palla avanti e pedalare, qualche santo sarà".
      Tifo Casertana, mi va bene la promozione, i playoff, la salvezza. Ma se c'è da fare qualche critica la faccio. Non venitemi a raccontare che siamo primi grazie all'allenatore, che è una bufala piú grossa di quelle che pascolano a Mondragone.
      Se qualcuno si sente proprio obbligato a rispondermi, che lo faccia con rispetto, e verrà ricambiato. Si permetta di offendere, e verrà trattato allo stesso modo.

      Elimina
  46. Chiedetelo allo staff sanitario della casertana che a quanto mi risulta è completamente assente e per una squadra che aspira alla serie B non è il massimo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Staff sanitario assente?? ma scusa ke c'entra mo lo staff sanitario sugli infortuni??? booo ki vi capisce

      Elimina
    2. Lo staff sanitario c'entra e come....se si vuole sapere perché negro non recupera dall'infortunio e se capodaglio è rotto o no.

      Elimina
  47. Il dott. Lombardi sta cercando in tutti i modi di portarci in B e da buon imprenditore ha capito che potrebbe essere l'anno buono dopo aver visto che la squadra, allestita per un campionato tranquillo, è andata oltre le più rosee previsioni. A questo punto è intervenuto sul mercato in maniera massiccia perché la squadra nel girone di ritorno non poteva reggere fino alla fine sempre con lo stesso ritmo e difatti abbiamo avuto una serie di infortuni abbastanza gravi e quindi ci saremmo trovati senza validi sostituti. Ma si sa che alla riapertura del calciomercato non è sempre semplice procurarsi i giocatori ideali e secondo me non si poteva fare di meglio. Purtroppo diventa tutto problematico per Romaniello che però deve essere bravo ad inserire nei suoi schemi tattici i nuovi arrivati e non è una cosa semplice perché si trova tra le mani una squadra molto diversa di quella impostata ad inizio campionato. Certo non vorrei essere nei suoi panni perché deve difendere il primato assemblando in brevissimo tempo un nuovo collettivo. Siamo ad una svolta importante per il futuro della Casertana perché un'occasione per vincere il campionato difficilmente potrà ripetersi nel futuro immediato perciò Lombardi è ritornato alla grande perché sa benissimo che sulle ali della vittoria sicuramente si farà di tutto per assicurare delle strutture sportive per poter affrontare decentemente la categoria superiore. In questo momento particolare per tutti gli addetti ai lavori, ricordiamoci soprattutto l'impegno profuso dal Presidente Corvino che ha fatto sempre da trade union con Lombardi per il bene della Casertana, i tifosi devono essere ancora più uniti e vicini sostenendo i falchetti fino alla fine sempre con maggior calore perché lA Casertana si ama a prescindere.

    RispondiElimina
  48. Già non godiamo di tanta simpatia poi ci voleva anche il ricorso contro il Lecce per farci apparire disonesti. E a questo punto tutti si scaglieranno contro di noi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda che sono proprio i leccesi ad apparire disonesti. ben venga il ricorso e speriamo nei restanti due punti. Ricorda che il lecce è gia tanto che stia nella posizione che occupa adesso. deve ringraziare il designatore della sua città con gli arbitri che gli ha mandato fin'ora. Pareggio lecce e segnalinee che si fa male. puzza troppo.

      Elimina
  49. secondo me Caserta e i casertani non sono pronti x la B!
    saremmo stati molto piu' agguerriti e compatti se eravamo quarti!
    adesso sembra che tutto c'e' dovuto e dobbiamo ammazzare il campionato! forse ho fatto troppa D(con onore)e sembra ancora un sogno che mi trovo in C! negli anni passati mettevo una firma x stare in questa categoria x 10 anni e pagare il biglietto 20 euro!
    ...ora che mi trovo in testa al campionato non riesco a gioire e penso che se non saliamo in B a causa dei troppi saputelli e allenatori che stanno sempre a criticare facciamo scocciare il presidente! scusate lo sfogo ma dovremmo essere piu' uniti e fare e dire cose costruttive x il bene della nostra citta' e dei nostri colori! forza casertani! forza casertana!

    RispondiElimina
  50. ma ke succede co sto ricorso fatto dalla società? qualcuno spiega?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il lecce ha messo come segnalinee un non tesserato

      Elimina
    2. Volevo solo dire che la vostra società ha capito come si batte il lecce. Dagli anni 80' in poi il lecce è stato il piccolo miracolo del sud. Vabbe il napoli di maradona, ma vuoi mettere il lecce di pasculli? Nel 2005, l'apice. Il lecce è due volte consecutive campione d'italia primavera, la prima squadra è competitiva in serie A ed è pronta a fare il salto in europa. È la piccola promessa del calcio italiano. Poi però arriva calciopoli. Un campionato falsato, il lecce terz'ultimo, e la reggina, la fiorentina, il messina amici del potere (moggi=carraro=lotito) ritenute colpevoli ma graziate dal tribunale sportivo. Poi la risalita in A, ma il tribunale (di bari) dice che il derby del 2011 col bari è stato combinato da masiello (ha venduto tante altre partite) che millanta di aver ricevuto soldi da P. Semeraro. Il tribunale sportivo manda il lecce in C. Quindi, in soli 4 anni, quella che fino a qualche anno prima era la piccola promessa del calcio italiano, ha tre cambi societari e due volte rischia di sparire. Avete capito che il lecce, il piccolo miracolo del sud per quasi trent'anni, conviene batterlo col tribunale. Complimenti, viva ilaria sud. Il calcio non ha più valori e rispecchia la nostra sobrietà

      Elimina
    3. Caro Rinco, c'è un regolamento, rispettiamolo. E comunque Pasculli un campionato l'ha vinto anche qui da noi.
      Ringraziamo quel genio del nostro amministratore che ha ripreso a moderare messaggi. Stavamo andando cosí bene con l'autogestione, invece adesso no, tocca di nuovo aspettare due ore di attesa.

      Elimina
    4. il genio, se romp u cazz i tenè sul blog commenti con parolacce, oppure di salernitani e napoletani. Però se vuoi ti accontento subito. poi quando ci saranno quei commenti che lascerò. li risponderai tu.

      Elimina
  51. Adesso venite un Po a quello che io dicevo. Non sono più illazioni, ma è la pura verità. Penso di aver fatto centro. Forza falchi

    RispondiElimina
  52. A mio sommesso avviso, la società ha fatto una grande cretinata presentando il ricorso sia perché è contro ogni principio di lealtà sportiva, sia perché non sortirà alcun effetto quanto al risultato che verrà sicuramente omologato, sia perché ha deconcentrato la squadra e sia perché ci creerà solo inimicizie e antipatie nelle stanze dei bottoni...

    RispondiElimina

Commenti soggetti a moderazione degli amministratori.