Pagine

mercoledì 2 ottobre 2013

CASERTANA IN CAMPO per la lotta ai "veleni"

Questo parte del testo del comunicato stampa diffuso dalla Casertana: ““Non scappo dalla mia Terra, io la difendo”.
Questo il messaggio che Maurizio Affuso aveva lanciato con rabbia all’indomani della scoperta di un cattivo male da combattere. Il leader della band casertana Rfc - continua il comunicato del club rossoblù - e della squadra di calcio amatoriale Rfc Ska Lions, vincitrice lo scorso luglio dei mondiali antirazzisti, aveva fatto tanto rumore con quel video pubblicato su Youtube clikka qui, in cui aveva denunciato il degrado che regna nei territorio dell’hinterland casertano e non solo.
Appena lo scorso settembre - si legge ancora nella nota - lo stesso Maurizio aveva donato all’attaccante della Casertana Allan Pierre Baclet la maglia celebrativa della vittoria dei ‘leoni’ ai mondiali nel segno della lotta ad una forma di discriminazione, non solo razziale. Ebbene la Casertana F.C. ha voluto - continua il comunicato stampa della società di Lombardi - lanciare un messaggio di lotta e speranza. Il club rossoblu ha consegnato a Maurizio la gloriosa maglia dei falchetti autografata da tutti i calciatori e dallo staff tecnico. Sul petto impresso proprio quel “Non scappo dalla mia Terra, io la difendo” che aveva scosso gli animi di tutti i casertani. La consegna della casacca - recita ancora la nota della Casertana - da parte del capitano Salvatore D’Alterio è avvenuta alla ripresa degli allenamenti sul campo di Marcianise...””
GoldWebTv

14 commenti:

  1. ma x domenica organizzano qualcosa x la trasferta
    o ci si preoccupa privatamente
    fatemi sapere grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io vorrei andare, ma non ho la tessera. Devo vedere un po

      Elimina
  2. dma dove cazzo vai franco sei solo un mercenario .......tesserati e vai cosi non hai la preoccupazione di vedere un po come fare........tanto tu non sei ultras quindi puoi tesserarti.......o vorresti fare l ultras per immagine .......saluti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ne ultras ne immagine ne nient. la tessera non me la faccio.

      Elimina
    2. Però mi puoi portare come amico.

      Elimina
    3. x colpa i kill 2 sciem ke stann copp u fierr nemmen na coreografia so stat capac i preparà nemmen a sfilat ri bandier insiem i frat i cosenz amm fatt!!! scusat o' ritard ma so stat 2 mis senza internet....e pur u stann sentenn ke nisciun i vonn e mic se ne van!!!! pur se so ru stess quartier....ric sul na cos......so semp 2 sciem e gent inutil!!!! o' riooon.......iamm iamm ....gigi cumpagn mio ... tutt a post? fatt sentì ...statev buon...forz Casertana e iamm a Surrient kiov o no kiov....capit a me

      Elimina
  3. nisciun i vó peró nisciun ten u curagg i ciú dicer. manc tu ke si ru stess rion. figurt l at tifos

    RispondiElimina
  4. Uagliu baclet non ha signat manc cu l'arienz, comm cazz amma fa pu fa fa nu sfaccimm e gol?

    RispondiElimina
  5. Volevo segnalare un'altra bella iniziativa da parte del liceo Manzoni di Caserta: dopo aver ospitato 3 calciatori della Casertana un paio di settimane fa, adesso si professa una sorta di gemellaggio con la scuola Torquato Tasso di Salerno.
    Per avvicinare i giovani al calcio in maniera corretta.
    Io sono favorevole.

    RispondiElimina
  6. tu forse sei giovane, non sai i torti che ci hanno fatto i pisciaiuoli negli anni '80. Non facciamo mischiare i nostri ragazzi con quelli là.
    Odio Salerno

    RispondiElimina
  7. Infatti speriamo che i pisciaiuoli del domani siano sempre meno pisciaiuoli di quelli degli anni '80

    RispondiElimina
  8. i pisciaiuoli di oggi non ci cagano proprio....non sanno neanche della rivalità con i casertani..
    Noi in Campania stiamo subendo torni sia sportivi che sociali e non facciamo nulla adesso pensiamo agli anni 80....

    RispondiElimina
  9. Caro anonimo, qui nessuno sta parlando degli anni 80, non è vero che non ci cacano, loro ci odiano. E noi odiamo loro. Parla con cognizione di causa la prossima volta. Abbasso i pisciaiuoli

    RispondiElimina
  10. Scusa mimmo, noi abbiamo fatto torti ai pisciaiuoli negli anni d'oro (fino al '93) e subìto altrettanto, ma ciò non significa che due scolaresche di ragazzini quindicenni debbano scannarsi per episodi avvenuti più di 20 anni fa.
    Poi quando i pisciaiuoli torneranno a Caserta, io sarò il primo a schernirli, ma almeno ai ragazzi insegnamo i valori dell'andare d'accordo.

    RispondiElimina

Commenti soggetti a moderazione degli amministratori.