Pagine

domenica 15 novembre 2015

Akragas - Casertana 0-4


Akragas: Vono; Salandria, Marino, Capuano, Sabatino; Aloi (28′ st. Cristaldi), Almiron, Zibert; Leonetti (8′ st. Roghi), Di Piazza, Mauri (1′ st. Madonia). A disp.: Maurantonio, Fiore, Savanarola, Vicente, Cristaldi, Capraro, Greco, Cappello, Lo Monaco, Alfano. 
All.: Nicola Legrottaglie
Casertana: Gragnaniello; Idda, Rainone, Murolo; Mangiacasale (38′ st. Finizio), Agyei (21′ st. De Marco), Rajcic, Mancosu, Tito; Alfageme, De Angelis (29′ st. Ciotola). A disp.: Maiellaro, Gala, D’Alterio, Kuseta, Pezzella, Negro. 
All.: Nicola Romaniello
Arbitro: Fabio Piscopo di Imperia. Assistenti : Daniele Stazi di Ciampino e Matteo Bernardino di Bologna
Reti: 18’ Agyei, 42’ Alfageme, 52’ e 72’ De Angelis
Ammoniti: De Angelis, Murolo (Casertana); Zibert, Capuano, Vono (Akragas)
Note: Campo in buone condizioni. Minuto di raccoglimento per le vittime in Francia.

Una delle trasferte più belle... Per la distanza, per l'adrenalina, per il risultato... 
insieme ad altri siamo partiti da Caserta alle 5:00 circa  passando per Capua e Ciampino a prendere due compagni di viaggio, corriamo verso Fiumicino dove ci aspetta un aereo da prendere. Atterriamo a Catania dove, guardandoci bene attorno, prendiamo il 9 posti che avevamo prenotato e via verso Agrigento. Con qualche sosta per mangiare i famosissimi prodotti locali. Arriviamo all'Esseneto un ora prima della partita, sbagliamo strada e arriviamo proprio sotto il settore di casa. Ci notano, ma non più di qualche occhiataccia. Con qualche informazione, riusciamo ad arrivare nel settore ospiti. E ci raduniamo con chi era già arrivato. Dentro lo stadio partita, tifo e risultato. Alla fine i giocatori lanciano le maglie a tutti...
Andiamo via non prima di aver avuto un battibecco con un Catanese presente nella tribuna proprio di fianco a noi, con tanto di maglia "Curva Sud Catania". Qualcuno di noi ha pensato che fosse una spia e che lungo il tragitto verso l'aeroporto o lo stretto di Messina li avremmo trovati lì a tenderci un agguato. Invece lungo il percorso che ci porta al Fontanarossa non notiamo nessuno e a quanto pare nemmeno su altre strade dove il resto degli ultras casertani erano diretti. Ci imbarchiamo e via verso Fiumicino con i 3 punti in tasca ed una trasferta che per chi l'ha vissuta, resterà nella memoria..
AVANTI CASERTANA
AVANTI CASERTANI

21 commenti:

  1. nel Blu dipinto di Blu...felice di stare lassù!

    RispondiElimina
  2. Insuperabili.....grande squadra grandissimi ultras.....unici......quest'anno è serie B... ...forza falchi

    RispondiElimina
  3. Ad una grande prova di forza della squadra e per rispetto ad una grande della società, rispondiamo con una grande prova di maturità. Domenica zero petardi, zero fumogeni e tanti gol!

    RispondiElimina
  4. A tutto il popolo rossoblu e una casertana da sogno e troppo forte. Vi raccomando sabato tutti dico tutti allo stadio ora tocca a noi tifosi sara una bolgia il stadio. Alle provincie accorrete questo e l anno giusto per la grande festa ma dobbiamo essere in tantissimi sabato. Forza casertana sei grande.

    RispondiElimina
  5. MAESTOSI!!!!!!L' appuntamento con la storia e' vicino.......ora tocca ai tifosi..non si possono piu vedere tremila spettatori dobbiamo essere almeno il doppio!!!!!!!!

    RispondiElimina
  6. bene ora la prossima gara la squadra dovrà vincerla anche perchè dopo ci attendono il Foggia ,il Monopoli che ieri ha battuto il Foggia, poi Andria , ed infine il Messina
    quindi x ora si deve vincere dopo ad una a una vedremo come andrà piedi x terra c'è ancora molta strada da fare ci vorrà la miglior Casertana quindi uomini sempre al top , quindi la prossima gara potranno giocare anche gli altri ,ma prima però bisogna vincere anche contro la Lupa Roma non bisogna regalare nulla x ora nemmeno un millimetro FORZA MAGICA CASERTANA !!!

    RispondiElimina
  7. quindi sabato spazio anche a Diakitè , Ciotola, ecc... ricordo che bisogna vincere x avere ragione bisogna fare + punti possibile , dopo le altre 4 gare tireremo le somme , poi il ritorno si vedrà molte squadre si rinforzeranno altre si indeboliranno , vedremo che cosa succederà dopo
    x ora piedi x terra ed andiamo avanti Forza Maikol dopo lupa Roma toccherà a te contribuire insieme ai tuoi compagni far fare la differenza in campo FORZA MAGICO MAIKOL

    RispondiElimina
  8. Senza parole e incredulo, non avrei scommesso 1 centesimo di euro di stare a 4 punti sopra la seconda, speriamo questo sogno continui, ma la cosa che mi stupisce è quella di vederla giocare cose che con giocatori e allenatori di spessore non si è visto in questi anni! -13 per una salvezza certa e poi vediamo, ma io non voglio svegliarmi, voglio continuare sto sogno..che B..ella Casertana

    RispondiElimina
  9. Spero che ora non appaiano i soliti direttori: questo deve partire, quello vuole andare a Benevento, quell'altro vuole tornare. Da qui non si muove nessuno! Lo spogliatoio è e resterà unito, non ci servono i cavallari di turno, la società è presente e forte e saprà bene cosa fare. Ai tifosi una massiccia presenza ed un tifo coinvolgente come sempre.

    RispondiElimina
  10. Meravigliosa Casertana. Ragazzi, se è un sogno, facciamo in modo che diventi realtà. Peccato per la Jc.

    RispondiElimina
  11. Recale Rossoblù16 novembre 2015 14:15

    Iniziamo a pensare a sabato con la miglior formazione possibile.. Riempiamo il Pinto!
    CASERTANA - LUPA CASTELLI
    ISCHIA - BENEVENTO
    CATANIA - FOGGIA
    MATERA - LECCE

    DAI CASERTAAAA!!!

    RispondiElimina
  12. Strepitosi!! Questa è fuga autentica non c'è né per nessuno! La casertana è superiore a tutti grazie ad l capolavoro creato da romaniello: idee chiare di gioco determinate da collettivo ve spirito di sacrificio!! Queste dono squadre vincenti!! Altro che grossi nomi a fine carriera che fungono da specchio pervlr allodole. Le allodole sono certi scienziati casertani che uniti ai gufetti tristi sputavano sulla casertana! Ragazzi eccezionali , vedete su facebook della casertana il video girato nel pulmann! Attaccamento entusiasmo. Questi ragazzi e questa società meritano lo stadio stracolmo ad ogni partita. Un consiglio ai casertani di città e provincia : accorrete in massa allo stadio, questa squadra è SPETTACOLARE!! La Casertana è un patrimonio sociale ed è una importante forma di riscatto della provincia di Caserta. Corsaro rossoblu

    RispondiElimina
  13. La Casertana in questo momento è un giocattolo meraviglioso ed unico che nessuno dovrà rompere. Mai così forte e compatta, occorre andare avanti sempre uniti società, tifosi e squadra. Il traguardo finale potrebbe essere meraviglioso ma adesso continuiamo a giocare come stiamo facendo con grande umiltà e attaccamento alla maglia rossoblù e non ce ne sarà per nessuno. Per la prima volta dopo oltre venti anni di assenza da parte degli imprenditori casertani abbiamo trovato una società in grado di portarci in alto e vedrete che se rispondiamo compatti le soddisfazioni non finiranno. Quando avremo anche delle figure politiche all'altezza si affronterà anche il problema dello stadio che sarà indispensabile se vogliamo raggiungere grandi obiettivi. I tifosi devono accorrere in massa ad ogni incontro perché Caserta e provincia può assicurare benissimo presenze per almeno seimila spettatori. Quando vedo che per l'incontro Messina Catania in un stadio bellissimo sono presenti in ventimila senza i tifosi catanesi dico ancora una volta che per diventare grandi bisogna accorrere sempre più numerosi allo stadio perché occasioni del genere difficilmente si ripeteranno se manca il sostegno compatto dei tifosi. Tutti allo stadio per gridare sempre FORZA CASERTANA

    RispondiElimina
  14. A tutti quei casertani che vanno a vedere il napoli vi ricordo che la vostra squadra del cuore e la casertana che ora e anche prima in classifica. E una squadra molto forte che se continua cosi la serie B non c e la toglie nessuno accorrete tutti allo stadio la festa e assicurata. Forza casertana ci vediamo sabato allo stadio.

    RispondiElimina
  15. Ora è tempo di uscire fuori. Dobbiamo pretendere uno stadio all'altezza. Per lo meno la curva nuova e il rifacimento degli altri settori. Se si pretende più gente allo stadio, c'è bisogno di una struttura efficiente e accogliente ( vedi stadio di Agrigento... ): Tutti dobbiamo fare la nostra parte. Società ( che già lo sta facendo egregiamente ), calciatori, tifosi, amministrazione comunale! Stringiamoci intorno alla nostra Casertana.

    RispondiElimina
  16. x ora piedi x terra dobbiamo vincere contro la Lupa Castelli prima e poi man mano incontreremo il Foggia che è un ottima squadra , poi il Monopoli che ha vinto contro il Foggia con un super portiere parando due rigori uno a Sarno e l'altro a Iemmello ,poi Andria, tosta e poi il Messina
    squadra al secondo posto quindi di tutto rispetto poi dopo le vacanze la Paganese sempre pericolosa squadra composta da ex Salernitani e veterani , dopo queste cinque gare vedremo dove saremo posizionati , ovviamente importante sarà il calciomercato di gennaio
    speriamo che rimangano tutti senza che qualcuno non venga tentato da altre società + blasonate x ora FORZA MAGICA CASERTANA !!! ed andiamo AVANTI TUTTA !!!

    RispondiElimina
  17. sabato bisogna riempire lo stadio quando lo riempiamo bello stracolmo FORZA POPOLO CASERTANO ORA TOCCA A VOI !!!!

    RispondiElimina
  18. Imperativo x tutti massima diffusione a tutti parenti amici e conoscenti tutti ..DOBBIAMO PORTARE TUTTI ALLO STADIO SABATO.......dovrà essere il tutto esaurito per quanto relativo alla attuale capienza........Forza .......forza ......stringiamoci attorno a questi ragazzi che stanno portando in alto i colori del falco. .....forza rossoblu. ..

    RispondiElimina
  19. Tutti allo stadio passate parola la grande casertana e tornata, deve tornare anche il grande pubblico casertano e provincie. Questa casertana andra nella storia del napoli non c e ne frega la nostra squadra e la casertana prima in tutto. Sabato il stadio sara una bolgia. Forza rossoblu.

    RispondiElimina
  20. Fratelli Casertani e ora di dimostrare tutta la CASERTANITA' non pensiamo piu' a questo Napoli di m...a; ma pensiamo alla nostra amata CASERTANA . Riempiamo il Pinto che questa societa' ci portera' dove non siamo mai stati e scrivera' pagine di storie importanti ed infine un grazie ai ragazzi e a Romaniello immensi. Casertano 100×100.

    RispondiElimina
  21. Matteo via Acquaviva18 novembre 2015 11:02

    Indubbiamente merito alla società, ai tifosi, ai calciatori. Di noi stan parlando quasi quotidianamente anche i quotidiani nazionali. Sabato tutti al Pinto.

    RispondiElimina

Commenti soggetti a moderazione degli amministratori.