Pagine

domenica 26 giugno 2011

Bizzarro in aiuto della Casertana: “Squadra fatta, attendo solo un sì”

Nelle ultime ore la Casertana e i suoi tifosi sono tornati a sognare. A distanza di un anno Salvatore Bizzarro tende la mano ai falchetti. Il sindaco Del Gaudio, infatti, lo ha contattato con la speranza di coinvolgerlo nel progetto. L’imprenditore non si è tirato indietro e in meno di ventiquattro ore ha messo a punto un piano straordinario che rilancerà definitivamente il calcio in città. “L’idea – ha dichiarato – è quella di mettere su un team di almeno dieci imprenditori che investano 100.000. Il mio obiettivo non è quello di fare il presidente, ma poichè considero il calcio come un gioco, un divertimento, il mio ruolo sarebbe quello di direttore tecnico. Ho già raggiunto l’accordo con mister Boccolini e il ds Pasquariello. Porterei inoltre Poziello, D’Ambrosio, Della Ventura, Porpora, Ciano, Piscitelli, confermerei i vari Cordua, Corsale e con otto under di grande qualità la vittoria è assicurata. Sarebbe una bella rivincita per la città di Caserta che un anno fa non credette al mio progetto sbagliando clamorosamente. Non dimentichiamoci che la Nocerina (con Galizia, Filosa e Nigro:ndr) è salita in B grazie al ripescaggio per la mancata iscrizione del Real Marcianise. Perciò ai tifosi, alla stampa, a tutti coloro che amano la maglia rossoblù faccio una promessa: con la programmazione si torna in B. Ma non tra dieci anni, il tempo di vincere i campionati di Lega Pro e restituire la Casertana al calcio che conta”. Con Verazzo non ci sarebbero conflitti, anzi: “L’ho conosciuto qualche tempo fa e mi fece una bella impressione. Un professionista nel suo lavoro, un appssionato di calcio come i suoi figli e insieme credo proprio che potremmo costruire qualcosa di inimmaginabile. Ripeto: non avrò cariche societarie, ma solo tecniche. In questi anni ho dimostrato con i fatti che il calcio è malato e solo agendo in un determinato modo si riesce a rimanere puliti. Ho un gruppo di calciatori e staff pronto a iniziare, c’è però bisogno dell’aiuto della città, dell’imprenditoria locale, di chi come me e Verazzo vuole fare calcio a certi livelli. Per me, ad esempio, è imperdonabile l’errore commesso la scorsa state quando i giocatori sopra elencati non furono presi in considerazione dai tecnici rossoblù. Della Ventura fu addirittura mandato via…E oggi questi atleti hanno arricchito il proprio palmares con altri trofei, promozioni o finali playoff. Mi rimetto in gioco per tutti voi, spero che non vengano commessi gli errori passati. Bizzarro vi ha promesso la B e chi mi conosce sa che mantengo le promesse”. Ora la palla passa a Del Gaudio che in tempi stretti dovrà dare una risposta: possibile che in Terra di Lavoro non ci siano imprenditori disposti a garantire un futuro al calcio del capoluogo? Questa è un’occasione più unica che rara. Non sbagliamo ancora…
Da sportcasertano

3 commenti:

  1. vecchioultrarossoblu26 giugno 2011 16:43

    Evviva Caserta... Caserta Evviva... grandiosi!! siamo unici in tutta Europa (e non mi voglio sbilancio a livello mondiale)... ma dico io e vai del Gaudio trovagli altri 9 imprenditori che cacciano 100mila euro a capoccia e visto che raucci per 150mila nun se fà sentì' vir i che impresa!!! Caro Bizzarro non ti dimenticare che il Marcianise l'hai fatto fallire e poi vorresti comandare coi soldi degli altri? vai vai del Gudio trovaglieli tu i 9 polli e ricorda piano piano stai rumpenn u cazz pur tu!!!.

    RispondiElimina
  2. ....E ci risiamo..pare tutto fotocopiato dalle vicende dell'anno scorso; prima quell'essere strisciante del normanno a prendersi gioco di Caserta, dei casertani e dei 4 gatti aversani....ora riecco Bizzarro, con i suoi proclami, che ti fa vedere la luna nel pozzo e poi rimanere tutto e tutti con un pugno di mosche in mano....ma per prendersi gioco degli umiliati e maltrattati casertani, non si riesce a cambiare nemmeno il copione rispetto al precsdente anno?
    Ah forse quest'anno ci risparmieranno le "menate" di Di Stanislao e di Di Mascio...ma alla fine tutto resterà invariato.
    Che la smettano di continuare ad umiliarci, a prenderci in giro ed a massararci...non lo meritiamo...qualcuno sta dimenticando che noi siamo la Casertana ....Abbiamo diritto di essere RISPETTATI e di scomparire con dignità.
    Poveri noi!! Caserta nel cuore.

    RispondiElimina
  3. AHAHAHAHAHAHAHAH!!!!!!!!
    Ma kist nun fa u' strunz...kist overament è strunz......ahahahahahahahah!!!!

    RispondiElimina

Commenti soggetti a moderazione degli amministratori.