Pagine

domenica 30 settembre 2012

LND 2012/2013 Giornata_05 Casertana-Selargius 5-4


L'avevamo detto: il Selargius sarebbe venuto a Caserta a fare la partita della vita, e così è stato.
LA PARTITA: questa Casertana si sta confermando squadra sempre più zemaniana. Dopo la rocambolesca vittoria di domenica scorsa a Civitavecchia, ne abbiamo vissuta un'altra, quella di oggi, ancora più inverosimile. Dopo essere passati in vantaggio in appena 2 minuti di gioco, ecco che il Selargius, per nulla intimorito, si butta in avanti, pareggia, e si porta anche in vantaggio.
Vuoi che il tempo ci sia stato avverso (anche se la pioggia, così come c'è stata per noi, c'è stata anche per loro), vuoi che la difesa oggi è stata davvero improponibile, il Selargius si spinge in avanti e sfiora ripetutamente il terzo gol.
Nel secondo tempo, la Casertana dovrebbe cercare subito il gol del pareggio, ma sono gli ospiti a fare il terzo centro.
La Casertana caccia fuori il carattere, e con le sostituzioni di Di Nola (3 in 5 minuti), riesce a pareggiare 3-3.
Dura poco... pochissimo. Il Selargius è sempre più caparbio, e ritorna in vantaggio.
A pochissimi minuti dal termine, quando il risultato sembrava ormai acquisito, ecco l'incornata di Gennaro Esposito, e a tempo scaduto, il solito Rosario-gol ci regala la vittoria.
DA SEGNALARE:
nota negativa: la difesa. Oggi è stata davvero imbarazzante. I gol del Selargius sono stati frutto di palla persa dai nostri difensori, o linea di difesa troppo alta, che ha consentito comunque ai loro attaccanti di non essere in fuorigioco, e di trovarsi soli col portiere,
nota positiva: TRIPLETTA PER ROBERTO PALUMBO. Ecco finalmente il bomber che Caserta aspettava che esplodesse.
CONCLUSIONE: la vittoria l'abbiamo ottenuta, i 3 punti li abbiamo portati a casa, ma è il gioco che non convince appieno. Non è possibile vincere sempre con un gol di scarto, nei minuti finali.
Le altre squadre sono già in fuga, e quando le affronteremo negli scontri diretti, non potremo permetterci di commettere degli errori, che in alcune partite possono essere recuperabili, ma in altre sicuramente sarà più difficile.
C'è ancora molto da lavorare, e qualche "innesto di qualità" in più nella rosa non farebbe male.
FORZA CASERTANA!!!
Emiliano

FORMAZIONI
CASERTANA: Longobardi, Mastellone, Breglia, Pontillo, Astarita, Scognamiglio, Manco, Basile, Pezzullo, Palumbo, Majella.
A disposizione: Di Costanzo, P. Esposito, A. Esposito, Varsi, Platone, E. Esposito, G. Esposito.
Allenatore: Di Nola
SELARGIUS: Pisano, Pandori, Murgia, Manunza, Porcu, Piselli, Callai, Feola, Sarritzu, Sanna, Lai.
A disposizione: Mainas, Puddu, Porru, Farci, Mancosu, Piras, Melis.
Allenatore: Fadda

MARCATORI
02' 1t) PALUMBO
23' 1t) LAI
25' 1t) LAI
05' 2t) PORCU
12' 2t) PALUMBO
12' 2t) PALUMBO
29' 2t) SANNA
37' 2t) ESPOSITO Gennaro
45' 2t) MAJELLA

SOSTITUZIONI
CASERTANA
01' 2t) esce PEZZULLO entra VARSI.
03' 2t) esce PONTILLO entra PLATONE.
08' 2t) esce ASTARITA entra Gennaro ESPOSITO.
SELARGIUS
16' 2t) esce SARRITZU entra FARCI.
32' 2t) esce FEOLA entra MANCOSU.
36' 2t) esce LAI entra MELIS.

RISULTATI
Anziolavinio Ginnastica e Calcio Sora 0-1
Budoni Sarnese 0-2
Casertana Selargius 5-4
Civitavecchia Real S.M. Hyria Nola 4-0
Isola Liri Porto Torres 0-0
Progetto Sant'Elia Cynthia 3-2
S.E.F. Torres Ostia Mare Lidocalcio 2-0
San Basilio Palestrina Lupa Frascati 0-3
Torre Neapolis Arzachena 3-2
sdsd

PuntiGVNPGFGSDRMI
Sarnese 15 5 5 0 0 10 1 9 6
Torre Neapolis 13 5 4 1 0 10 5 5 2
Ginnastica e Calcio Sora 13 5 4 1 0 9 2 7 4
S.E.F. Torres 13 5 4 1 0 12 4 8 2
Lupa Frascati 12 5 4 0 1 10 4 6 3
CASERTANA 10 5 3 1 1 12 9 3 -1
Budoni 7 5 2 1 2 5 8 -3 -4
Civitavecchia 7 5 2 1 2 11 6 5 -4
Porto Torres 7 5 1 4 0 6 2 4 -2
Anziolavinio 4 5 1 1 3 7 10 -3 -7
Progetto Sant'Elia 4 5 1 1 3 4 9 -5 -7
San Basilio Palestrina 4 5 0 4 1 4 7 -3 -7
Arzachena 4 5 1 1 3 8 10 -2 -5
Isola Liri 4 5 1 1 3 3 8 -5 -7
Cynthia 3 5 1 0 4 7 12 -5 -6
Real S.M. Hyria Nola 2 5 0 2 3 3 10 -7 -7
Selargius 2 5 0 2 3 9 15 -6 -7
Ostia Mare Lidocalcio 0 5 0 0 5 3 11 -8 -9

34 commenti:

  1. PAGLIACCI E PAPPONI.
    D I S E R Z I O N E AD O L T R A N Z A

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti fai benissimo a diertare...Anzi: statt a cas per sempre così come tutti oi pseudo tifosi rossobl buoni sulament a chiagnere e a fottere NOI veri innamorati dei falchetti, SEMPRE PRESENTI, IERI COME OGGI, aldilà dei risultati perchè....LA CASERTANA SI AMA E BASTA!!!! A voi semplici voccapiert solo indifferenza.....VECCHIO FEDAYN '81

      Elimina
  2. DI NOLA INCOMPETENTE!

    RispondiElimina
  3. Ragazzi,le preoccupazioni sono diverse; non si possono fare cazziate così apertamente all'allenatore da parte del presidente, ci si chiude negli spogliatoi e ci si chiarisce...Lombardi è rimasto schifato di Verazzo ed è andato via...attenzione, il giocattolo se non gestito bene si può rompere prima che il gioco cominci...Sempre Forza falchi rossoblu'!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è questioni di farle apertamente o meno.
      Di Nola è un "uomo" di Lombardi, mentre Verazzo voleva fortemente Ferraro.
      Così come quando Verazzo criticava Cioffi, che era "uomo" di Pavarese.
      Mandando via l'uno, è inevitabile la partenza per "motivi familiari" del suo protettore.
      Presidente Lombardi, si ricordi che la qualità ha un prezzo: se Ferraro chiedeva più di Di Nola, un motivo ci sarà.
      Il risparmio non è MAI guadagno.

      Elimina
    2. guarda che le cose non stanno come le descrivi tu: ferraro sarebe rimasto volentieri a Caserta solo che voleva il saldo di quanto pattuito con Verazzo. E' quest'ultimo che, non tenendo fede alla parola, ha lasciato andar via Ferraro....

      Elimina
  4. SIAMO NOI LA ROVINA DELLA CASERTANA!!!! TROPPE CHIACCHIERE E POCHI TIFOSI.

    RispondiElimina
  5. Io al Pinto c'ero con mio figlio di 7 anni al seguito e oggettivamente assistere a sparate del genere da parte del presidente ha nauseato anche a me. Da casertano mi sono messo vergogna. Un conto è esonerare un tecnico, un altro è umiliarlo. Verazzo a Di Nola l'ha umiliato e così non si fa! Di Nola può avere dei limiti come allenatore, e credo che questo sia evidentissimo, ma il rispetto verso la persona e la dignità umana non devono mai mancare. Io personalmente non verrò più al Pinto perchè in questi modi di fare non mi ci rivedo. E me ne sbatto che Verazzo è quello che caccia i soldi e Di Nola forse ha lo sponsor. Le persone vanno rispettate e basta! A tutto c'è un limite. Mi auguro che abbia almeno il buon gusto di chiedere scusa, dopo aver moralizzato per estati intere su comportamenti scorretti ricevuti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. SEGUIAMO X L AMORE DELLA MAGLIA....GIOCATORI...ALLENATORI...PRESIDENTI...CAMBIANO!!!!L'AMORE RESTA!!!!!X SEMPRE AL TUO FIANCO

      Elimina
  6. Facciamo un pò di chiarezza: quando stavamo perdendo tutti che gridavano "di nola va via.." poi a vittoria acquisita tutti a battere le mani e a gridare "grande mister"... mi chiedo ma la coerenza veramente non sappiamo cosa sia? Io ho contestato di nola e confermo che per me non è l'allenatore adatto per questa squadra!
    Detto ciò CONDANNO il gesto di Verazzo perchè non ci sono parole, però non dimentichiamoci che il motivo di questa secondo me è che lui ci tiene a vincere.

    Anonimo delle 22:21 permettimi di dirti una cosa, allo stadio si viene per amore della Casertana ne per Verrazzo, ne per Lombardi, ne per Di Nola.. ma solo per la Casertana.

    RispondiElimina
  7. Scusate, mi dite esattamente coss ha detto o cosa ha fatto Verazzo a Di Nola?
    Su Internet non ho letto niente a riguardo.

    RispondiElimina
  8. Ha detto ke kazz stai facenn vavatenn

    RispondiElimina
  9. Colonna rossoblu30 settembre 2012 23:25

    Quando oggi abbiamo bombardato di fischi Di Nola, mi hanno detto che dalla tribuna si è aggragato anche il Presidente.
    Comunque adesso c'è uno strappo tra allenatore e società (e naturalmente tifoseria) che non so fino a che punto si possa ricucire.
    Quindi, o esonerano il mister, o Di Nola dà le dimissioni.
    Non vedo altre soluzioni.
    Non ha senso che Lombardi dica: "Bisogna cambiare mentalità".
    Se Di Nola le sue squadre le fa giocare così, c'è ben poco da fare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un'altra soluzione ci sarebbe: ah quel Giovanni Ferraro che tornerebbe anche a ingaggio ridotto.
      Quanto mi mancano quelle belle interviste con la zeppola in bocca: "Fappiamo che ci afpetta una trafferta tofta, ma noi fiamo la Cafertana"!

      Elimina
  10. Raga', ma 'sto Lombardi firma o non firma?
    La Sigma i soldi li caccia o no?
    Oggi al Pinto mi so' pigliato 'na 'nfrascat d'acqua, e tra la partita di mercoledì contro l'Ischia, e quella di oggi, vi giuro che ho perso 30 anni di vita.
    È vero che preferisco mille volte soffrire per delle vittorie così, ma con squadre d'alta classifica.
    Se mi devo far venire la pressione a 20000 e i battiti cardiaci a 1000 al minuto pure per vincere contro i ragazzini dell'Ischia e contro il Selargius (non me ne vogliano queste due squadre) a Natale non ci arrivo.

    RispondiElimina
  11. vanno bene i 3 punti ma prendere ogni domenica 2-3 gol allora no. e qnd incontriamo sarnese e turris? di nola nn é adatto

    RispondiElimina
  12. dv andiamo domenica?

    RispondiElimina
  13. portotorres-casertana

    RispondiElimina
  14. I trerribili di Caserta (uno dei tre)1 ottobre 2012 09:53

    Ma Lombardi non può chiedere a Di Nola di far cambiare mentalità, che poi si traduce in "modulo".
    Quando Moratti chiese a Gasperini di levare la difesa a 3, questi fece più danni che altro.
    Se un allenatore ha un modulo, quello è e quello rimane.
    Se vuoi far cambiare modulo, cambia allenatore direttamente.

    RispondiElimina
  15. Menti opache - Cerasol park1 ottobre 2012 10:14

    Ma come si può esonerare un allenatore dopo che ha fatto 2 vittorie consecutive?
    Anche a me Di Nola, per adesso, non mi convince, ma diamo tempo al tempo.
    Ricordiamoci di Ferraro, l'anno scorso.
    Appena arrivò, fece non ricordo quante vittorie consecutive, però non dimentichiamo che negli scontri diretti fece una sola vittoria in casa con l'Ischia, mentre le altre le perse tutte.
    Magari questo Di Nola fatica con le "piccole", ma con le "big" ci stupisce.
    Noi, in ogni caso, pensiamo a tifare.
    FORZA ROSSOBLU

    RispondiElimina
  16. Ma qui non si tratta di schemi o moduli; è questione che c'è da organizzare un centrocampo e una difesa, e questo non sa proprio dove andare a sbattere la testa.Come ha già detto qualcuno, questa è una squadra alla Zeman: con gente come Majella, Palumbo, Esposito, puoi permetterti un "attacco garibaldino", mentre nel reparto arretrato, che si arrangino (con la speranza di fare più gol che subirne).Se contro la Sarnese l'anno scorso ne prendevamo 3, quest'anno ne prendiamo 5; dobbiamo solo fargliene 6.

    RispondiElimina
  17. gia domenica in sardegna sará durissima.. di nola sta vincendo nn x meriti suoi, corriamo ai ripari prima ke sia troppo tardi. un saluto da brescia e grz a qst blog ke ci xmette a noi ke stiamo lontani di sentirci piu vicini.

    RispondiElimina
  18. Verazzo ha sbagliato perchè è un tifoso come noi e vuole vincere, Lombardi non lo so. Come si fa a difendere un allenatore (se così si puo definire)dopo tutto quello che ha combinato in queste 5 gare con squadre mediocri. Caro Di Nola se vuoi veramente bene alla Casertana e vuoi che andiamo il legapro, Dimettiti.

    RispondiElimina
  19. Amore Rossoblù1 ottobre 2012 13:05

    Scusatemi ma io veramente non capisco tutte queste foto e addirittura video del pianto di nola... ma a noi ci può dispiacere dal lato umano ma francamente ma quanto ce ne può fottere? Il nostro obiettivo è vincere o ci vogliamo commuovere anche noi? Sarà una gran bella persona tutto il mio rispetto ma come allenatore ha evidenti limiti che solo i ciechi non si rendono conto...
    Io sono stato sempre un contestatore di Verrazzo ma questa volta lo difendo perchè il suo gesto, per quanto SBAGLIATO possa essere, è frutto solo dell'amore per la casertana e per l'obiettivo prefissato!
    Poi osanniamo Lombardi, ma chi è? ma cosa ha fatto?
    1) La persona che sta comandando prima di mettere nero su bianco.. stendiamo un velo ma anche una coperta pietosa..
    2) Uno che ordina il silenzio stampa e poi si sfoga come un bambino su fb.. senza parole.. almeno Verrazzo ha avuto più palle..
    3) Uno che analizza la partita dicendo che dobbiamo acquisire la giusta mentalità.. ma che c'entra la mentalità? Ti rendi conto che non abbiamo ne testa ne coda.. ti rendo conto che su ogni calcio piazzato prendiamo gol? ti rendi conto che non abbiamo uno schema predefinito? e preferisco fermarmi qui perchè la lista è molto lunga..
    4) Uno che sul 3-4 abbandona la nave.. un vero condottiero resta fino al 95° con 10 gol sotto!

    Il tutto non mi meraviglia nemmeno che lo osannano, tanto due anni fa qualcuno era disposto a riabbracciare persino Di Mascio... ma ci rendiamo conto COM STAMM N'GUAIAT!!

    RispondiElimina
  20. SOSTENGO E NON MOLLO!1 ottobre 2012 17:48

    ONORE A TUTTI I TIFOSI CHE HANNO LOTTATO E INCITATO LA MAGICA CASERTANA! NOI VINCIAMO SEMPRE! SIAMO STANCHI DI QUESTA MERDA! DISERTARE NON E' AMARE, CHI SI AMA NON SI ABBANDONA!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo al 1000 per 1000....magari TUTTI noi tifosi che diciamo di AMARE qusta maglia ragionassimo in questo modo....Già avremmo fato un bel passo in avanti sulla straa della maturità invece di essere sempre pronti a contestare, a lamentarci ed a seguire la bandiera del momento. E che cazzz.....manco abbiamo cominciato e già ognuno ha la sua versione e/o soluzione del caso.E non venitemi a dire che dopo tanti anni di serie D si è stanchi ecc ecc....Personalmente dopo oltre 30 anni di Casertana la fede e l'amore per la maglia non cambiano mai. Spratutto nelle difficoltà perchè la CASERTANA SI AMA!!!

      Elimina
  21. scusate ma vorrei sapere cosa hanno scritto i tifosi del marsala x mario c ! grazie!

    RispondiElimina
  22. c è qualcuno che ancora fa il moralista,io sto dalla parte di verazzo.da quando tempo lo volevamo vedere cosi passionale e convinto al traguardo che ci siamo prefissato?chissa al suo posto quando di noi ci saremmo comportati anche peggio in quel momento, arrivando a metterci anche le mani adosso!!!!!mi dispiace per di nola ma non è proprio cosa sua allenare la magica.

    RispondiElimina
  23. Non è moralismo, ma l'immagine della squadra nei confronti di un azionista "entrante"...Di Nola non serve, ma perchè Verazzo ha lasciato andar via Ferraro? forse non bastavano i 10.000 euro di ingaggio che da' a Di Nola(sul tot. dei 25.000 di ingaggio,ben 15.000 li "sborsa" Givova)....
    Serietà innanzitutto!!!
    FORZA CASERTANA!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  24. AVANTI CASERTANI1 ottobre 2012 20:45

    FORSE LE COLPE NON SONO DI DI NOLA SE ABBIAMO AVUTO UN TEATRINO X TUTTA L'ESTATE ED ORA GIA' DA SUBITO NON ABBIAMO UNA CORAZZATA AMMAZZACAMPIONATO! COME DA UNA VITA AVANTI FALCHI!

    RispondiElimina
  25. A tutti coloro che contetano l'allenatore Di Nola vorrei ricordare una cosa FONDAMENTALE: la squadra, col gesto di fine partita di domenica (l'abbraccio e la festa...) ha dimostrato di volere questo allenatore e di giocare anche per lui. Non dimentichiamo che imporre un nuovo mister ad un gruppo che si sente affiatato è quasi sempreenneso errore. Quidi meditiamo con calma prima di fare stronzate....

    RispondiElimina
  26. Amore Rossoblù2 ottobre 2012 19:38

    Anonimo delle 11:41 2/10, se per questo anche l'anno scorso la squadra era con Feola... questa volta Verrazzo sta facendo bene..

    RispondiElimina

Commenti soggetti a moderazione degli amministratori.