Pagine

sabato 1 novembre 2014

CASERTANA - Ischia 3-1

CASERTANA: Fumagalli, Bruno (54’ Antonazzo), Murolo, Carrus (69’ De Marco), Idda, D’Alterio, Cissè, Rajcic, Diakitè, Cunzi (54’ Mancosu), Bianco. 
In panchina: D’Agostino, Mattera, Tito, Alessandro.  
Allenatore: Angelo Adamo Gregucci
ISCHIA ISOLAVERDE: Mennella, Finizio, De Agostini, Iannascoli, Empereur, Rainone, D’Amico (76’ Conte), Fiandaca (71’ Trofa), Ingretolli, Schetter, Ciotola (76’ Maione).  
In panchina: Taglialatela, Impagliazzo, Sirignano, Florio.  
Allenatore: Antonio Porta
RETI: Ingretolli 33’ (I), Bianco 47’ pt (C), Diakitè 73’ (C), Cissè 78’ su rig. (C)
ARBITRO: Luca Massimi della sezione di Termoli (assistenti: Giacomozzi di Fermo e Giuliani di Teramo)
NOTE: Ammoniti: Cissè, De Marco (C); Empereur, Iannascoli, Finizio, Ingretolli (I). Espulso Angelo Adamo Gregucci al 91’ (C). Angoli: 8-0 per la Casertana. Fuorigioco: 3-3. Recupero: 2 nel primo tempo; 5 nel secondo tempo. Spettatori: 2.000 circa, 80 Ischitani

12 commenti:

  1. E che Casertana straordinaria, ragazzi, ma che dico straordinaria... STRAORDINARIA.
    Altro che crisi, questi stavano in formissima. Meno male che Diakité oggi era in giornata e in due minuti non gli ha fatto capire piú nulla.
    E la cosa piú bella è che ho preso la bolletta della Casertana con l'handicap.

    RispondiElimina
  2. Luca * malato rossoblu1 novembre 2014 17:27

    Ma Mancino pure ogi l'ha lasciato a casa? Questo ragazzo contro il Benevento è stato il migliore in campo, non gioca da una vita e non vede l'ora di sfondare tutto, e non è manco in panchina? Ma Gregucci che s'è messo in testa, di farlo vendere a gennaio a parametro zero?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Member: Provincia di Caserta1 novembre 2014 17:50

      E pensare che a luglio Mancino (il migliore dell'anno prima), diceva che era felice dell'arrivo di Alessandro (che l'anno prima aveva fatto qualcosa del tipo 19 gol), ed insieme avrebbero fatto sfracelli delle difese avversarie, perché avevano già giocato insieme a Grosseto.
      Morale: Mancino sempre in tribuna, Alessandro sempre in panchina.

      Elimina
  3. Frecciarossa-blu1 novembre 2014 17:43

    Gregucci anche oggi ha cambiato l'ennesimo modulo, ma il risultato è lo stesso: gli attaccanti giocano senza schema, ma fannole giocate singole, ed il goleador della squadra rimane sempre lui: BIANCO.

    RispondiElimina
  4. I trerribili di Caserta (uno dei tre)1 novembre 2014 17:53

    Ma D'Alterio vi decidete a cacciarlo? Ogni 2 gol che subiamo, 1 è uno svarione-papera-errore di D'Alterio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non scherzare proprio. Ha giocato benissimo oggi. Sbaglierá anche qualcosa. Ma tiene bene la posizione ed oggi correva e lottava

      Elimina
    2. I trerribili di Caserta (uno dei tre)1 novembre 2014 18:10

      Casertana-Juve Stabia 0-1 dopo la doppia ammonizione per due falli inutili di D'Alterio.
      Messina-Casertana 1-5 l'unico gol dei siciliani su rigore provocato da un fallo inutile di D'Alterio.
      Casertana-Ischia 3-1 gol del vantaggio ischitano scaturito da una cazzata di D'Alterio.
      Farà anche cose buone in fase propositiva, ogni tanto ingarra qualche traversone, ma in fase difensiva lascia molto a desiderare.

      Elimina
  5. Menti Opache: Cerasol Park1 novembre 2014 18:01

    Oggi grande prestazione. Abbiamo vinto superato in settimana il turno di Coppa Italia, stiamo al secondo posto, in casa le stiamo vincendo tutte, la giornata era perfetta... eppure oggi ne eravamo pochini. Capisco contro l'Ischia, capisco che era sabato... ma quando giocammo di venerdì sera ne eravamo di più.

    RispondiElimina
  6. Lello classe 751 novembre 2014 18:47

    A volte è più difficile affrontare queste realtà (anche la Salernitana ha pareggiato 0-0 in casa col Melfi) che non quelle del proprio rango.

    RispondiElimina
  7. Il Barracuda di rione Cappiello1 novembre 2014 20:56

    Due vittorie consecutive, una in Coppa e una in campionato, tra l'altro una piú importante e piú difficile dell'altra. Importantissimo per andare a Benevento nel migliore dei modi.

    RispondiElimina
  8. Danilo da Puccianiello2 novembre 2014 19:34

    Si comincia a delineare un primo quadro del girone, la marmaglia di squadre che stava nelle prime posizioni comincia a sfoltirsi. Ora c'è un treno di 5 squadre che viaggia tra i 25 e i 21 punti (aspettando il Catanzaro domani sera). Domenica a Benevento e speriamo di rimanere nel "gruppetto di fuga".

    RispondiElimina
  9. Primo tempo da dimenticare. Cunzi fuori ruolo... peccato! Ripresa cambiata dall'entrata di Mancosu e Antonazzo. Se Diakitè e Cissè segnano e fanno segnare anche in giornata no, allora siamo a cavallo. Riguardo a Mancino credo che debba restare umile fino in fondo. Arriverà il suo momento. Gregucci, che ho sempre difeso, finchè vince ha sempre ragione. Un pensiero per Mendicino. In bocca al lupo per la sua guarigione.

    RispondiElimina

Commenti soggetti a moderazione degli amministratori.