Pagine

domenica 9 marzo 2014

Le interviste nel dopopartita

RICORDO CHE I VIDEO SONO IN FASE DI CARICAMENTO... 
CLIKKARE QUI O A DX SUL CANALE YOUTUBE. >>>>
CARICATA ANCHE LA FOTOGALLERY >>>>

La Casertana dei record positivi deve purtroppo registrare una striscia tutt'altro che positiva, quella di aver ottenuto solamente 1 punto su nove nelle ultime 3 uscite.
Le vigilie che hanno accompagnato questi ultimi 3 incontri, carichi di buoni propositi, erano caratterizzati da dichiarazioni di calciatori ed allenatore che alimentavano una forte voglia di riscatto. Che purtroppo non si è tramutata in risultati concreti.
E' vero che la serie C unica è ad un passo, ma noi tifosi mostriamo sempre un entusiasmo crescente (vedesi la coreografia di oggi) e ci aspettiamosi di conseguenze risultati più appaganti.
Queste le dichiarazioni a caldo dopo il pareggio di oggi (dove anche i calciatori ribadiscono l'abbassamento della guardia dovuto inconsciamente ad un obiettivo oramai raggiunto):
UGOLOTTI (il mister): ”Una gara dai due volti. Noi nel primo tempo abbiamo fatto molto bene, loro a parte qualche conclusione dalla distanza non si son mai resi pericolosi. Abbiamo colpito un palo, abbiamo avuto 2-3 situazioni pericolose ma non siamo riusciti a concretizzare. Giocavamo con Cucciniello ed Idda che erano reduci da un’influenza, anche Favetta in settimana è stato influenzato, mancano Rinaldi, Correa, Marano ed Agodirin e chi li ha sostituiti o è entrato non aveva i novanti minuti nelle gambe ed alla fine abbiamo un po’ pagato, contro una buona squadra. C’è stata troppa tensione trasformata forse in un po’ di paura. Ultimamente abbiamo avuto troppi problemi. Non dimentichiamo che siamo da molto tempo senza Baclet, poi in settimana l’influenza ha colpito Idda, Cucciniello e Favetta, in più aggiungiamo i tre squalificati ed ecco che la rosa si è ristretta di molto. Comunque va bene, non ci lamentiamo e guardiamo avanti”.
D'ALTERIO (il capitano): “Per la verità già da due-tre settimane siamo quasi sicuri della Lega Pro unica. Dobbiamo solo provare a vincere il girone perciò l’obiettivo stagionale è centrato. Oggi contro un grande avversario abbiamo dimostrato la nostra forza. Li abbiamo schiacciati nella loro metà campo per l’intero primo tempo. Poi nella ripresa è subentrata la voglia di non perdere perché eravamo reduci da due sconfitte brucianti e si è preferito non rischiare. Loro hanno provato a giocarsela, ma ai punti avremmo stravinto noi".
PEZZELLA (il mastino della difesa): “Siamo stati superiori sul piano del gioco e nelle occasioni create. Li abbiamo assediati e con un pizzico di fortuna l’avremmo potuta vincere. Nella ripresa è subentrata un po’ di stanchezza".
fonti: sportcasertano.it; goldwebtv.it
FORZA CASERTANA!!!
Emiliano

7 commenti:

  1. Enrico since 19089 marzo 2014 19:54

    Ma sì, squadre come Casertana, Teramo e Cosenza, hanno dato già tutto, ora sono spompate, e arriveranno a fine campionato per inerzia.
    Io ho paura di più per le squadre che stanno subito dopo, che lotteranno fino alla morte, e si sono anche rafforzate a gennaio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come mai nessuno parla della nostra curva? Sono state fatte delle bellissime cose ma nessuno dice niente da questo si capisce che per molte persone sono gielose di qualche porsona siete solo bravi a puntere il dito contro? Ecco il motivo sapete solo bersagliare!!! Che razza di persone siete? Perche nn ce una risposta? Da oggi in poi chiuedete il cesso come tutti voi!!!fb81

      Elimina
  2. Noi non abbiamo un vero centravanti, ma abbiamo due attaccanti che almeno sulle fasce fanno sfraceli: Baclet e Agodirin. Quando poi mancano tutti e due, è logico che Mancino non può fare tutto da solo.

    RispondiElimina
  3. Solo un immenso GRAZIE a qst ragazzi che C stanno regalando una annata indimenticabile! Solo grazie....

    RispondiElimina
  4. Nota di fuori campo: Nessuno ha speso una parola per una persona che dall'altra parte dello stadio ha tifato e da solo, ripeto da solo, ha urlato e incoraggiato la squadra sventolando la sua caratteristica bandiera. Non condivido certe prese di posizione. Ha subito un voltafaccia vergognoso. Non c'è solidarietà nel tifo. Grande Vikingo. Sono con te

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Peppe, tu vedi solo la punta dell'iceberg. Se sapessi cosa c'è dietro, capiresti il perché di questa emarginazione.

      Elimina
    2. potreste essere piu' chiari? non vorrei far parte di un settore di segreti!

      Elimina

Commenti soggetti a moderazione degli amministratori.