Pagine

domenica 25 gennaio 2015

[Coppa Italia Lega Pro] Verso Pontedera - Casertana

Accantonare quanto prima questo periodo maledetto postderby. Ovvero dal match vinto contro la salernitana, la Casertana non riesce più a brillare. In tre partite solo 2 punti racimolati, entrambi contro l'ultima e la penultima in classifica.
Contro il Pontedera i Falchetti saranno impegnati in questo difficile turno unico di Coppa Italia.
Quarti in campionato, ancora momentaneamente in zona play off a 16 giornate dal termine del campionato, c'è ancora la possibilità di arrivare in fondo anche nell'altra manifestazione tricolore come la Coppa Italia Lega Pro. 
Sarà Daniele Rasia a dirigere il match di Coppa Italia di Lega Pro Pontedera-Casertana. Rasia ha già diretto la Casertana nella stagione in corso quando i falchetti hanno affrontato allo stadio ‘Pinto’ il Cosenza.

Si comunica che sono disponibili i biglietti per la gara di Coppa Italia di Lega Pro in programma mercoledì 28 gennaio con inizio alle ore 18, Pontedera-Casertana. I tagliandi del settore ospiti (Gradinata Sud, Tribunette B e C dello stadio ‘Mannucci’ sono disponibili al costo di 10 euro + diritti di prevendita, e acquistabili dai soli possessori di ‘Supporter Card’, presso il seguente punto vendita rientrate nel circuito ‘Bookingshow’: Ticketteria, via Gemito 81 – Caserta
I tagliandi per il settore locali non saranno vendibili ai non residenti in provincia di Pisa.

LE ALTRE PARTITE

COMO – RENATE ore 14:30 Luca Candeo di Este

JUVE STABIA – COSENZA ore 15:00 Armando Ranaldi di Tivoli
SPAL 2013 – BASSANO VIRTUS ore15:00 Antonello Balice di Termoli

3 commenti:

  1. Danilo da Puccianiello25 gennaio 2015 12:25

    Scusa, Franco, la zona playoff spetta di diritto alle seconde e terze di ogni girone, piú le due migliori quarte.
    Se il campionato finisse con noi che siamo quarti, bisognerebbe sperare di risultare migliori almejo della quarta del girone A o del girone B.

    RispondiElimina
  2. Enrico since 190825 gennaio 2015 18:47

    Perdere a Castellammare ci può stare, ma tradire il sostegno di 400 casertani in trasferta, ricompensandoli con una prestazione fiacca, scialda ed opaca è qualcosa di grave che preclude il seguito dei tifosi.

    RispondiElimina
  3. Falco Rossoblu25 gennaio 2015 19:11

    E' vero che non siamo partiti x andare in B, ed è una stagione di transizione, è vero che fino a pochi anni fa giocavamo ancora in D e quest'anno finalmente dopo tanti anni rigiochiamo in campi o contro squadre decisamente diversi, ma non è giusto essere presi x culo da questi giocatori...pensavavo forse di averci dato il contentino di aver vinto contro la Salernitana dopo tanti anni, ma sinceramente di quella vittoria non me ne faccio nulla se poi abbiamo fatto figure di merda dopo. Non ci meritano li abbiamo sempre sostenuti mai contestati, ma adesso ci hanno rotto.....se vogliono andar via che andassero pure... NON ci MERITANO...

    RispondiElimina

Commenti soggetti a moderazione degli amministratori.