Pagine

lunedì 4 marzo 2013

CASERTANA-ARZACHENA, LE PAGELLE


Questa volta il pareggio ha soltanto un sapore amaro! Ed ecco che ritornano a incidere  tutte le pecche di questa squadra; pecche che ci sono sempre state, che si trascinano da fine agosto e non solo, ma che una serie di risultati utili e un girone mediocre aveva aiutato a far dimenticare.
Ma nel calcio non si improvvisa niente e quindi è inutile mettere la testa sotto la sabbia. Il tifoso è portato a farlo e anche adesso guardando la classifica, guardando l’andamento della capolista e pensando agli scontri diretti ha sempre la speranza che il “miracolo” possa accadere.
Ma dopo una partita come quella di ieri, un’analisi distaccata porta alla luce i problemi di questa squadra, e le difficoltà che la società ha incontrato durante tutta la stagione per poter provare a mettere su un gruppo valido vengono tutte fuori.
Ma qualcosa deve cambiare e subito! Non c’è più tempo! C’è bisogno di un filotto importante! Le potenzialità ci sono, ma bisogna dare una netta sterzata! Non so quale è la ricetta, forse non è un problema di modulo o di under. Forse una mano importante in questa fase del campionato la possono dare solo i leader! Forse in questo momento solo persone che trascinano e guidano gli altri possono fare la differenza! Sette giocatori “alla Ruscio” per intenderci! Che il mister provi ad affidarsi a loro e a farsi aiutare da loro, se vede bene in questa squadra ce ne sono.
Longobardi 6. Resta inoperoso per tutta la partita. Sul gol nessuna colpa. Spettatore.
Cirillo 5.5. Il giovane non incide, spesso in affanno e poco propositivo. Da rivedere.
Gargiulo 4. Pesa come un macigno l’errore sul gol. L’errore ci può stare perché fa parte del gioco, ma da lui ci si aspettano altre prestazioni. Colpevole.
Scognamiglio 6.5. Due gol in sette giorni. Riesce a raddrizzare la partita con un suo guizzo e poi dà sicurezza al reparto. Goleador.
D'Alterio 6,5. Forse il migliore dei suoi, dà sostanza in difesa e in fase offensiva si propone spesso. E poi tanta tanta esperienza. Trascinatore.
Bonanno 5.5. Si vede poco in fase offensiva, forse perché costretto a compiti di copertura; non riesce quasi mai a saltare il diretto avversario e creare la superiorità. Fiacco.
Chiavazzo 5. Prestazione impalpabile la sua, si perde a rincorrere gli avversari. Poco lucido e poco reattivo. Deludente.
Ruscio 6.5. Come sempre lotta su ogni pallone e rincorre tutti. Ma è solo e non può fare molto. Si fa vedere anche in fase di impostazione (ma perché deve farlo lui???). Lottatore.
Varsi 6.5. Ha sempre buonissimi spunti e spesso crea problemi alla difesa dell’Arzachena. È l’unico che crea scompiglio, ma purtroppo i suoi compagni di reparto non lo aiutano. Manca di continuità, ma non si può chiedere tutto. Pericoloso.
Palumbo 5. In certe partite il campione deve prendere la squadra per mano, ma lui si vede poco, chiuso dai difensori e quando ha la possibilità non incide. Insufficiente.
Esposito G. 5. Non è in condizione e si vede; statico, sempre in ritardo, e perdente in quasi tutti i duelli aerei. Ma perché esporlo così? Fuori forma.
Alvino 6. Entrato nel secondo tempo non riesce a dare la giusta sterzata all’incontro, nonostante il buono inizio. Inconcludente.
Ancione e Pezzullo ng. Entrano a pochi minuti dalla fine e non hanno nemmeno il tempo di  entrare in partita. Non giudicabili.
Maiuri 4. Legge male la gara. Cambia modulo, spinto da chissà cosa e non riesce a correggere in corsa. La squadra spesso si incaponisce a lanciare lungo per Esposito che però, fuori forma, puntualmente perde il duello aereo. Non c’è nessuno che prende in mano la squadra, o meglio ci sarebbero pure, ma lui preferisce tenerseli vicino in panchina. Confuso.
Cerbone 8. È l’unico che regala emozioni, e che fa scendere anche qualche lacrimuccia. La sua squadra non è granché sotto l’aspetto tecnico ma non improvvisa mai, grazie a una buona  organizzazione di gioco. E tra andata e ritorno si porta a casa ben 4 punti!
Ma sono i ricordi che prendono il sopravvento e allora torna alla mente quel ragazzino che a metà degli anni 80 venne a Caserta per iniziare a coltivare il grande sogno; tornano alla mente i suoi gol, le sue giocate, il suo sorriso. È la storia di questa società.  

Lino ForzaFalchi

25 commenti:

  1. Maiuri 4 è esagerato.
    Io gli avrei dato 3. Questo, dopo l'esonero e il ritorno in panchina, aveva detto: "Ho capito i miei errori. Non li ripeterà più".
    Non direi proprio.

    RispondiElimina
  2. Palumbo 2
    Un campionato buttato anche per un errore imperdonabile, solo Ancione col portotorres ha fatto di peggio

    RispondiElimina
  3. Lombardi 1
    Cosa vuol dire la Turris lotterà per vincere il campionato dichiarandolo più volte?
    Ti stai giocando un campionato e sponsorizzi una rivale?
    cosa dimostrerà alla piazza il nostro nuovo "salvatore"?????

    RispondiElimina
  4. Stadio Pinto 0
    Se è vero che in casa c'è questa maledizione, non oso pensare a quando disputeremo i 2 big match contro Sarnese e Turris.
    E contro la Turris probabilmente sarà "Giornata RossoBlu"

    RispondiElimina
  5. اندي كاب4 marzo 2013 14:39

    Diciamoci la verità... questa squadra non ha gioco... quando Palumbo non è in giornata riuscire a metterla dentro è una vera impresa... abbiamo mandato via Majella ieri decisivo a L'Aquila (terza in classifica in C) per prendere Martone...
    Maiuri purtroppo si sta rivelando un allenatore mediocre... la colpa non è sua ma esclusivamente della società che naviga a vista nonostante le tantissime parole di circostanza... signori miei non è che volete fare come il primo Moratti neo presidente dell'Inter? quanti soldi ha buttato prima di iniziare ad essere realmente competitivo??? a me sembra che Lombardi - Maiello e chi sta dietro di loro rispecchi in tutto e per tutto quel periodo assurdo dell'Inter di diversi anni fa.

    RispondiElimina
  6. L'unica emozione di ieri...rivedere Raffaele Cerbone idolo di una casertana che regalava emozioni quando ero bambino! il resto non illudiamoci che con questa squadra non andiamo da nessuna parte! ciccio76

    RispondiElimina
  7. Lombardi via da caserta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Idiota di un infiltrato senza provincia......visita il tuo lercio sito e fuori dai coglioni da questo onorato blog

      Elimina
  8. Erba dello stadio Pinto -1
    Gargiulo ha ciccato, ma parte della responsabilità, come da tot. anni a questa parte, è da imputare al campo da patate.

    RispondiElimina
  9. Senza contare che d'ora in avanti, la Torres avrà il campionato più agevole.

    RispondiElimina
  10. QUANDO C'E' DA INCITARE TANTI SI TIRANO INDIETRO! QUANDO C'E' DA CRITICARE (vedi il n° di commenti) TUTTI PRESENTI!

    RispondiElimina
  11. Se le critiche sono costruttive, ben vengano.
    Se avessimo vinto contro l'Arzachena, certo non bombardavamo il blog di commenti del tipo: che bravo Maiuri. Meno male che ha tenuto Corsale in panchina.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. critiche costruttive? e dove sono! la tifoseria ormai e' spaccata si pensa solo a criticare, a giudicare e ad assere gelosi degli altri! tutti vogliono fare i capi e ad incitare chi ci pensa? poi il capo della tifoseria e' uno e facciamocene una ragione dato che nessuno compresa la vecchia guardia ha potuto cambiare le cose!

      Elimina
  12. LOMBARDI E PANNONE VIA DA CASERTA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..tu sei un coglione ed è da gente come te che tutti i veri tifosi casertani dovrebbero cominciare a far piazza pulita se si vuol sperare di tornare nel calcio che conta. Ah, quabti guai ha fatto internet dando voce ai tanti dementi del mondo d'oggi......

      Elimina
    2. Luca*malato rossoblu5 marzo 2013 12:39

      Non è colpa di Internet: questo è un blog di libero accesso e chiunque, pisciaiuolo o senzaprovincia che sia, puà venire qui a spacciarsi per casertano e fare il troll.
      Per anonimo delle 11:24... tornatene sul sito della tua squadra (sempre che ne abbiate uno).

      Elimina
    3. SECONDO ME LA CASERTANA HA SBAGLIATO IL MERCATO DI RIPARAZIONE XCHE' CERTI ELEMENTI NON FANNO LA DIFFERENZA ANZI E' MEGLIO CHE SI DANNO ALL'IPPICA!
      CARO R.MAIELLA MAMMA MIA E QUANTO TI RIMPIANGO!
      CARO PRESIDENTE DICESTI CHE NON ERA VAN PERSIE MA SICURAMENTE E' MIGLIORE DI TUTTI QUELLI CHE ABBIAMO!
      CMQ FORZA CASERTANA!

      Elimina
    4. Ma tu lo sai ke maiella non ha vinto mai un campionato? Prima di parlare informati.palumbo e nettamente superiore e tu pensi ancora a maiella

      Elimina
    5. Non avrà mai vinto un campionato ma di gol in carriera ne ha fatti un bel pò...

      http://www.tuttocalciatori.net/Majella_Rosario

      http://www.tuttocalciatori.net/Palumbo_Roberto

      http://www.tuttocalciatori.net/Martone_Luca

      Elimina
    6. ha fatto i gol siamo d accordo pero nn ha vinto mai niente

      Elimina
    7. Maiella lo ha dimostrato coi fatti il suo valore! se avevamo una buona squadra intorno a lui lo scassavamo il campionato! poi parlo quanto cazzo voglio! LIBERTA' DI ESPRIMERE IL PROPRIO PENSIERO!

      Elimina
    8. E ki ti ha detto di no parlare troll ke sei.se maiella non c era dall inizio palumbo avrebbe gi fatto piu di 20 gol e tu pensi a maiella ke ti ripeto non ha vinto mai ma mai nulla vai a vedere la sua carriera

      Elimina
    9. io sono l'anonimo 05 marzo 22:33 con l'anonimo 06 marzo 12:52 non ho nulla a che fare...
      mi devi spiegare perchè questo pregiudizio su Majella... cosa c'entra se uno vince o meno i campionati?
      Uno come Di Natale gioca nell'Udinese e non mi sembra che l'Udinese abbia vinto nulla, ma uno come lui gioca e segna cosa che avrebbe tranquillamente potuto fare Majella qui.
      La verità è che la società (o meglio dire Pannone) non ha più creduto in lui e hanno fatto in modo di mandarlo via, oltretutto salendo di categoria... cosa che dovrebbe farci pensare... da quando è andato a Campobasso ha già messo a segno 6 gol! Palumbo io non lo contesto, ma avrei alternato i due giocatori perchè una cosa è avere in manca uno dei due, un'altra è avere Esposito e Martone... è una questione di vedute... così come non ci riusciamo a spiegare perchè Maiuri continua imperterrito a tenere in panca Corsale e Toscano mandando in campo Ancione... con i giocatori che abbiamo preso a gennaio avremmo avuto la possibilità di giocare con più moduli andando di volta in volta a disegnare lo scacchiere di centrocampo e di attacco in base alle squadre che si va ad affrontare... il problema di fondo è che a noi è mancata da inizio campionato una guida tecnica di livello... senza volerne a Di Nola e Maiuri ma entrambi non sono allenatori capaci di vincere il campionato e l'hanno ampiamente dimostrato. Tornando al campionato domenica affronteremo la squadra rivelazione del campionato e probabilmente anche quella al momento più in forma... campo piccolo e in sintetico... su questi campi quest'anno abbiamo sofferto tantissimo... speriamo di impostare da subito il nostro gioco... se dovessimo perdere altri punti sarà inutile pensare poi ai play off.

      Elimina
  13. vado sempre incito e urlo che di questi campionati non ne possiamo piu'! forza casertana!

    RispondiElimina

Commenti soggetti a moderazione degli amministratori.