Pagine

sabato 29 novembre 2014

Casertana - Foggia 1-2


CASERTANA: Fumagalli, Bruno Francesco, Bianco (61’ Antonazzo), Carrus, Mattera, Murolo, Marano, Cruciani (46’ Cunzi), Diakitè, Mancino, Alvino (68’ Ricciardo). In panchina: D’Agostino, Idda, Rajcic, Alessandro. Allenatore: Salvatore Campilongo
FOGGIA: Narciso, Loaicono (58’ Grea), Curcio, Agostinone, Potenza, Gigliotti, D’Allocco, Sicurella, Iemmello, Cavallaro (85’ Altobelli), Sarno (82’ Bollino). In panchina: Tarolli, Sainz-Maza, Quinto, Bruno Antonio. Allenatore: Roberto De Zerbi
RETI: Iemmello 41’ (F), Cavallaro 47’ su rig. (F), Mancino 77’ (C),
ARBITRO: Francesco Guccini della sezione di Albano Laziale (assistenti: Manco di Vibo Valentia e Cantiani di Venosa)
NOTE: Ammoniti: Carrus, Mattera, Murolo, Bianco (C); Sarno, Grea (F). Espulsi: Curcio al 18’ (F); Antonazzo al 79’ per proteste (C). Angoli: 9-1. Fuorigioco: 5-2. Recupero: 2 nel primo tempo; 4 nel secondo tempo.

Il primo goal del Foggia, stando quasi all'altezza della linea di porta, non è entrata e lo testimonia anche il fatto che Iammello non aveva ne esultato, ne aveva accennato manco a una protesta.
Il goal di Cunzi sbucato da dietro a tutti era regolarissimo.
E il goal di Ricciardo come potete vedere dalla foto non era in fuorigioco.
La partita più rubata della storia del calcio, probabilmente il segnalinee si era giocato il 2.
Testa alta e andiamo avanti.
Volevo esprimere il mio parere negativo sulla tifoseria del Foggia, veramente ridicola, lo scorso anno almeno vennero in 5. Quest'anno manco quelli. Probabilemente con la scusa della tessera se ne stanno approfittando in molti.. In casa fanno 3500 di media e fuori casa zero. Foggiani... tessera si o tessera no. Siete zero.

22 commenti:

  1. Bravo Campilongo, sei riuscito a fare anche peggio di Gregucci. In 3/4 di partita giochi con un uomo in piú, non solo non segni, ma subisci due gol?
    Franco, noto che è un mesetto che non aggiorni più in tempo reale i risultati a fine partita. Da quando non siamo più tra le prime? Rifallo che portavano fortuna per la domenica dopo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Franco, ho notato anche io che non metti più il risultato in grande con i simboli delle squadre. Quanto alla scaramanzia, proporrei di giocare con la gloriosa maglia verde.

      Elimina
  2. Non iniziamo. Il gol di iemmello non era entrato e l'arbitro a noi ha annullato 2 gol. Senza contare il palo. Semmai prenditela con l'arbitro. Una cosa aveva azzeccato gregucci: tenere fuori mancino. È tanto irritante quanto inutile. Che se ne andasse dai pisciaiuoli se deve essere così superficiale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'unico che ha tenuto in piedi la squadra è Mancino. Mi sa che non sei casertano o hai visto un'altra partita. Il goal era entrato pure di parecchio; l'ho visto dalla tribuna quasi in linea.. Sul fuorigioco aspettiamo le immagini. Cmq doveva giocare Alessandro e non Alvino.

      Elimina
    2. Forse eri andato a prenderti un caffè sul gol del Foggia: la palla purtroppo era entrata almeno di mezzo metro e i due gol erano tutti e due in fuorigioco. Ammettiamo la sconfitta e diamo merito al Foggia che ha giocato tutta la partita in 10 uomini, così non andiamo da nessuna parte, Gregucci o Campilongo senza giocatori i play-off rimangono un sogno.

      Elimina
  3. Cambiando l'ordine dei fattori, il risultato non cambia purtroppo. Squadra mediocre questa è la verità.

    RispondiElimina
  4. Enrico since 190829 novembre 2014 18:01

    I calciatori lo sapevano che dovevano pareggiare il risultato, e non il numero degli espulsi?

    RispondiElimina
  5. E' vero che è giusto prendersela con l'arbitro x il gol annullato (ingiustamente) nel finale di partita. ma se avete visto bene la partita siamo stati NULLI e dico NULLI per 70 minuti e giocavamo con un uomo in piu. Abbiamo giocato malissimo ma dove si è visto mai che in un 4-3-3 si lancia la palla alta x la spizzata del centravanti...siamo realisti. é vero che gli episodi stavolta ci hanno condannato a sfavore ma noi abbiamo cercato di raddrizzarla solo nel finale. Oggi di gioco non si è visto nulla, di fraseggi con un uomo in piu neanche l'ombra, movimento degli attaccanti x l'inserimento dei centrocampisti zero....e poi ce la prendiamo con il guardalinee. E' vero ha rovinato una partita, ma di nostro non ci abbiamo messo nulla.
    CAMPILONGO TRADITORE VATTENE. se questo è il 4-3-3 che hai mente con persone ferme li in attacco e centrocampo allora siamo freschi......faremo solo ridere. ci siamo emozionati x la partita di coppa italia, ma l'ascoli è venuto con la beretti, giochiamo contro di loro una partita di campionato ufficiale vediamo se finisce ancora 4-0.
    CAMPILONGO VATTENE SEI SOLO UN BUFFONE

    RispondiElimina
  6. Il Barracuda di rione Cappiello29 novembre 2014 18:46

    Aspetto il post di Lombardi: "Fidatevi di noi".

    RispondiElimina
  7. Non sono contro Campilongo ma preferivo Gregucci. Oggi la squadra mi è sembrata troppo sbilanciata in avanti e la difesa ne ha fatto le spese. Inoltre dietro le punte si è sentita la mancanza di Mancosu. Siamo sicuri che il 4-3-3 sia il modulo giusto? Se lo è perchè Campilongo non ha fatto giocare Alessandro al posto di Alvino? Cmq restiamo uniti intorno all'allenatore e la squadra e forza casertana.

    RispondiElimina
  8. Dare la colpa unicamente all'arbitro è come aver visto la partita col prosciutto sugli occhi. Il sig. arbitro, tra i tanti episodi, ci ha anche "concesso" di giocare quasi tutta la partita con un uomo in piú.
    Piú umiltà da parte nostra sui nostri errori, se no non andiamo da nessuna parte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono pienamente d'accordo con Marcello. Non siamo stati capaci di segnare in 11 contro 10, onore al Foggia e a De Zerbi. Campilongo te n'adda i affangul!!

      Elimina
  9. Se questa sera vi imbattete in un tizio che canta a squarciagola ubriaco di gioia per le vie della città non vi preoccupate; è solo Gregucci.

    RispondiElimina
  10. ragazzi oggi e stata una giornata di merda pero io la colpa la do solo a una persona campilongo perche non e stato capace in 11 di risolvere la partita e un po il segnaline bisognava fare l ivasione forza casertana

    RispondiElimina
  11. Colonna rossoblu29 novembre 2014 23:38

    Guardando due squadre come Melfi e Foggia viene da pensare ad una sola cosa: 6 punti buttati via.
    Capisco la sfortuna, ma non si può andare avanti in questo modo.
    A Reggio abbiamo dominato, e ci siamo fatti pareggiare.
    Con l'Aversa abbiamo dominato, e ci siamo fatti pareggiare a tempo scaduto.
    A Benevento abbiamo dominato, ed abbiamo perso.
    Anche oggi abbiamo dominato, e puntualmente abbiamo perso.
    Ma dico io, a chi dobbiamo darla questa colpa? Cosa dobbiamo aggiustare?
    L'allenatore l'abbiamo cambiato, ma continuiamo a giocare bene e non fare punti in classifica.
    A questo punto credo che il problema sia l'assenza di un attaccante fortr, ma proprio forte, che la butti dentro il piú possibile.
    Lombardi ha sbagliato quest'estate a comprare centrocampisti e seconde punte che sono doppioni tra di loro, quando poi bastava comprarne uno, ma buono.

    RispondiElimina
  12. Colonna, veramente proprio oggi non abbiamo dominato. Abbiamo avuto piú possesso palla, questo sí, ma considera che eravamo sempre uno in piú.
    Quando Campilongo a fine partita è uscito tra i fischi, qualcuno ha notato se ci ha alzato il medio?

    RispondiElimina
  13. Leggendo i vari commenti noto che c'è molta amarezza per il risultato, ma non prendiamocela subito con Campilongo.
    Come uomo, rimane una delusione, ma come allenatore diamogli tempo.
    Ha rispolverato Mancino, ha avuto solo una settimana di tempo per far apprendere i suoi moduli e schemi. Se oggi trovavamo un altro arbitraggio, giocando alla stessa maniera magari vincevamo pure, e lí tutti a dare credito alle scuse di Campilongo.

    RispondiElimina
  14. sn un tifoso del foggia capisco la vostra amarezza della sconfitta ma se analizziamo i tre episodi che tanto contesta il vostro mister campilongo il guardalinee e l'arbitro hanno pienamente ragione.guardate gli highligh su sportube della partita e bloccate le immagini dei tre episodi incriminati valutate voi.x quanto riguarda il rigore e' netto ed infine abbiamo vinto una partita in 10 dal 18 ttesimo del primo tempo diamo onore al foggia.

    RispondiElimina
  15. chi è causa del suo mal pianga se stesso

    RispondiElimina
  16. Boomm! La montagna partorisce il topolino Campilongo che al cospetto di un non irresistibile Foggia - peraltro ridotto in dieci dall'inizio del primo tempo - deflagra fragorosamente al Pinto. Esplode anche il modulo di gioco proposto che difficilmente può essere accostato al 443. I continui lanci lunghi dei difensori e quelli a campanile di Carrus mal si conciliano con il modulo tanto sbandierato da Campilongo. Caro Presidente, perché affidare la squadra ad un tecnico reduce da cocenti retrocessioni (Avellino, Frosinone) e umilianti esoneri (Foggia, Nocera dopo due giornate, Ischia e Rimini quest'anno), che ha compiuto atti contro i tifosi piuttosto antipatici e gravi che denotano un comportamento non proprio in linea allo stile che lei vorrebbe si caratterizzasse la Sua Casertana, che esprime un gioco così malamente abbozzato da far latrare persino i cani nel vederlo. Sfortuna è il messaggio che alcuni addetti ai lavori e certa stampa online compiacente vorrebbero far passare offendendo così l'intelligenza dei tifosi. Sono da considerare "sfortuna" la prima rete del Foggia? ( perché Murolo non salta sul cross di Cavallaro? Eppure non mi risulta che questa settimana la squadra si sia allenata a Marcianise) O il rigore causato Da Mattera che ha di fatto chiuso la partita? O le due occasioni sciupate clamorosamente dal Foggia? Il palo di Mancino è diventato, secondo costoro, epilogo di una partita sfortunata mentre il tiro a tre metri dalla porta scagliato dallo stesso giocatore addosso al portiere del Melfi epilogo del non gioco di Gregucci. Vede caro Presidente Gregucci, frettolosamente esonerato, ha un metodo di gioco che può essere condiviso o meno ed era, prima di Melfi, ad un punto dai play off, risultato eccezionale senza punte di ruolo. Ora siamo a sette punti e ottavi in classifica. Persino il tanto discusso Capuano ha un metodo che lo caratterizza con il quale giocano le sue squadre. Ciò che invece manca a Campilongo. Saluti.

    RispondiElimina

Commenti soggetti a moderazione degli amministratori.