Pagine

domenica 11 ottobre 2015

Cosenza - Casertana 2-1


COSENZA: Perina, Blondett, Ciancio (dal 41’ pt Guerriera), Arrigoni, Tedeschi, Pinna, Corsi, Fiordilino (dal 23’ st Criaco, La Mantia, Raimondi (dal 7’ st Arrighini), Statella. A disp.: Saracco, Soprano, Di Somma, Minardi, Ventre. All.: Roselli.
CASERTANA: Gragnaniello, Rainone, Tito, Capodaglio (dal 40’ st Ciotola), Idda, Murolo, Mangiacasale, Mancosu (dal 30’ st Alfageme, Negro (dal 15’ st Rajcic), Agyei, De Angelis. A disp.: Maiellaro, Gala, D’Alterio, Finizio, Guglielmo, Kuseta, Varsi, Manzi. All.: Romaniello.
ARBITRO: A. Giua di Pisa. Assitenti: Cipressa di Lecce e Urselli di Taranto.
Marcatori: Mangiacasale al 25’ pt, Tedeschi al 30’ st, La Mantia al 38’ st
Note: espulso l’allenatore Roselli al 42’ st; spettatori 2200 circa di cui circa 110 da Caserta; ammoniti Murolo, Mancosu, Agyei; angoli 5-5.
A BREVE IL VIDEOTIFO

14 commenti:

  1. Matteo via Acquaviva11 ottobre 2015 20:11

    Non c'è niente da fare, questa squadra ha paura. E' l'ennesima volta che passiamo in vantaggio in trasferta, e puntualmente ci facciamo rimontare. Una volta può capitare che ripassiamo in vantaggio, ma per il resto buttiamo alle ortiche tutti i sacrifici fatti.
    Questa squadra, mi spiace ribadirlo, è senza spina dorsale. Non si può subire due gol negli ultimi minuti, a maggior ragione da una squadra che ha disputato 3 partite in una settimana: sull'1-0 a loro dovevano crollare le gambe, e noi divagare... invece loro ci hanno surclassato.
    Per concludere questo schifo di domenica, anche la Jc ha perso.

    RispondiElimina
  2. sinceramente non capisco perche questa squadra dopo degli ottimi primi tempi...dove sembra assoluta padrona della partita...nei secondi tempi.....scompare dal campo.....peccato perche butta al vento tutto quello che di buono costruisce...facendo vedere anche un bel gioco....poi volevo capire se raycic sempre in panchina all inizio della gara sia per una scarsa condizione atletica o per scelta tecnica...speriamo che si riesca a giocare per tutta la partita...se cosi dovesse essere penso che i playoff si possano centrare.....

    RispondiElimina
  3. RIicky Casolla11 ottobre 2015 20:56

    Dò ragione a chi dice che Casertana e Juvecaserta vanno di pari passo: stasera, entrambe vittoriose a pochi minuti dalla fine, invece... entrambe sconfitte. Peccato.

    RispondiElimina
  4. Non vi preoccupate ci rifaremo col catania lunedi tutti allo stadio. Rimaniamo sempre nelle prime posizioni tutte le squadre possono sbagliare ci rifaremo la squadra ci stA . Forza sempre casertana.

    RispondiElimina
  5. Ora non iniziamo a contestare...solo critiche costruttive. ...ci dobbiamo salvare. Onore ai tifosi presenti a cosenza..ai diffidati e ai giocatori rossoblu. ..

    RispondiElimina
  6. Perdere cosi fa male, secondo me oggi il bravissimo mister Romaniello ha sbagliato a togliere Negro per Rajcic, da quel momento la partita è cambiata. Comunque rialziamoci subito e continuiamo la nostra corsa verso il nostro vero obbiettivo, la salvezza. Lunedi tutti allo stadio per spingere la nostra magica alla vittoria. Forza Casertana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io la penso allo stesso modo. Non dico che Rajcic non doveva giocare, ma togliere Negro in quel momento ha significato un tentativo maldestro di tirare i remi in barca per difendere il risultato. Nel calcio questa mossa quasi sempre si paga. Il risultato, a mio modo di vedere, si amministra tenendo la squadra alta e non facendola arretrare sulla linea dei difensori. Romaniello non è esente da responsabilità.

      Elimina
  7. Sconfitta da coglioni dopo aver avuto una partita in mano. Ti fa incassare il crollo mentale nei secondi tempi. Ma all'intervallo di fanno le flebo di camomilla? Il motivo è questo: avendo negro de Angelis e man così che non ripiegano romaniello è costretto a fare un pressing in attacco.questo paga nel primo tempo ma nel secondo tempo non hai più birra . quindi occorre essere camaleontici saper cambiare modulo a partita in corso ovvero dovevamo noi equilibrare la squadra x il contropiede. Fa incassare il gol preso di testa dove tedeschi ha saltato in solitudine e sopratutto il contropiede incredibile beccato dopo una serie di tocchetti e addirittura colpo di tacco. Anche a Castellammare abbiamo beccato stesso gol.A Caserta i critici incompetenti apprezzano solo giocatori che giocano di fino ma per la fase di ripiegamento non fanno una minchia. E' stato vituperato Diakite il quale pur non essendo cannoniere da 20 gol almeno ripiega da fisicità e su quel cazzo di calcio d'angolo avrebbe rotto i coglioni agli avversari. In certi frangenti serve. Adesso basta recriminare occorre fare tesoro degli errori e pensare al Catania che per i nostri calciatori deve essere la partita della carriera con atteggiamento da guerra x tutti i 90'. Corsaro rossoblu

    RispondiElimina
  8. il pari era giusto e secondo me la sconfitta è stata pesante.....sulla ripartenza del 2 a 1 si doveva buttare giu quello ke era partito di contropiede....lunedì arriva il Catatoio ....so forti...ma noi lo siamo di più!! peccato x colpa di questa tv di merda giocano lunedi e io sto a lavoro!

    RispondiElimina
  9. A mio parere la squadra e' incompleta nell'undici titolare che nell'intera rosa. Tre centrali in rosa ( e D'Alterio che centrale nn e') dei 3 solo Murolo alto quindi paghiamo in cm e su palle inattive. Penso che Negro sia uscito anche per dare qualche cm in piu e cercare di controllare la partita. Preghiamo che Murolo stia sempre bene seno' sono cazzi. Peccato perche' con un altro centrale di fisico in rosa e un centravanti di fisico che vede la porta si potrebbe vincere il campionato, ma a joi manca sempre qualcosa sembra fatto apposta cmq sempre e solo forza falchi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Peccato che chi marcava Tedesco sull'azione del calcio d'angolo fosse proprio Murolo. Guarda le immagini a sportubetv.

      Elimina
  10. ci stà anche perdere l'impotante che non accada spesso ora lunedi sera si prospetta una gara tosta contro il Catania , la gara si è persa contro il Cosenza quando è stato tolto un attaccante x un centrocampista , , ovviamente a ringalluzzito un Cosenza che nel secondo tempo è entrto con il piglio giusto di dare il massimo x cercare diriprendere le redini e c'è riuscita
    ,comunque anche il cambio lascia il tempo che trova ho notato i nostri un pò spompi quelli del Cosenza invece erano in piena forma come mai ???? e teniamo presente che il Cosenza aveva giocato un recupero contro il blasonato Catania 0-0 e il risultato doveva far alzare le antennine , si è sottovalutato l'avversario e ciò e molto grave in ogni modo anche le sconfitte fannò crescere anche la Nocerina perse una gara contro il Siracusa e poi vinse il campionato
    ora prepariamo la gara x benino bisognerà studiare e sfruttare tutti gli schemi possibile x cercare di fare molto male ad un Catania fino ad adesso molto determinato , vedremo se la Casertana diventerà la bestia nera ci riuscirà vedremo, FORZA MAGICA CASERTANA !!!

    RispondiElimina
  11. Buongiorno ragazzi sono tornato sul blog solo perche ' mi sembra una ingiustizia , dare 12 daspo ai tifosi della Casertana . Mi spiace ma qua C' e' , un grossolano errore . 1 errore sul bus non erano 12 ma di più . 2 errore quando il bus e stato attaccato , come mai chi doveva vigilare in quel momento e si sapeva non e, riuscito a evitare il contatto . 3 dal filmato si vede che il bus viene attaccato da tifosi di casa. 4 cosa dovevano fare i tifosi ospiti subire , visto che chi doveva intervenire e prevenire l , attacco premeditato dai tifosi locali non e ,' riuscito a evitare la cosa . 5 Dare il daspo ai 12 Casertani e' una ingiustizia va tolto si fa ' il ricorso si guarda il filmato e' , si vede che i tifosi sul bus vengono attaccati dai tifosi locali . Anche se sono Casertano non sono di parte . Ma i 12 daspo si devono annullare perche ' vengono attaccati e provocati dai tifosi locali . basta vedere i filmati . Perciò il ricorso va' fatto e i 12 daspo annullati . E col Catania ragazzi il fattore Pinto . Vediamo questo Catania se e' da B , e' se la Casertana da salvezza . In casa ce la giochiamo , fuori va bene anche il punto e ' , dove si può anche i 3 punti . Forse domenica a Cosenza dovevamo accontentarci del punto e ' , invece abbiamo preso il gol in contropiede . Ma va ' bene ci serve da esperienza per non ripetere l ' errore in seguito . Bisogna capire e avere la mentalità in casa Quasi sempre i 3 punti , fuori il punto o , oppure i 3 punti . Ma portare dalle trasferte sempre qualcosa . E lunedì sera portare sciarpe cappelli e bandiere solo rossoblu' Casertano nu' sa da' cap' i' nient,' Ciao ragazzi fate i bravi e siate sempre uniti e' Forza Falchi e J.Caserta. A proposito il 2 novembre gichiamo la sera a Bologna a Casalecchio a tutti i tifosi mi rivolgo ai Casertani al gruppo emigranti bianconeri del nord appuntamento fuori il palazzetto con noi ci saranno i tifosi della fortidudo e quelli d'Imola per rinnovare l antico gemellaggio non mancate . Il bianconero siamo noi non la Virtus Bo . loro solo una imitazione .Forza JC .

    RispondiElimina
  12. Comunque lunedi tutti allo stadio. Sono sicuro vedendo la squadra come gioca anche se domenica abbiamo perso siamo forti. E penso che questo e l anno buono per il grande salto lo spero. Se vinciamo lunedi sera allora e l anno della grande festa. Forza casertana.

    RispondiElimina

Commenti soggetti a moderazione degli amministratori.